Lampade a risparmio energetico

Cosa sono le lampade a risparmio energetico

Se pensiamo ad una lampadina la prima immagine che ci viene in mente e la forma rotonda di una vecchia lampada a incandescenza. Al giorno d'oggi questo tipo di lampadina è stato messo fuori commercio in quanto poco efficiente e dispendioso. Infatti solo il 5% dell'elettricità consumata diventava luce, mentre il resto veniva dispersa in calore. È così che hanno preso sempre più piede le lampade a risparmio energetico, con varie tecnologie differenti, ognuna con i suoi pregi e i suoi difetti, di varie forme e con il vantaggio di farci risparmiare sulla bolletta elettrica. Inoltre le lampade a risparmio energetico hanno anche una durata media superiore rispetto ai vecchi modelli, il che ci permette anche di recuperare sul costo di ogni lampadina. Tuttavia le nuove lampade hanno un costo molto superiore rispetto a quelle ad incandescenza, ma i minori consumi e la loro maggiore durata, ci permettono di avere un rispermio complessivo molto elevato.
L'evoluzione tecnologica delle lampadine

LAKES E27 A60 13W LED Lampadina, 100W Lampadina alogena Equivalente, Non dimmerabile, 1200LM, 6000K bianco freddo, Lampadina a risparmio energetico a LED, 6-PACK

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Lampade a risparmio energetico alogene

Una classica lampadina alogena Le lampade a risparmio energetico alogene sono l'evoluzione diretta delle lampadine ad incandescenza. Esse ricordano per la forma i vecchi modelli, solo che al loro interno, invece che un filamento di tungsteno, possiedono un'ulteriore piccola lampadina, riempita con un gas alogeno, generalmente bromo o iodio. In questo modo il filamento di tungsteno all'interno della lampadina alogena può raggiungere temperature molto più elevate, emettendo una luce molto più forte. Rispetto ad una lampada ad incandescenza, l'alogena ha un efficienza del 15-20%, e una durata media tra le 2000 e le 5000 ore, rispetto alle 1000 ore dei vecchi modelli. Le lampade alogene possono essere collegate ad un interruttore in grado di regolare l'intensità di luce, il che permette un'ulteriore risparmio nei consumi. Rispetto alle altre lampade a basso consumo, le alogene hanno un'efficienza di 28 lumen per watt, ma come le lampadine ad incandescenza esprimono da subito la loro luminosità. Sono indicate per fasci di luce diretta, per illuminare piani lavoro o piani cottura. Dal 1° settembre 2016 ne è stata bloccata la produzione e la vendita sarà fermata nel 2018, in favore di modelli meno energivori.

    Philips G10Y23B1 Lampadina a Risparmio Energetico, 23W (Corrispondenti a 100W), Attacco Grande E27, Luce Bianca Calda

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,43€


    Lampade a risparmio energetico fluorescenti

    Un modello di lampadina fluorescente Le lampade a risparmio energetico fluorescenti furono le prime a consentire ai consumatori di avere un prodotto che garantisse una luminosità simile alle lampadine ad incandescenza, ma con dei consumi elettrici nettamente inferiori. Le lampade fluorescenti si compongono di un tubo ripiegato più volte per limitarne lo spazio con all'interno dei gas nobili, come neon e argon, e piccole quantità di mercurio. Il tubo a sua volta è rivestito da polveri fluorescenti che determinano anche il tipo di luce prodotta. Rispetto ai vecchi modelli, necessitano di alcuni secondi per funzionare a pieno regime, quindi appena istallate danno l'impressione di essere poco luminose, ma alcuni nuovi modelli presentano un'alimentazione elettronica in grado di ovviare a questo problema. La loro resa è di circa 75 lumen per watt, quindi permettono di avere una riduzione dei consumi pari all'80% e una vita che può superare le 15.000 ore, molto superiore alle lampadine ad incandescenza.


    Lampade a risparmio energetico a led

    Modello di una lamapadina a led Le lampade a risparmio energetico a led sono l'ultima generazione di lumi. Sfruttando una tecnologia risalente agli anni '60, migliorandola e sviluppandola, si è arrivati nel nuovo millennio ad ottenere un prodotto competitivo, in termini di efficienza e costi, sia con le vecchie lampadine a incandescenza che con le fluorescenti. Il led sfrutta le proprietà ottiche di alcuni materiali semiconduttori per trasformare degli impulsi elettrici in luce. Rispetto alle lampade a incandescenza i led hanno un consumo energetico nettamente inferiore, e una durata d'impiego superiore alle 50.000 ore, molto superiore anche rispetto alle lampade fluorescenti. Inoltre presentano il vantaggio di essere efficienti dal momento della loro accensione, cosa che invece non garantiscono le luci al neon. Possono realizzarsi lampadine led di piccolissime dimensioni, il che permette il loro uso anche in spazi stretti o in piccoli apparecchi. La loro resa può giungere ai 100 lumen per watt consumato, rendendole le lampade con i consumi minori. Per questi motivi, al giorno d'oggi le lampadine a led stanno prendendo sempre più piede nel campo dell'illuminazione.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO