Materiali per giardinaggio

Una casa di campagna è di per se bella, ma se intorno ha un giardino, è ancora migliore e non vi è terreno, per quanto arido, che non possa essere coltivato, come non c’è giardino, per quanto piccolo, che non possa essere piacevolmente abbellito. Ma non ci s’improvvisa giardinieri, lo si diventa. Naturalmente è opportuno scegliere i materiali per giardinaggio che permettano la realizzazione di un delizioso giardino. Prima di iniziare, occorre preparare la terra, dissodarla, in modo tale che la pioggia, i concimi vi penetrino in modo uniforme cosicché le radici attecchiscano facilmente.

L’attrezzatura di base di un giardiniere: una vanga, un rastrello, una zappetta biforcuta o un sarchiello, un potatore a forbice, concime chimico o naturale, torba, un annaffiatoio di plastica. Se però si devono curare diverse aiuole e piantine, diventa fastidioso e faticoso l’andirivieni fra il punto d’acqua e i punti da annaffiare. In questo caso munirsi di un tubo maneggevole, ... continua


Articoli su : Materiali per giardinaggio


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , meglio se di gomma perché più resistente e di più facile utilizzo.

Se il giardino è circondato da siepi, si dovrà aggiungere all’elenco dei materiali per giardinaggio delle forbici per siepi. Se il giardino è di grandi o medie dimensioni indispensabile una motozappa, sempre che sia manovrabile e leggera. Per caricare terra, foglie morte è utile la carriola.

Al fine di eliminare le odiate erbacce, che s’insinuano dappertutto, nei viali, nelle aiuole dei fiori, nei tappeti erbosi, è necessaria una zappetta che può essere classica, sarchiatrice, angolare o bidente. Per ciò che concerne invece la raccolta delle foglie morte occorre scegliere una scopa. In commercio si trovano in bambù, di plastica o acciaio. La forma è di un ventaglio più o meno aperto che varia a seconda che si debbano pulire grandi o piccole zone .

Nel caso in cui nel giardino s'intenda predisporre un prato, si dovrà preventivare l’acquisto di attrezzi complementari. Il rullo utile per piombare i semi subito dopo la loro semina, il tosaerba per tenere in ordine il tappeto erboso. Aspetto importante è la rasatura del prato, operazione dalla quale dipende la bellezza, salute e longevità del manto erboso. La scelta quindi di un tosaerba è importante. Meglio scegliere quelli semoventi e dotati di un cesto di raccolta di almeno sessanta litri. Per annaffiare è indispensabile un impianto d’irrigazione a pioggia. Ovviamente lungo le siepi, i muri e le aiuole, il tosaerba non riesce a passare, occorre tagliare l’erba manualmente munendosi delle cesoie da prato.

Per tenere sempre in ordine i materiali per giardinaggio, si può scegliere fra porta attrezzi murale, si trova in commercio a un prezzo modesto, oppure si può optare per l’armadio da giardinaggio che può contenere oltre 35 attrezzi.

I materiali per il giardinaggio sono facilmente acquistabili nei negozi per il giardinaggio o nella ferramenta.

Se si decide di organizzare gli spazi esterni con viali e vialetti, cortili o aree dedicate al soggiorno all’aperto è indispensabile la scelta dei materiali che siano funzionali e piacevoli da un punto di vista estetico. Mattoni e pietre sono entrambi ottime soluzioni, i primi perché per le particolari dimensioni si prestano a composizioni libere e le pietre si sposano a perfezione con gli ambienti esterni. Gli spazi relax nel giardino possono essere arricchiti con un barbecue che se anche di piccole dimensioni, offre la possibilità di completare uno stile di vita improntato sul vivere all'aria aperta. Quando è acceso, vivacizza le serate con il vigore del fuoco e gli aromi deliziosi. Si può scegliere fra un barbecue portatile, pratico e maneggevole. Se lo spazio in giardino lo consente può essere collocato un barbecue fisso, realizzato solitamente in argilla espansa, cemento e materiale refrattario. Per pranzare in giardino meglio l’utilizzo di elementi di arredo che siano comodi, pratici e resistenti all’azione degli agenti atmosferici e all’usura.