Parquet

Il parquet rientra tra i tanti sogni di coloro che desiderano possedere una casa estremamente moderna ed elegante. All'interno di questo articolo ci soffermeremo sulla spiegazione delle diverse tipologie di parquet al fine di facilitarne la scelta. Non è in realtà facile effettuare la scelta del parquet da utilizzare come rivestimento interno della propria casa, in quanto si devono soddisfare fin troppe esigenze, come il costo ridotto, la qualità e il design. Esistono tantissime varianti di parquet, ma la più economica è il massello. Si tratta di una unione di diverse tipologie di legno pressato dalla qualità estremamente ridotta. E' effettivamente il tipo di parquet più economico in assoluto sul mercato, però se preferite la qualità alla convenienza potete rivolgere la vostra scelta altrove. Una seconda opportunità è infatti il vero parquet in legno pregiato, ... continua

Articoli su : Parquet


1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , si può scegliere tra rovere, noce, ciliegio e quant'altro. A differenza del massello, che viene venduto in blocchi prefabbricati con sopra incise le forme, questo parquet deve essere assemblato al momento. Si tratta infatti di piccoli tasselli che devono essere uniti in maniera geometrica per riportare la forma scelta dal cliente. A tale proposito esistono molteplici forme: la spina di pesce è quella più diffusa, che riesce a far apparire l'ambiente più ampio. Un'altra è invece la forma a scacchiera, ma quest'ultima è costituita da due colorazioni di marrone differenti, il che porta a creare una sensazione di caos e non di omogeneità all'interno dell'abitazione. Altre forme estremamente più semplici sono costituite dai normali tasselli di legno che vengono uniti in maniera alternata senza originare forme geometriche particolari. Passiamo adesso ad un elenco dei prezzi, così da poter facilitare la vostra scelta anche dal punto di vista economico e non solo estetico. Il tipo di parquet più economico in commercio si aggira sui venti euro al metro quadro, e stiamo parlando della prima tipologia descritta all'inizio dell'articolo, ovvero il massello in legno misto pressato. Si passa invece ai quaranta euro al metro quadro per il parquet in legno doussiè. Il parquet in legno di frassino invece è apparentemente più scuro e il suo costo si aggira sua cinquanta euro al metro quadro. Il legno di rovere invece è il più commercializzato, in quanto si presta meglio di altri ad essere verniciato e per tale ragione ne esistono infinite varianti di colore: dal colore banana al colore muffin, il che vuol dire che va dal beige all'avorio. Se siete interessati ad una colorazione chiara e delicata il rovere è il tipo di parquet che fa per voi. Il prezzo varia in base alla scelta del colore, ma in linea generale il costo si aggira sui trenta euro al metro quadro. I prezzi chiaramente variano da venditore a venditore, e soprattutto possono subire notevoli modifiche a seconda della forma geometrica che andate a richiedere. Una forma liscia e lineare come la classica vi verrà certamente a costare molto di meno rispetto ad una forma a lisca di pesce o addirittura a scacchiera. Quest'ultima finora risulta essere la più costosa sul mercato, in quanto per l'installazione richiede una notevole quantità di tempo e quindi di manodopera. Mi raccomando però sempre di preferire il parquet di qualità al parquet economico che poi si rivela essere semplicemente un agglomerato di compensato pressato. Spesso e volentieri è proprio il massello ad essere venduto come vero e proprio parquet in legno in offerta. Prestate dunque estrema attenzione ed evitate le truffe controllando personalmente la qualità del vostro parquet. E' comunque meglio spendere bene una volta per sempre, anzichè cambiare annualmente la pavimentazione in legno.
Guarda il Video