Pulizie di casa

Mantenere gli spazi interni ed esterni ben puliti è indispensabile per aumentare il benessere e per contare su un'abitazione fresca, igienizzata e quindi bella da vivere in ogni stagione. Come si possono affrontare le pulizie di casa in modo positivo? Il segreto risiede nell'organizzazione, che deve essere attenta e precisa. Dividendo gli spazi e impiegando i giusti prodotti e la corretta attrezzatura tutto può risultare più semplice e le pulizie possono essere eseguite con più velocità ottenendo risultati migliori.

Iniziamo dalla cucina, una delle stanze che chiede di essere pulita con più frequenza e attenzione. In questa stanza si preparano i cibi e i fumi di cottura e la condensano tendono a sporcare l'ambiente, quindi esso richiede un'operazione di pulizia più intesa e anche ravvicinata nel tempo. La pulizia dei fornelli, del lavandino e dei pavimenti deve presentarsi quotidiana, ... continua


Articoli su : Pulizie di casa


1          3      4      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      4      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , mentre la pratica di spolverare e di lucidare le superfici può essere eseguita anche con cadenza settimanale. Trattandosi di un luogo delicato, dove avviene il contatto con il cibo, è importante impiegare prodotti consoni, che siano in grado di sconfiggere i batteri e di sanificare le superfici, soprattutto se in casa vivono dei bambini o delle persone anziane. Anche i tessili della cucina chiedono di essere cambiati con frequenza, soprattutto gli strofinacci e le tovaglie. A causa della condensa e dei fumi di cottura le tende della cucina richiedono di essere lavate almeno una volta ogni due tre mesi, soprattutto se sono chiare e realizzate in fibre naturali.

Il soggiorno e le camere da letto sono luoghi che non richiedono una pulizia giornaliera, in quanto lo sporco accumulato è principalmente composto dalla polvere che si accumula sulle superfici. Una volta alla settimana è quindi sufficiente spolverare con cura le superfici, per rendere gli ambienti confortevoli ma soprattutto per eliminare gli allergeni che possono dare vita a problemi respiratori. In questo caso l'impiego di un'aspirapolvere si rivela indispensabile, soprattutto se le stanze sono di ampie dimensioni, mentre per la cura del pavimento si devono impiegare prodotti specifici a seconda della tipologia di superficie. Se nel soggiorno e nelle camere è posato un pregiato parquet è indispensabile lavarlo con prodotti appositi e quindi lasciarlo asciugare con cura, mentre se vi sono pavimenti in resina o in piastrelle essi possono essere lavati con acqua e impiegando i classici prodotti detergenti.

Un'attenzione particolare merita di essere riservata al bagno. Si tratta di una stanza molto usata dove i germi e i batteri tendono ad accumularsi con frequenza. In questo caso la frequenza della pulizia può essere variabile, a seconda del numero degli abitanti, ma è importante impiegare dei prodotti un po' più intensi, che siano in grado di disinfettare le superfici, i pavimenti e anche i sanitari. Anche le tende del bagno richiedono di essere lavate con frequenza maggiore, così come i tessili, ovvero i tappetini e le spugne, in quanto il loro uso frequente può sporcarli e portare ad un accumulo di germi e batteri più intenso.

Le pulizie di casa non devono dimenticare le aree esterne dell'abitato, come il giardino, il vialetto, il balcone o il terrazzo. Per pulire con cura queste aree è indispensabile spazzare i residui di terra e di fogliame, soprattutto nelle stagioni autunnali e lavare saltuariamente le superfici con acqua fresca e prodotti dedicati alla cura dei materiali da esterno. Un'attenzione particolare va riservata anche alle finestre, che chiedono di essere pulite con prodotti lucidanti e anche alle tende da esterno, che possono essere lavate in lavatrice se composte da fibre tessili oppure deterse con acqua e sapone se realizzate in materiali plastici.

Le pulizie di casa possono accompagnarsi alla scelta di saponi e detergenti industriali, ma anche guardare ai prodotti naturali e al fai da te. Chi ama le soluzioni di questo tipo può impiegare ingredienti naturali, low cost e semplici da reperire, come ad esempio il bicarbonato, ottimo prodotto per pulire e purificare le superfici della cucina. Ogni sezione metallica può essere lucidata con un composto di acqua, limone e aceto, la quale ha un efficace effetto sgrassante e lucidante. La stessa regola vale per i piani cottura e anche per i pavimenti, che possono essere lavati con questi prodotti ai quali si possono aggiungere alcune gocce di olio essenziale disinfettante, come l'eucalipto, la lavanda o il potente tea tree. In questo modo le pulizie di casa diventano più rispettose dell'ambiente, semplici e piacevoli da eseguire.

Non da ultima va valutata l'importanza della giusta attrezzatura, quindi la presenza di un aspirapolvere, elettrodomestico indispensabile per raccogliere la polvere ma anche per filtrare l'aria dai maggiori allergeni, spugne di buona qualità dotate di porzioni più aggressive per lo sporco difficile e tanti panni in microfibra, elementi che aiutano a togliere la polvere dai luoghi delicati e che possono essere impiegate anche nel parquet per pulirlo con dolcezza. Spazzoloni, piumini e panni cattura polvere completano la dotazione, in quanto per risultare semplici le pulizie di casa devono essere eseguite con la giusta attrezzatura, professionale e perfetta per rendere ogni operazione più rapida e produttiva.

Guarda il Video