Meglio il battiscopa in legno o in plastica

Il battiscopa in legno

Il battiscopa in legno è un rivestimento ligneo, che viene utilizzato soprattutto per ricoprire e rifinire il giunto tra la parte terminale della parete interna della nostra casa e il pavimento. Esso è una rifinitura assolutamente indispensabile proprio perchè le mattonelle o il parquet non aderiscono mai completamente alle pareti, infatti si forma sempre un'antiestetica fuga

che con il passare del tempo diventerebbe un luogo dove la sporcizia e la polvere si possono annidare. Inoltre il battiscopa in legno protegge anche la parete e la sua tinteggiatura da colpi, abrasioni e macchie che potrebbero facilmente crearsi durante le normali operazioni di pulizia del pavimento. Esso può essere realizzato in legno massello ovvero quello costituito interamente con legno ricavato dal tronco dell'albero, oppure in legno stratificato cioè quello realizzato con un semilavorato costituito da più strati di legno di varie essenze.

Infine i tipi di legno con cui normalmente vengono fatti sono il rovere, è un essenza molto dura di colore bruno giallastro; in noce nazionale, è un legno duro dal colore bruno tendente al grigio e ha venature molto varie e facilmente lavorabili; in frassino, è un legno molto duro, che ha un colore rosato tendente al verde ed è facile da pulire e lucidare; in noce tanganica, è un legno bruno/rossastro, con una durezza media e di solito viene utilizzato per piccoli manufatti come i battiscopa; in iroko, è un tipo di legno molto duro che ha un colore giallo-bruno; in teak, è un legno molto duro e resistente all'acqua.

battiscopa in legno

8 x Protezione di sicurezza Bambino bordo, protezioni angolari spigoli, anti-collisione, Trèsutopia CroissantG Sicurezza del commestibile del silicone (certificato CE & BPA) (Bianco)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 21€)


Il battiscopa in plastica

Il battiscopa in plastica è un rivestimento costruito con una particolare materia plastica e cioè il PVC o cloruro di polivinile, esso viene usato per rivestire l'estremità inferiore delle pareti interne della nostra casa. La sua funzionalità è, come quella di tutti i battiscopa, di preservare la vernice della parete da possibili macchie causate dal contatto con la scopa o da altri arnesi di pulizia che possono procurare.

Esso con il tempo è diventato un complemento di arredo multifunzione, infatti vengono usati per mascherare imperfezioni della giunzione della parete e del pavimento e richiamano i disegni e i colori della nostra stanza; può fungere all'occorrenza da passacavi per incanalare e nascondere tutti i tipi di fili elettrici presenti nella stanza. I battiscopa in plastica sono una soluzione molto economica , infatti vengono utilizzati non solo nelle abitazioni, ma anche in locali ad uso collettivo come le scuole, gli asili, le palestre, gli ospedali, questo grazie al loro veloce e semplice modo di pulizia.

Questi battiscopa possono essere in pvc espanso, che è costituito dall'unione di due distinte reti polimeriche cioè il cloruro di polivinile e la poliurea (sostanza elastica che rende il pvc più lavorabile); in pvc estruso, invece è il comune pvc che viene condotto allo stato pastoso e poi viene fatto passare attraverso una sagoma ottenendo così delle lastre. A questi battiscopa vengono aggiunti, se si vuole, dei liquidi denominati plastificanti che aumentano la morbidezza e la flessibilità ottenendo così dei profilati meno rigidi ed essi vengono sagomati dai produttori in tantissime varietà di fogge, soddisfando così tutte le richieste dei vari clienti.

  • Battiscopa in plastica Lo dice la parola stessa: il battiscopa ha la funzione di proteggere la parete dall'azione della scopa, dell'aspirapolvere e dello straccio, al fine di evitare la formazione di antiestetiche macchie. ...
  • Modello di battiscopa per cucine Il battiscopa per cucina serve per proteggere la parte più bassa della parete dalle infiltrazioni di sporcizia, dallo sfregamento con gli accessori per la pulizia o con i mobili ma ha anche un ruolo ...
  • Zoccolino in gres porcellanato I battiscopa in gres porcellanato sono fra quelli più richiesti attualmente sul mercato. Consentono di effettuare una messa in posa facilitata con l'utilizzo di specifiche malte o colle e nel corso de...
  • Battiscopa per scale I battiscopa per le scale hanno lo scopo di celare alla vista la discontinuità presente fra il gradino e la parete adiacente ma anche di evitare infiltrazioni di sporco di varia natura. Possono essere...

BATTISCOPA MM 70X9 PVC ESPANSO ML 2 NERO Confezione da 48PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 75,24€


I vantaggi dei battiscopa in legno e in plastica

I vantaggi dei battiscopa in legno sono:

• hanno un'ampia gamma e scelta di profili, finiture e legni con cui possono essere realizzati, infatti li si può abbinare ad una grande varietà di pavimenti ed arredi della casa;

• la loro posa è molto agevole e veloce, infatti può essere realizzata con il fai da te e anche da persone che non lo hanno mai fatto;

• il legno è un materiale ecologico e rispettoso dell'ambiente, infatti esso è una risorsa rinnovabile se viene lavorato in modo responsabile;

• la sua manutenzione è abbastanza ridotta visto che i battiscopa in legno resistono all'umidità e alle macchie, infatti le nuove finiture permettono una protezione particolarmente efficace.

Mentre i vantaggi dei battiscopa in plastico o pvc sono:

• essi non danno particolari problemi, anzi, sono molto facili da curare e da mantenere sempre in ottimo stato senza particolari cure;

• essi sono molto facili da pulire, infatti per la loro pulizia non deve essere necessariamente utilizzato un detergente particolare, ma basta un normale detergente per pavimenti;

• essi hanno la capacità di non assorbire le macchie, anche per il suo potere idrorepellente;

• essi non sono vulnerabili all'attacco di parassiti;

• essi sono inoltre reperibili sul mercato in vari colori, fantasie, forme e, quindi, con un design molto vario;

• i battiscopa in pvc hanno un prezzo che parte da 1,5 euro al ml, quindi hanno un costo minore rispetto ai battiscopa in legno;

• essi hanno un'ottima resistenza, infatti non si spezzano o si ammaccano facilmente;


Svantaggi dei battiscopa in legno e in plastica

I battiscopa in legno come tutte le cose hanno anche degli svantaggi, infatti il più importante è quello del costo, esso è molto elevato a differenza delle altre tipologie esistenti di battiscopa, soprattutto quelli realizzati in legno nobile. Un altro problema è quello dell'installazione di esso, infatti bisogna tenere in considerazione la grandezza della stanza perchè i battiscopa in legno occupano spazio e quindi riducono lo spazio abitabile della stanza. Infine il problema che affligge la maggior parte dei battiscopa sono i parassiti, infatti bisogna sempre controllare i nostri battiscopa in legno e capire se siano o meno affetti dai parassiti, in questo caso bisognerà immediatamente eliminarli prima che rovinino tutto.

Mentre per i battiscopa in plastica o in pvc non hanno molti svantaggi a proposito, infatti l'unico e la maggior parte delle volte il più importante è quella di non adattarsi a tutti gli arredi e situazioni della nostra casa. Questo, infatti è dovuto proprio perchè essi essendo costituiti da plastica non sono mai perfettamente identici alle altre superfici della casa come ad esempio al colore delle pareti che possono avere anche altre fantasie e disegni oppure dei pavimenti i quali possono avere tantissime venature di vari colori.


Meglio il battiscopa in legno o in plastica: La manutenzione e cura del battiscopa in legno e in plastica

tipologie di battiscopa I battiscopa di legno devono essere puliti e lucidati attraverso un prodotto per mobili o con olio rosso, mentre per i vari ritocchi si usa un liquido per il restaurodel legno della tonalità più vicina al colore del nostro battiscopa. Per ravvivare, invece, i vecchi battiscopa basta applicarci della cera per mobili scaldandolo con una pistola ad aria calda. Questa è la manutenzione normale, poi ci sono altre situazioni in cui bisogna fare attenzione ad esempio quando si tratta di graffi in superficie, serve soltanto carteggiare e passare la vernice, infine si può procedere alla finitura con cera o con un altro materiale.

Un altro problema da tener conto sono i parassiti e cioè gli xilofagi (tarli, capricorni delle travature), essi depongono le uova e dopo la loro schiusura divorano il legno per creare delle gallerie. In questo caso dobbiamo esaminare i fori fatti dai tarli, se i bordi sono ben disegnati, continui e puliti vuol dire che essi sono usciti da poco e che probabilmente altri tarli stanno ancora agendo all'interno e allora dobbiamo procedere ad un intervento di avvelenamento anti-tarlo. Se, invece, i fori sono parzialmente occlusi da polvere e cera, ed i bordi sono sfrangiati vuol dire che i tarli hanno lasciato da tempo il legno e si può utilizzare l'opera di ripristino della superficie. Il modo più sicuro e definitivo per sconfiggere questi parassiti è quello di esporre il battiscopa a fumi tossici, così facendo il legno si impregna e i tarli non tornano più, ma la soluzione migliore sarebbe giocare d’anticipo applicando sul legno sano dei prodotti protettivi.

Invece, a differenza di essi, i battiscopa in plastica non necessitano di una manutenzione periodica e complessa, infatti questi ultimi si puliscono solo con un panno bagnato e lo si passa sui battiscopa oppure con un detergente per pavimenti, una cosa molto semplice e veloce che non ci fa perdere molto tempo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO