Vasi per bonsai

Vasi per bonsai: attenzione ai dettagli

Quando si decide di acquistare un bonsai, la prima cosa da fare, dopo aver scelto la pianta che più si confà alle nostre esigenze, è quella di scegliere un vaso che possa esaltare le sue forme e linee. Molto spesso la scelta dei vasi per bonsai viene poco considerata, questo però è uno degli errori più grossolani che possano essere fatti perché essi, insieme al muschio e al tavolino, contribuiscono a creare una composizione unica nel suo genere. Solitamente i bonsai vengono già venduti compresi di vasi di piccole dimensioni, solitamente importati dal Giappone o dalla Cina. Le due tipologie di vasi sono molto differenti l'una dall'altra, per quanto concerne la scelta molto dipende dai gusti della persona.
Vasi bonsai

Herstera 11301920 - Vaso per bonsai, 20 x 14 x 7 cm, Beige (Topo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,73€


Vasi per bonsai cinesi e giapponesi

Bonsai semplici Come anticipato precedentemente i vasi per bonsai si dividono in due grandi categorie, quelli di origine giapponese e quelli di origine cinese. La prima tipologia di vasi è molto ricercata, la loro eleganza e semplicità si contrappone però ai costi che molto spesso sono abbastanza ingenti. I vasi cinesi, al contrario, sono molto colorati e smaltati e nettamente meno dispendiosi rispetto ai primi, tranne qualora si tratti di vasi antichi, in questo caso il loro valore è inestimabile. I bonsai che hanno già raggiunto la maturità sono già stati invasati diverse volte, per questo si stima che le radici abbiano raggiunto la loro massima espansione, per questo un vaso di modeste dimensioni sarà adatto per tutta la sua vita.

  • Bonsai di camelia fiorito I bonsai di camelia sono particolarmente ambiti per le loro prospere fioriture. Sia il tronco che i rami sono facili da modellare e assumono senza soffrire qualsiasi forma gli si voglia imprimere. La...
  • Bonsai di magnolia La magnolia cresce spontaneamente nei paesi orientali. Il suo bonsai è fra i più caratteristici e belli che esistano. Ha una chioma assai folta costituita da piccole foglie color verde chiaro e fiori ...
  • Bonsai con tronco intrecciato Il bonsai di rosmarino si riproduce per margotta, seme e talea, tuttavia per realizzare un bonsai è meglio ricorrere alla raccolta (preferibilmente nella stagione invernale) di una pianta in natura, i...
  • Un esempio di bonsai di acero palmato L'acero palmato, a differenza di altri bonsai, può sostenere sia il caldo che il freddo. In estate è meglio esporre il bonsai alla luce diretta nella mattinata, spostandolo poi in una zona ombreggiata...

PIXNOR Vaso per piante fiore fioriera Bonsai trogolo casella pianta Giardino (argento)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,39€
(Risparmi 17,39€)


Quali regole seguire durante la scelta

Design vaso Come già spiegato, una pianta matura non avrà bisogno di cambiare vaso nel corso del suo ciclo vitale, contrariamente però una pianta giovane avrà bisogno di avere spazio a sufficienza per riuscire a sviluppare le proprie radici con comodità ma senza esagerare per evitare che cresca in maniera disordinata. Quando si decide di acquistare vasi per bonsai sono numerose le variabili da tenere in considerazione, un esempio significativo può essere rappresentato dal fatto che i vasi non smaltati sono più adatti a conifere e a pini, quelli invece ricchi di colori sarebbero più indicati per piante con fiori e frutti. Per quanto concerne le dimensioni invece, in linea di massima, la larghezza dei vasi per bonsai deve essere circa due terzi dell'altezza dell'albero stesso.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO