Fioriere in resina

Fioriere in resina

Le resine artificiali, o sintetiche, sono dei polimeri che presentano interessanti caratteristiche, diverse a seconda della loro composizione. Nel caso delle resine utilizzate per la creazione di fiorire, lo scopo è quello di ottenere un prodotto che sia esteticamente valido, ma anche resistente, duraturo e non eccessivamente costoso. Le fioriere in resina sono tutto questo, ed anche di più. Si trovano facilmente in commercio in tutte le forme e dimensioni, da quelle più classiche come quadrate o rettangolari, alle più fantasiose di forma esagonale, tonde o ancora più originali. E' proprio grazie alla vasta scelta disponibile che le fiorire in resina riescono a soddisfare le esigenze più disparate e sono spesso preferite da giardinieri provetti, come da semplici appassionati. Le fiorire sono poliedriche e si adattano bene sia alle misure limitate di un balcone o di un terrazzo che, naturalmente, a quelle più ampie di viali e giardini. Possono anche essere appese alle ringhiere dove, arricchite con piante pendenti, creano uno splendido effetto coreografico.
Fioriere in resina

REFURBISHHOUSE Dente Forma Vaso di Fiori in Ceramica Bianca Design Moderno Dentiera Modello Mini Vaso da Tavolo Regalo Creativo (Senza Piante)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,33€


Quando scegliere fioriere in resina

Eleganti fioriere in resina da esterno Le caratteristiche peculiari delle fioriere in resina sono la leggerezza abbinata alla durata. Rispetto alle fioriere in terracotta o in cemento, sono infatti molto più maneggevoli, soprattutto se si considerano quelle di dimensioni maggiori. Altrettanto leggere sono le fioriere in plastica, ma la resina ha una durata maggiore ed è più resistente alle intemperie e alle avversità atmosferiche in generale. Inoltre, le fioriere in resina sono belle esteticamente ed hanno un costo contenuto. Esse rappresentano quindi la scelta ideale soprattutto per i terrazzi, dove possono essere acquistate nelle dimensioni più adatte a sfruttare lo spazio e ad ospitare sia aiuole e piante perenni, che rampicanti o alberelli. Questo tipo di materiale non ha bisogno di manutenzione: l'unico accorgimento è quello di lavare le fioriere all'interno, prima di sistemare le piante, in modo da scongiurare qualsiasi pericolo nel caso vi fossero residui di polveri dannose per i vegetali. Va ricordato, infine, che le fioriere in resina non sono biodegradabili e quindi non vanno abbandonate indiscriminatamente nell'ambiente quando si smette di usarle.

  • Vaso in resina, per il vostro giardino o piscina Scegliere i vasi giardino resina rispetto ad altre tipologie, significa avere un vaso che è un buon compromesso tra uno in plastica ed uno in terracotta. Utilizzando questo tipo di materiale otteniamo...
  • Fioriere legno Le fioriere per esterno possono essere di numerose tipologie, così che ognuno possa scegliere quella che maggiormente si adatta alle proprie esigenze e all'aspetto del proprio balcone o giardino. Gli ...
  • Fioriere esterni Le fioriere per esterni sono elementi di grande bellezza che risultano al tempo stesso elementi pratici e di arredo: infatti consentono di decorare i terrazzi, i giardini e i balconi con piante e fior...
  • Vasi plastica Nella scelta dei vasi esterni per fiori e verde ornamentale, è buona regola conoscere quali sono in generale i principali materiali sul mercato e le soluzioni di arredo giardino, per progettare la sis...

Emsa 512668 - Vaso di fiori "Siena" da giardino in polipropilene, 26 cm, bianco perla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,34€


Le piante adatte

Fioriere rotonde Rispetto alle fioriere in terracotta, quelle in resina sono meno traspiranti, al pari della plastica e del cemento. Molte piante temono l'eccessiva umidità, ma è sufficiente curare con attenzione il drenaggio e la frequenza delle annaffiature per assicurare benessere alle piante ospitate. Sul fondo delle fioriere in resina va sistemato uno strato abbastanza alto di materiale drenante. Ghiaia, sassolini o cocci serviranno ad evitare i ristagni d'acqua, che sarebbero deleteri per le radici di qualsiasi pianta. Le annaffiature vanno effettuate tenendo conto delle necessità delle singole piante, della stagione e dell'esposizione, ma la regola generale è quella di lasciar sempre asciugare almeno un po' il terreno, prima di somministrare altra acqua. Spesso le fiorire in resina sono vendute insieme ad un sottovaso ad incastro, molto comodo per non lasciar sgocciolare l'acqua; bisogna però controllare che non sia costantemente colmo, per le ragioni di cui sopra. In conclusione, le fioriere in resina sono un'ottima scelta per la coltivazione di tutte le piante, essendo durature, belle, maneggevoli ed economiche.




COMMENTI SULL' ARTICOLO