Vasi da fiori

Tanti tipi di vasi da fiori

In commercio si possono trovare diverse tipologie di vasi da fiori che si differenziano per i materiali da cui sono costituiti, per le forme e, naturalmente, per dimensioni e colori. I vasi in plastica sono forse i più conosciuti. Sono leggeri, economici e adatti per stare all'aperto, in quanto resistenti alle intemperie e al soleggiamento. Forme fantasiose e colori assortiti li rendono perfetti anche per essere inseriti in ambienti casalinghi o terrazzi arredati con stile. L'accortezza che si deve avere con i vasi da fiori in plastica è di non utilizzarli per le piante che temono in modo particolare l'umidità; la plastica non permette alle radici una buona traspirazione, ma può essere invece l'ideale per le piante che sono esposte al sole e tendono ad asciugarsi in fretta. I vasi in plastica possono avere forme molto originali e fantasiose e sono generalmente piuttosto economici. Tra i loro pregi c'è anche la leggerezza, che li rende adatti ad essere appoggiati su superfici più delicate, come tavoli o balconi. Il peso esiguo è inoltre un aspetto positivo per quei vasi che vengono spesso spostati di posizione.
Vasi in plastica colorati

Emsa 512668 - Vaso di fiori "Siena" da giardino in polipropilene, 26 cm, bianco perla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,79€


Vasi da fiori in terracotta

Vasi in terracotta Altro materiale molto utilizzato per realizzare vasi per fiori è la terracotta. I vasi in coccio sono belli e caratteristici, con le loro forme e colori legati alla tradizione. Possono essere nei toni del mattone oppure decorati, e sono adatti per esterni e per interni. Il tempo e le intemperie modificano il loro aspetto, ma questo li rende "vissuti" e ugualmente belli e apprezzati.Più pesanti dei vasi da fiori in plastica, sono adatti a contenere piante più alte che hanno bisogno di una base solida o che non devono essere spostate. Particolarmente indicati, quindi, per stare davanti agli ingressi o lungo i viali. I vasi in coccio assicurano una buona traspirazione e sono ottimali per le piante che temono ristagni d'acqua ed umidità. Il rovescio della medaglia è che, soprattutto se esposti al sole, hanno bisogno di annaffiature più frequenti.Anche i vasi in coccio possono avere forme fantasiose o essere decorati e colorati. Quadrati, ad anfora, rotondi o rettangolari, i vasi da fiori in terracotta si intonano sempre perfettamente in ogni ambiente, sia interno che esterno.

  • Ghirlanda realizzata a mano Per sentirsi davvero a proprio agio nella propria abitazione è necessario che questa sia personalizzata e nello stile di chi vi abita. Per far sì che questo accada una valida soluzione è realizzare co...
  • Vasi in plastica per piante I vasi per piante possono essere di tanti tipi; quelli in plastica hanno diverse qualità che li distinguono dagli altri, tra cui la leggerezza, l'economicità, ma anche la bellezza poiché possono esser...
  • Fantasiosi vasi da interni Quando si sceglie una pianta da inserire in appartamento certamente si deve tener conto delle sue esigenze e delle caratteristiche che la rendono più o meno adatta ad essere coltivata negli spazi disp...
  • Vaso da giardino in plastica I vasi da giardino in plastica sono molto diffusi grazie alla loro versatilità nonché alla facilità che si ha nella loro movimentazione. Infatti, a differenza dei tradizionali vasi in coccio, sono mol...

Teraplast 5 Vasi da Fiori Colorati Diametro cm 16 da Interno. Rosso, Cedro, Bruno, Bianco, Lilla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


Manutenzione vasi

manutenzione vasi In plastica, in coccio, in cemento o pietra, i vasi da fiori devono essere trattati in modo da poter svolgere al meglio il loro compito, ovvero quello di permettere lo sviluppo rigoglioso e sano delle piante che contengono.

Perchè questo avvenga è opportuno lavare i vasi quando si travasano le piante, per evitare il proliferare di muffe e parassiti. I vasi in coccio vanno tenuti in acqua per qualche ora quando sono ancora nuovi.

Tutti i vasi da fiori devono avere sul fondo uno o più buchi per un corretto drenaggio. Prima di sistemarvi qualsiasi tipo di pianta, si dovrà provvedere a fare uno strato di ghiaia, sassolini, conchiglie, pezzi di vasi rotti o qualsiasi altro materiale adatto a formare uno spessore drenante.

Quando i vasi sono sistemati all'interno o su superfici delicate, possono essere posti in un sottovaso che può essere dello stesso materiale, o anche un piatto o una ciotola decorata. Mai lasciare acqua nel sottovaso a contatto del vaso per più di una mezz'ora.

Per facilitare le annaffiature, i vasi da fiori vanno riempiti di terriccio non oltre 2 - 3 centimetri al di sotto del bordo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO