Manutenzione piscine

Perché è importante la manutenzione piscine

Se si possiede un giardino, spesso si può decidere di installare una piscina. Tuttavia, per avere strutture perfettamente efficienti, la manutenzione delle piscine deve essere fatta in modo corretto e attento. In questo modo ci si può proteggere dagli agenti patogeni e dai batteri. Al tempo stesso bisogna mantenere un pH equilibrato, così che la pelle e gli occhi non si irritino. Per una manutenzione delle piscine ottimale si consiglia di rivolgersi a un negozio oppure a un'azienda produttrice specializzate nel settore per chiedere un parere professionale sulle sostanze chimiche da usare e su come evitare spiacevoli contrattempi. Inoltre è bene versare una volta all'anno (in genere la prima volta che si riempie la vasca) il doppio della quantità prescritta di cloro: in questo si eliminano i batteri che si sono accumulati durante l'inverno.
Esempio piscina in giardino

Gestire una piscina. Conduzione, manutenzione, amministrazione, project financing

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,2€
(Risparmi 4,8€)


La manutenzione delle piscine: aggiungere il cloro

Manutenzione piscina in giardino La manutenzione delle piscine prevede di rimuovere all'inizio dell'estate il telo di copertura: dopo averlo pulito, lo si fa asciugare all'aria. Quindi bisogna togliere dalla piscina tutti i depositi e le foglie con un'aspiratrice. A questo punto si collega all'erogatore la pompa dell'acqua e si attiva il filtro. Una fase fondamentale della manutenzione delle piscine riguarda l'aggiunta di cloro all'acqua: si consiglia di fare quest'operazione la mattina, così che la sostanza non si disperda rapidamente. Solo quando il livello di cloro torna normale, ci si può immergere nell'acqua. In secondo luogo la manutenzione delle piscine non può tralasciare la scaletta: si devono controllare eventuali danni e si eliminano tutte le macchie. Si consiglia di strofinare la scaletta con varechina e un panno, proteggendosi gli occhi e indossando dei guanti. Con uno straccio imbevuto di ammoniaca si pulisce il bordo piscina. Infine si testa il livello di cloro nell'acqua con un kit.

  • Accessorio per la pulizia della piscina Vi sono alcuni accessori per la piscina specificatamente pensati per pulire l'intera superficie e rimuovere ogni residuo che si deposita all'interno. Per eliminare le alghe che si depositano sulla pis...

New Plast 0960 - Tricloro in Pastiglie da 200 g per Acqua Piscina, Formula 5 Azioni, Barattolo 1 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


La manutenzione delle piscine alla fine dell'estate

Piscina con acqua limpida Alla fine dell'estate la manutenzione delle piscine prevede di svuotare la vasca così da poter effettuare una pulizia profonda del fondo. Successivamente bisogna usare la candeggina per disinfettare la superficie. Nel caso che siano presenti asperità e residui provocati dal cloro sulle pareti della vasca, bisogna intervenire con carta vetrata, scegliendo preferibilmente un prodotto a trama spessa. Dopo aver tolto il filtro e i dispositivi che possono essere eventualmente collegati alla piscina, si toglie la scaletta e la si ripone in garage oppure in un ripostiglio. Si consiglia di avvolgerla con un foglio resistente di cellophane per evitare la comparsa di ruggine. Infine si stende sulla piscina il telo impermeabile, così che foglie e sporco non possano accumularsi sul fondo. Bisogna usare delle corde per assicurarlo al bordo.


Manutenzione piscine: Come mantenere l'acqua della piscina pulita

Esempio di piscina interrata La manutenzione delle piscine ha il compito non solo di controllare l'efficienza della struttura, ma anche di avere un'acqua perfettamente pulita. Si può impiegare il sistema automatico oppure quello manuale: nel primo caso vi è una centralina di controllo, che rilascia le dosi di acido e di cloro ottimali. Invece con il metodo manuale si usano pastiglie di cloro trivalenti da inserire nello skimmer: in questo modo si disinfetta l'acqua e si evita la comparsa di alghe e funghi. Per le dosi, bisogna tenere a mente che una pastiglia disinfetta 80 metri cubi d'acqua e l'operazione va ripetuta ogni 7 giorni. Inoltre vi è la manutenzione delle piscine ordinaria: ogni settimana si usa un aspira fango per pulire la piscina e il bordo vasca. Al tempo stesso si controlla regolarmente il pH dell'acqua e si puliscono il filtro e il prefiltro.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO