Antintrusione

Impianti antintrusione

L'impianto antintrusione serve per evitare che il malintenzionato abbia accesso ad una zona protetta, al di fuori di un'abitazione, di un'attività commerciale, di un'impresa di produzione o di un magazzino. Il sistema, dunque, deve essere attivo, ovvero non dovrebbe limitarsi a far suonare un dispositivo acustico come la sirena ma sarebbe preferibile che agisse concretamente per evitare che il furto o il danneggiamento venga effettivamente commesso. I kit d'allarme moderni sono collegati a una centrale che a sua volta è connessa a internet o alla rete telefonica fissa o mobile. Un combinatore telefonico interno alla centrale, una volta attivati i sensori dopo l'intrusione, inizia a chiamare i numeri preconfigurati per lanciare il messaggio d'allarme. Talvolta l'impianto è collegato anche alla videosorveglianza o al videocontrollo, per registrare le immagini del ladro che può essere successivamente riconosciuto.
Kit antintrusione

KH Security 370169 Rosso, Argento Metallo fermaporta salva dita

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Kit antintrusione e impianti personalizzati

Videosorveglianza antintrusione Per acquistare un sistema antintrusione è possibile rivolgersi a un consulente esperto in sicurezza. L'azienda a cui verrà commissionato il lavoro progetterà l'allarme sulle esigenze specifiche dell'abitazione o dell'attività commerciale, verificando quali sono i punti d'accesso sensibili e quelli più esposti al rischio di intrusione. Inoltre si potrà ricevere una consulenza completa, ovvero una serie di proposte alternative per proteggere la zona con sistemi differenti e costi che variano notevolmente in base alle necessità e le preferenze. In alternativa si possono comprare kit antintrusione e kit videosorveglianza fai da te. Questo tipo di impianti è già configurato per funzionare correttamente. Basterà installarlo consultando il libretto delle istruzioni che di solito è molto chiaro, semplice e non richiede particolari conoscenze tecniche o pratiche.

  • Sistemi antintrusione Per garantire la sicurezza in casa è possibile ricorrere a differenti metodi di prevenzione, da utilizzare come unico sistema o per stabilire più livelli di sicurezza. All'esterno dell'abitazione le r...
  • Kit di videosorveglianza wireless La videosorveglianza wireless consente di proteggere la propria casa durante i momenti di assenza. Si tratta di un sistema altamente innovativo, che sfrutta una tecnologia ormai nota, come quella del ...
  • Allarme tramite codice di sicurezza Anche quando si è sicuri di aver una casa a prova di intrusione, si trascura sempre il fatto che ad un ladro non importa arrecare danni a cose o persone. Per questo motivo, l'installazione di un allar...
  • Telecamere di sorveglianza La videosorveglianza wifi si attua attraverso un sistema che comprende una o più telecamere dotate di un trasmettitore interno e un ricevitore con due uscite per i segnali audio e video. Questi si col...

tiiwee Blocca porta Antifurto con Sirena d'Allarme - Set 2 Pezzi - Batteria Inclusa - Elettronico - 110db - Protezione Antintrusione - Sicurezza casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€


I sensori del sistema antintrusione

Progetto sistema antintrusione Insieme alla centrale d'allarme la vera anima dell'impianto antintrusione sono i sensori. Ne esistono varie tipologie, ideate e progettate per impieghi specifici. La sicurezza di una casa, di un ufficio o di un'impresa può essere progettata anche creando più livelli. Il primo è quello esterno, dove le barriere perimetrali intercettano il ladro in maniera preventiva, quando ancora si trova fuori dalla struttura. Per gli esterni esistono sia le barriere a colonna che i sensori volumetrici esterni. I modelli migliori utilizzano la tecnologia Pet Immunity, che riesce a riconoscere gli animali senza dare falsi allarmi in caso di passaggio di un cane o di un gatto, cosa che in un giardino succede spesso. Questi sensori possono essere regolati per aprire o chiudere il raggio d'azione ad angolature differenti. Esistono poi due tipologie di sensori per la rilevazione dell'intrusione: i volumetrici interni e i contatti magnetici. I primi consentono di rilevare il movimento; i secondi attivano il sistema d'allarme quando la porta o la finestra si apre e possono essere corredati da sensori antisfondamento per la rilevazione acustica di vibrazioni e rotture di vetri.


Antintrusione: Accessori

Tastiera centrale antintrusione I sistemi antintrusione possono essere venduti in kit preconfigurati o come centrali d'allarme su cui installare sensori, connettere dispositivi di acquisizione audio e video, sirene d'allarme con o senza sintesi vocale per registrare un messaggio di avviso, combinatori telefonici e altri accessori. Inoltre possono essere connessi alla rete internet mobile o fissa per ricevere aggiornamenti e per poter effettuare assistenza e manutenzione online. I telecomandi talvolta sono personalizzati e vengono consegnati alle persone che fanno accesso all'aria protetta, registrandone l'identità e l'orario di entrata o uscita, esattamente come si fa con un badge magnetico. A corredo dei kit e dei sistemi antintrusione c'è la cartellonistica. I pannelli con le scritte e la grafica di avviso zona protetta svolgono una funzione di deterrente e vanno esposti in posizione ben visibile anche al buio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO