Oggetti etnici

Cosa si intende per oggetti etnici?

Il termine etnico deriva dal Greco e più precisamente dalla parola ethnos che significa popolo. Gli oggetti etnici infatti rappresentano le tradizioni e la cultura di una civiltà a noi lontana. E' uno stile che incanta riuscendo a combinare diversi elementi di arredo e accessori in un mix di colori vivaci e motivi che richiamano alla natura e alla cultura, principalmente, esotica e afro. Gli oggetti etnici possono essere costituiti da statuette, bauletti, vasi, tappeti, tavolini, lampade, sedie, vassoi e tutto ciò che serve ad arricchire un ambiente. Sono accessori che spesso noi portiamo da ogni viaggio che compiamo e di cui ne vogliamo custodire per sempre il ricordo. Arredare la propria casa, ma anche una sola stanza, con oggetti differenti che rimandano ciascuno ad ogni luogo visitato, dona raffinatezza e originalità. Inoltre, gli oggetti etnici possono benissimo adattarsi sia allo stile classico che a quello moderno e contemporaneo, poiché questi accessori si caratterizzano per essere molto versatili date le loro linee semplici ed essenziali. Oggi, questa tendenza di mescolare insieme più stili etnici per arredare ambienti moderni ed eleganti prende il nome di etnochic.
Salotto in stile etnico

Paper High - Contenitore tradizionale indiano, in ceramica dipinta a mano, con 3 cassetti, 205 x 90 x 80 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,95€


Materiali degli oggetti etnici

Vari oggetti etnici Per dare un tocco di esotico agli ambienti o a precisi angoli della nostra casa si inizia, solitamente, dall'acquisto di qualche soprammobile che magari ha attirato particolarmente la nostra attenzione. Il fattore che però deve caratterizzare gli oggetti etnici che compriamo è la tipologia dei materiali con cui questi vengono realizzati. Infatti, devono essere, rigorosamente, materiali naturali. Legno, bambù, vimini, teak e metalli come zinco, ottone e argento sono fra le materie principali che vengono usate per creare gli oggetti etnici. Il legno e in particolare il mogano è, senza dubbio, il materiale più diffuso per quanto riguarda l'arredamento in stile etnico. Se si desidera, però, donare al proprio ambiente un tono più delicato e leggero si può anche optare per la scelta di elementi in teak che è una tipologia di legno più chiara e dall' aspetto molto naturale. Il metallo, riferito alle fibre naturali come argento e rame, può donare, invece, ai nostri ambienti etnici quella luminosità che serve a renderli ancora più preziosi.

  • Oggetti africani Sempre più frequentemente si è riscontrata la tendenza ad adottare uno stile d'arredo tribale realizzato con l'utilizzo di oggetti africani in legno estremamente essenziali, ma dal design particolare ...
  • Tessuto damasco sui toni dell'oro Il tessuto damasco è generalmente lavorato attraverso dei telai particolari intrecciando i vari fili per ottenere così le varie figure e i motivi. Generalmente le fantasie più utilizzate sono quelle f...
  • Piumino d'oca - Nadir I costi di un piumino d'oca sono estremamente variabili. Innanzitutto, c'è una grande differenza fra i piumini d'oca naturale e quelli in piume sintetiche: i primi, ovviamente, hanno un costo più elev...
  • Tavolo verde in giardino I tavoli verdi sono perfetti per l'arredo giardino e per l'arredo interno. Indipendentemente dalla loro destinazione, il concept di partenza si ispira alla modernità e all'essenzialità delle linee. Un...

Lanterna portacandele orientale in metallo - Portacandele per giardino - Ziva Nero - trasmettere una buona atmosfera - passare un buon momento in giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,95€
(Risparmi 14€)


Colori e forme degli oggetti etnici

Motivi e colori arredo etnico Lo stile etnico si contraddistingue per l'uso di colori molto accesi e per le forme molto caratteristiche di oggetti e ornamenti. Le tonalità usate, nello stile etnico, sono solitamente quelle calde come il rosso, l'arancione e il giallo, ma anche quelle più delicate e naturali come lo sono i colori della terra e quindi marrone, beige e verde oliva. L'arte è espressione per eccellenza della cultura di un popolo e quindi i diversi oggetti etnici con le loro forme e decorazioni lo riescono a identificare pienamente. Ornamenti dorati e arabeschi sono per esempio simbolo della cultura marocchina, mentre maschere e statuette in legno rimandano alla cultura afro. Oltre agli oggetti etnici, però, ciò che non deve assolutamente mancare per rendere un ambiente davvero esotico sono le stoffe naturali come il lino, il cotone e la seta per tende, cuscini, granfoulard e tappeti. Le fantasie di questi tessuti sono solitamente figure e motivi geometrici o tribali. Tutto ciò se ben organizzato e assortito riesce davvero a farti pensare di essere immerso in quelle terre così lontane e magiche.


Oggetti etnici: Pezzi unici di artigianato

tessuti etnici In Asia e in Africa il settore dell’artigianato è molto sviluppato in quanto costituisce ancora la fonte di sostentamento principale delle popolazioni locali. In questi luoghi è facile imbattersi in mercatini tipici e negozietti di souvenir dai quali si viene letteralmente rapiti e dai quali è impossibile andar via senza aver comprato qualcosa, dalla tradizionale statuetta in legno, alla maschera tribale o al brucia incenso in pietra. Si tratta di veri e propri pezzi unici irripetibili in quanto vengono lavorati a mano da artigiani e operai che tramandano con passione questa arte da generazione in generazione. Inoltre, gli oggetti etnici hanno precisi significati simbolici strettamente legati alla cultura di questi popoli. La maggior parte delle statuette, per esempio, raffigura guerrieri e divinità che augurano prosperità e abbondanza, mentre le maschere sono per lo più legate alla scaramanzia fungendo da scaccia spiriti maligni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO