Il cuscino

L'importanza di scegliere il cuscino giusto

Il cuscino è un elemento importante per favorire un miglior sonno ed un relax ottimale. La scelta di quello giusto è determinante per avere un riposo adeguato. È importante anche da ricordare che un buon cuscino previene dolori alla schiena ed al collo causati da una postura sbagliata proprio mentre si dorme. Inoltre, in caso si soffra di allergie, riniti o asma è fondamentale il materiale, utilizzare per esempio la piuma d'oca potrebbe favorire il proliferare di acari e quindi scatenare l'allergia. Quando ci troviamo davanti alla scelta del cuscino, a livello generale è preferibile che sia facilmente lavabile, antiacaro, anallergico e che sia costruito con un sistema di memory sistem. In media un cuscino dovrebbe essere lavato quanto più possibile, foderato con delle federe in cotone e cambiato ogni tre anni per garantire un livello di igiene ottimale.
I cuscini giusti per favorire un buon riposo

Cuscino con gel ortopedico terapeutico Supportiback® - Cuscino per il coccige ergonomico in memory foam per zona lombare, osso sacro e sciatica – Per ufficio, casa, auto, sedia a rotelle

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,87€
(Risparmi 43,08€)


Il cuscino: come scegliere le dimensioni migliori

Diverse dimensioni di cuscino È importante scegliere un cuscino che abbia sia una lunghezza adeguata, ma anche che abbia una forma idonea a favorire un corretto riposo. Un cuscino troppo morbido, non è adatto, perché è come se fosse inesistente e si sprofonda dentro. Anche avere una forma troppo rigida porterà ad assumere una postura poco corretta. Il cuscino quindi non deve essere troppo basso o inesistente, in quanto questo porta problemi alla schiena ed al collo e ad un sonno non completamente tranquillo. Dall'altra parte però, anche un cuscino alto non aiuta, in quanto la nostra schiena si troverà a dover restare in una posizione innaturale per troppe ore, causando un risveglio che sicuramente non è dei migliori. La via di mezzo è sicuramente la soluzione migliore, scegliendo un cuscino che non sia troppo rigido ma neanche troppo morbido e largo quanto la lunghezza delle spalle.

  • Scale per casa Molte abitazioni moderne ma anche edifici di vecchia data sono costruiti su più livelli. Spesso al piano terra o comunque al piano inferiore, viene collocata la zona giorno: studio, soggiorno, cucina ...
  • Progetto di una struttura con isolatori sismici Gli isolatori sismici consentono ad una struttura di non cadere nel caso in cui si verifichino delle scosse di terremoto. Sono particolarmente utilizzati in quei territori in cui si verificano più fre...
  • Splendido esempio di verde in casa Il verde in casa è un piacere per la vista, poiché arricchisce l'ambiente di un elemento naturale ed in più è un toccasana per lo spirito, in quanto regala sensazioni di tranquillità, senza sottovalut...
  • Coppia che pittura casa C'è chi ama rinnovare spesso il colore delle proprie pareti e chi non ha mai neppure contemplato di farlo. La verità è che non esiste una regola fissa: è impossibile stabilire a priori con quale caden...

MARNUR Cuscino Memory Foam Cervicali- Cuscino Ortopedico Ergonomico per il Dolore al Collo per Uomini e Donne + Federe Cuscino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 30€)


I materiali classici per il cuscino della camera da letto

Classico cuscino in piuma I materiali utilizzati per l'imbottitura del cuscino sono i più vari, il più usato è la piuma che conferisce al cuscino morbidezza e comodità. È un tipo di imbottitura che richiede una certa manutenzione, tende a sformarsi quindi è consigliabile scuoterlo per fargli riprendere la forma e farli arieggiare ogni mattina. Ogni tanto è consigliabile fargli fare un lavaggio a secco e utilizzare delle federe antiacaro. Dopo qualche anno è comunque necessario cambiarlo. Altri materiali per il rivestimento sono la lana ed il lino. Il cuscino in lana è morbido e caldo ma utilizzabile durante tutto l'anno. Il cuscino in lino invece rimane leggermente più rigido e fresco, ideale per chi soffre il caldo durante il sonno. Anche questi cuscini accumulano acari ed è consigliabile utilizzare delle federe antiacaro e lavarli saltuariamente.


Il cuscino: da quello in lattice al cuscino sintetico

Cuscino dotato di memory sistem I cuscini in lattice vantano la caratteristica di poter disporre di diverse forme, per accontentare qualunque tipo di esigenza. Sono antibatterici e anallergici e molto elastici, anche se schiacciati riprendono in breve tempo la forma originaria. L'unico accorgimento è di farli arieggiare spesso. Parlando invece di cuscini in materiali sintetici, troviamo quelli in fibra e memory. I cuscini in fibra tendono a riprodurre la morbidezza di quelli in materiali naturali, sono morbidi, molto comodi, anallergici e antiacaro, si possono lavare comodamente in lavatrice. I cuscini in memory rappresentano l'innovazione, seguono la colonna vertebrale garantendo una posizione ottimale, sono anch'essi anallergici ed antiacaro e non necessitano di particolare manutenzione in quanto sono molto resistenti e durevoli. Sono maggiormente rivolti a chi soffre di allergie e asma.


Il cuscino nel letto all'americana

La camera da letto in stile americano è caratterizzata da un ambiente molto accogliente e caldo. Si gioca con le forme e con le sovrapposizioni di stampe diverse ma tutte in coordinato tra loro. Per ricreare questo stile è necessario scegliere dei colori che stiano bene tra loro, oppure tenere un colore neutro di base e poi utilizzare qualche colore più a contrasto. I cuscini poi devono avere forme diverse. I metodi per posizionarli sono diversi, per esempio ponendo i cuscini più grandi per primi e poi a scendere con i più piccoli usando dei colori chiari e scuri. Altro metodo è quello di disporre i cuscini in modo casuale ma in questo caso è bene tenere un colore neutro come il bianco per la trapunta e giocare con i colori dei cuscini. I cuscini ovali invece andranno riposti per ultimi.


Un accessorio non solo per la camera da letto

Cuscini divano Oltre che per la camera da letto, il cuscino è un accessorio che viene usato anche per impreziosire il nostro salotto. Nel caso in cui si disponga di un divano in una fantasia floreale o colorato meglio scegliere il cuscino in tinta, richiamando un colore già presente nel divano oppure tenersi su toni neutri. Nel caso invece di uno in tinta unita, divertiamoci coi colori dei cuscini. Un divano nero o di un colore scuro avrà bisogno di colori chiari e luminosi per dargli un'aria meno cupa mentre se si dispone di un divano in nuances chiare, via libera a tutti i colori, anche con varie sfumature tono su tono, oppure colori a contrasto. È Interessante utilizzare più tessuti, come il cotone, il lino, la seta, la ciniglia o il raso, di diverse dimensioni per giocare coi vari materiali, senza sovraccaricare troppo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO