Consumo energetico edifici

Consumo energetico edifici

Oltre il 40% dell'energia totale circolante è legata ai nostri edifici, dalla fase di costruzione a quella, successiva, di gestione. Di questo valore percentuale, il posto più in alto nella scala relativa dei consumi domestici è occupato da quella forma di energia che prende il nome di termica. Ciò significa che la gran parte della quantità di energia che consumiamo è impiegata per riscaldare e/o raffrescare i nostri ambienti indoor e produrre acqua calda sanitaria. Quindi, per ridurre il consumo energetico degli edifici condizione necessaria, e non sufficiente, è quella di intervenire sugli impianti termici. Un altro punto della scala (siamo al secondo posto) è occupato dagli impianti ed apparecchi elettrici, comprendendo in questa sia i sistemi ed i componenti per l'illuminazione sia gli elettrodomestici. Ne deriva che l'altro punto energeticamente debole dei nostri ambienti interni è tutto ciò che viene alimentato elettricamente, che deve essere efficientato.
termografia per consumo energetico edificio

Edifici a consumo energetico zero. Orientamenti normativi, criteri progettuali ed esempi di zero energy e zero emission buildings

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,75€
(Risparmi 5,25€)


Come ridurre consumo energetico edifici

classi energetiche edifici Per ridurre il consumo energetico degli edifici, abbiamo detto che le due condizioni necessarie e sufficienti sono quelle di intervenire sugli impianti termici e sugli elementi alimentati elettricamente. Riguardo agli impianti termici, l'obiettivo è quello di massimizzare i rendimenti e ridurre le dispersioni. Bisogna scegliere sistemi di condizionamento con generatori ad alto rendimento come le caldaie a condensazione o le pompe di calore ed abbinarli a elementi di emissione dell'energia termica negli ambienti che lavorino a basse temperature come i pannelli radianti a pavimento o parete. L'optimum, infine, è rappresentato dalla scelta di fonti energetiche di tipo rinnovabile come i pannelli solari termici. Passando poi all'elettricità la prima cosa da consigliare è quella di installare un impianto solare fotovoltaico. Con questa nuova fonte energetica, andremo ad alimentare tutti gli elettrodomestici e gli apparecchi che dovranno appartenere alle classe energetiche più alte.

  • impianto fotovoltaico Un impianto fotovoltaico è un sistema atto a generare energia elettrica rinnovabile a basso costo usando l'irraggiamento solare. Si basa sulle cosiddette "celle fotovoltaiche", ovvero pannelli che uti...
  • Pannelli solari La sostenibilità ambientale è un concetto sviluppato negli ultimi anni, molto importante e legato all'ambiente in cui viviamo. Prevede l'utilizzo di energia pulita e di fonti rinnovabili al fine di in...
  • Impianti fotovoltaici con pannelli I costi del fotovoltaico dipendono dalla scelta dei pannelli che vengono selezionati per essere installati sulla propria abitazione. Il prezzo iniziale si aggira sui 3000 euro per ogni kW. Occorre ten...
  • Energia solare L’energia solare deriva dal processo di fusione termonucleare, attivato incessantemente all’interno del Sole dall'immane pressione ivi presente. L’idrogeno si converte in elio liberando, nello stesso...

Costruire con il legno lamellare. Con schede progettuali per: Edifici residenziali, strutture industriali, edifici ricettivi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,2€
(Risparmi 4,8€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO