Solare fotovoltaico

Energia solare

L’energia solare deriva dal processo di fusione termonucleare, attivato incessantemente all’interno del Sole dall'immane pressione ivi presente. L’idrogeno si converte in elio liberando, nello stesso tempo, radiazioni che, in forma di fotoni, raggiungono dapprima l’esterno dell’astro quindi viaggiano nello spazio per arrivare al nostro pianeta, dove innescano il ciclo vitale. Le radiazioni solari sono percepibili come luce visibile. L'energia solare è rinnovabile poiché il processo produttivo da cui deriva è continuo e incessante. E' pulita grazie alla totale assenza di emissioni nocive all’ambiente conseguenziali alla sua produzione e sfruttamento. Per produrre energia i combustili fossili, come petrolio o carbone, devono essere bruciati. L'energia solare, infine, è gratuita e disponibile ovunque. Il grado dell’irraggiamento solare è massimo quando la luce colpisce perpendicolarmente la superficie terrestre, variando durante la giornata e delle stagioni. Per la sagoma particolare del nostro pianeta, una sfera schiacciata ai poli, lo sfruttamento ottimale dell’energia solare risente, inoltre, di diversi fattori geografici: latitudine, altitudine ed esposizione.
Energia solare

Suaoki 18V 18W Pannello Solare Fotovoltaico Portatile Caricatore per Batteria dell’Auto, Include Spina di Accendisigari, Pinza Cocodrillo, Ventose e Batteria Mautenzione per Auto Moto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,99€
(Risparmi 10€)


Funzionamento impianto fotovoltaico

Funzionalità impianto fotovoltaico L'energia solare è l’insieme di radiazioni emesse dal Sole, che viaggiando nello spazio sotto forma di luce visibile arriva al nostro pianeta. La luce che colpisce il piano dei pannelli solari è convertita mediante l’effetto fotovoltaico in corrente elettrica continua, che per essere utilizzata a fini domestici deve essere convertita, da un inverter, in un flusso elettrico alternato. Per generare energia elettrica si usano materiali semiconduttori, come il silicio, manipolati per ottenere nei pannelli solari fotovoltaici due poli a carica elettrica inversa (positivo – negativo) fra i quali si genera un campo elettrico. I fotoni, presenti nella luce, quando raggiungono il semiconduttore, attivano un flusso di elettroni dal polo positivo a quello negativo attraverso il campo elettrico. L’energia elettrica prodotta può essere accumulata in batterie per essere utilizzata anche in assenza parziale o totale di luminosità: quindi durante le ore notturne, serali e in caso di nuvolosità. La temperatura d’esercizio dei pannelli solari fotovoltaici è di circa 25°. Ai moduli si può aggiungere una pompa di calore che rende più calda l’acqua utilizzabile per usi domestici o per riscaldare gli ambienti della casa.

    4 Lampada Solare Esterno Giardino Faretto Fotovoltaico Sensore Luce 20 LED Faro

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,9€


    Costo iniziale impianto fotovoltaico

    Impianto fotovoltaico a tetto Le spese iniziali di un impianto fotovoltaico sono decisive ai fini del suo rendimento ottimale e della sua durata nel tempo: un impianto dimensionato e realizzato correttamente con la sua efficienza permette di gestire nel modo più vantaggioso possibile sia il volume d’energia prodotta sia l’economicità complessiva del sistema. Il costo iniziale necessario per un’installazione corretta ed efficace dell'impianto fotovoltaico deriva dalla sommatoria di diverse voci di spesa. Il prezzo di acquisto dei pannelli solari fotovoltaici rappresenta il capitolo di spesa indubbiamente più oneroso oscillante fra 40% e 60% del totale, direttamente proporzionale alla potenza. L'incidenza delle spese per progettazione e installazione, invece, spazia dal 30% per gli impianti minori al 15% per quelli con maggiore potenza. Il prezzo acquisto inverter è circa il 10% del valore totale. Infine il capitolo di spesa che si riferisce alle strutture di supporto, cavi e quadri rappresenta mediamente il 15-30% del totale. Il costo di un impianto fotovoltaico si può stimare fra i 2.000 e i 3.500 euro a kWp (kilowatt di picco) in funzione sia della potenza installata sia della tecnologia impiegata.


    Costo di gestione impianto solare fotovoltaico

    Pannelli solari fotovoltaici sul tetto I pannelli solari fotovoltaici sono progettati e prodotti per generare energia elettrica per almeno cinquanta anni. Un impianto fotovoltaico comporta una serie di costi da sostenere per tutta la durata del suo ciclo produttivo. I pannelli solari fotovoltaici richiedono una manutenzione ordinaria a cadenza annuale: i pannelli devono essere puliti con regolarità per conservare la loro efficienza produttiva. Inoltre bisogna provvedere alla sostituzione degli elementi che possono presentare malfunzionamenti per rottura o guasto tecnico. Per un corretto calcolo economico relativo al costo di gestione del fotovoltaico si deve tener conto dell’obsolescenza tecnica cui le parti dell’impianto sono soggette sia per il progredire delle conoscenze tecniche e delle applicazioni tecnologiche nel tempo sia per l’usura cui sono sottoposte nel loro processo produttivo. Per esempio, con cadenza decennale, un inverter deve essere sostituito. Nel calcolo del costo non si deve dimenticare di quantificare il periodo necessario ad ammortizzare l’investimento iniziale.


    Agevolazioni fiscali e benefici economici fotovoltaico

    Le agevolazioni fiscali, in vigore nel 2015, per le utenze domestiche hanno valori diversi secondo il tipo di pannello solare impiegato. Per i pannelli solari fotovoltaici è prevista una detrazione d’imposta pari al 50% della spesa sostenuta per il loro impianto, da diluirsi in dieci anni. Mentre per gli impianti solari con la pompa di calore supplementare l’agevolazione fiscale sale al 65%, da sfruttarsi sempre nel decennio successivo all’impianto. Questi incentivi determinano una consistente riduzione del tempo d’ammortamento necessario per rientrare dell’investimento iniziale. Un secondo capitolo di risparmio è assicurato dall’autoconsumo, cioè la potenza generata dall’impianto fotovoltaico che è consumata direttamente dall’utente per i funzionamenti degli apparecchi elettrici domestici. Il ridotto fabbisogno energetico determina sia una contrazione della bolletta sia una diminuzione del tempo d’ammortamento. Infine è possibile vendere al gestore della rete di distribuzione elettrica il surplus d’energia prodotta. Questo beneficio contribuisce sia a ridurre la tempistica necessaria all’ammortamento dell’impianto fotovoltaico sia a garantire un guadagno liquidato in bolletta.


    Solare fotovoltaico: Vantaggi sfruttamento energia solare

    energia solare In questo periodo, l’intero sistema di produzione dell’energia è basato quasi esclusivamente su un combustibile fossile: il petrolio. Questa risorsa non è rinnovabile, quindi al ritmo di consumo attuale si esaurirà in un breve arco temporale, stimato in alcuni decenni. L’esaurimento dei combustibili fossili si tradurrà, inevitabilmente, in un aumento del costo da sostenere per il loro acquisto. Le risorse di origine fossile, come Il petrolio o il carbone, devono essere bruciate per ottenere energia con conseguente emissione nell’atmosfera di agenti chimici inquinanti incompatibili con la salute sia umana sia dell’intero ecosistema. L’energia solare, una risorsa pulita e rinnovabile, grazie al fotovoltaico consente di liberarci dal giogo dei combustili fossili. Questa risorsa energetica, per essere sfruttata, non ha bisogno di oneri per la ricerca, non deve essere estratta o manipolata o trasportata. Inoltre non deve essere bruciata per la produzione di elettricità o calore, con conseguente abbattimento delle emissioni nocive provocate dalla combustione. In conclusione l'utilizzo del fotovoltaico garantisce un sicuro e pulito approvvigionamento energetico al minor costo possibile.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO