Soppalco in vetro

Che cosa sono i soppalchi in vetro

Per organizzare al meglio gli ambienti interni di un'abitazione si possono adottare diverse soluzioni, molte delle quali particolari e salvaspazio. In questo modo si sfrutta ogni spazio a disposizione e si possono creare locali in più. Una struttura originale e molto apprezzata è il soppalco in vetro, che consente di organizzare gli ambienti in senso verticale, creando due zone separate nello stesso locale. I due spazi sono entrambi utilizzabili e possono avere destinazioni d'uso diverse. Si tratta di una soluzione intelligente, grazie alla quale si evitano spazi inutilizzati. Ad esempio un soppalco in vetro può ospitare una zona studio, una cabina armadio, un angolo relax, la zona notte, una camera da letto per gli ospiti oppure una sala hobby a seconda delle caratteristiche architettoniche degli ambienti e delle proprie esigenze. I collegamenti tra i due livelli avvengono attraverso una scala. Anche se può sembrare precaria, la struttura è sicura e davvero elegante, ideale per ambienti in stile moderno.
Soppalchi vetro

XHX Lampade a sospensione, lampada a sospensione in legno Nostalgia retrò Lampadario a soppalco in vetro con copertura in vetro personalizzata Tre lampadari in legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 243,99€


Quali sono i requisiti da rispettare per un soppalco

Elegante soppalco Come tutte le altre strutture simili, anche il soppalco in vetro deve rispettare i requisiti posti da apposite norme. Per avere un ambiente abitabile bisogna seguire le indicazioni delle leggi nazionali e dei Regolamenti Comunali sia in materia di edilizia che di igiene, tenendo conto che questi ultimi variano a seconda del territorio di residenza. Nella maggior parte dei casi il locale da soppalcare deve avere un'altezza minima di 430 cm, in quanto sopra e sotto il soppalco deve esserci uno spazio di 210 cm. Tuttavia, se la zona sottostante è un bagno oppure una cucina, la sua altezza deve essere di almeno 240 cm, mentre quella della zona superiore è sempre di minimo 210 cm. Inoltre la superficie soppalcata può essere al massimo un terzo della metratura totale della stanza ma l'altezza del locale deve essere notevole. Se invece lo spazio sopra e sotto la struttura è di circa 220 cm, la superficie soppalcabile è la metà di quella dell'ambiente.

  • kit soppalco ufficio Il kit soppalco costituisce un'ottima idea per sfruttare gli spazi di quegli edifici che presentano soffitti molto alti. Potrebbe essere una soluzione ideale per adoperare spazio in verticale che, al...
  • Esempio di soppalco in legno Un soppalco in legno è una soluzione progettuale e di arredo che dona un grande valore aggiunto e una notevole bellezza alla propria casa. Infatti una stanza soppalcata risulta molto pratica e vantagg...
  • Scala a giorno per mansarde La scala a giorno per soppalco è ciò che più si avvicina all'aspetto di una scala normale. È la soluzione migliore per quelli che hanno sufficiente spazio e non vogliono rinunciare all'estetica di una...
  • Scala per soppalco moderno Le scale per soppalchi sono utilizzate per chi ha bisogno di spazio e crea degli ambienti più piccoli posti nella parte superiore di una stanza cui si accede mediante una scala. Quest'ultima può esser...

illuminazione romantica soppalco in ferro retrò lampadario in vetro rettangolare personalità creativa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 229,18€


Soppalco in vetro: Come sceglierne uno

Pavimento loft Dopo aver ottenuto l'autorizzazione comunale, si può stendere il progetto per il soppalco in vetro. Si tratta di un lavoro di un certo rilievo, quindi è bene rivolgersi a un professionista, anche se l'intervento può essere effettuato con il fai da te. Considerati i prezzi piuttosto elevati della soluzione, quest'opzione non è da sottovalutare anche perché, oltre al costo a parte della scala, nel caso in cui ci si rivolga a una ditta specializzata o a un professionista del settore, bisogna aggiungere i costi del trasporto e della posa. Il progetto deve riportare le dimensioni definitive del soppalco in base alle proprie esigenze e alle normative vigenti. In secondo luogo bisogna scegliere la tipologia di scala più adatta per collegare i due livelli: in genere si utilizza un modello a rampa oppure uno a chiocciola. Solitamente si preferisce una scala in vetro, anche se volendo si possono utilizzare altri materiali a piacere in base anche allo stile architettonico e d'arredo. La struttura del soppalco in vetro può essere ancorata direttamente alla parete oppure poggiare su pilastri di sostegno: la scelta dipende dal peso dell'elemento.



COMMENTI SULL' ARTICOLO