Bonsai rose

Esposizione e annaffiatura del Bonsai rose

L'esposizione del Bonsai rose è sicuramente preferibile in una zona abbastanza luminosa e ventilata, facendo molta attenzione a ripararlo dal sole troppo forte d'estate, e dal freddo gelido in inverno. Per quanto riguarda l'annaffiatura, il bonsai rose è un tipo di bonsai che ha necessità di abbondante acqua, soprattutto durante la formazione dei fiori; per questo bisogna tener conto di doverlo annaffiare abbondantemente durante il periodo della fioritura; se ciò non accade, i fiori appassiscono molto velocemente. Lo stesso avviene se essi vengono bagnati, per cui quando si annaffia bisogna fare attenzione ad annaffiarlo con cautela, bagnando solo il terreno ed avendo l'accortezza di non bagnare ne i fiori ne le foglie. D'estate è preferibile porre sotto la pianta un sottovaso pieno d'acqua.
Bonsai rose

Flikool Garofani Fiore Artificiale in Vaso di Legno Carnation Fiori Artificiali con Pot Faux Piante Artificiali Simulazione Potted Bonsai Artificiale Ornamenti Decorazioni - Blu Fiore con Square Bianca Pot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Concimazione del Bonsai rose

Fertilizzante rose La concimazione del Bonsai rose è importante in quanto per far nascere e maturare i suoi frutti ha bisogno di nutrienti. Va fatta durante il suo periodo vegetativo che va dalla primavera fino all'autunno, mentre d'estate va effettuata, ma limitandone le quantità e la frequenza. Va praticata col terreno umido e può essere fornita sia attraverso del concime solido (ogni 20-25 giorni), il quale rilascia gradualmente le sostanze utili alla pianta, sia attraverso del concime liquido (ogni 8-10 giorni), diluito nell'acqua d'irrigazione. È importante fornire al bonsai costantemente il fertilizzante in quanto, se messo a dimora in un vaso piccolo, esaurisce velocemente i suoi nutrienti poiché ha una quantità di terreno limitato. Non va mai concimato nel periodo di fioritura in quanto si rischia la morte dei fiori con conseguente compromissione anche dei frutti.

  • Bonsai gardenia Questo sempreverde proviene da diversi continenti ed è apprezzato per le meravigliose infiorescenze estive, a tinte immacolate e gialline. Nella versione bonsai, andrà indifferentemente posizionato al...
  • Bonsai melo La versione bonsai del diffusissimo albero fruttifero risulta apprezzata e coltivata in ogni angolo del pianeta per le sue magnifiche e variopinte infiorescenze primaverili. Per la sua realizzazione, ...
  • Bonsai pepe Questa deliziosa pianta risulta oggigiorno assai diffusa e apprezzata dagli appassionati di bonsai per il lucido e rigoglioso fogliame e per il suo naturale portamento ricadente. È un bonsai tipicamen...
  • Piante bonsai Il bonsai altro non è che un albero in miniatura, ovvero una pianta che comunemente vediamo crescere in giardino o in un bosco, che viene invece ridotta nelle sue dimensioni al punto di poter stare in...

LAMEIDA decorazione di fiori finti artificiali mazzi di fiori piante finte in vasi bonsai decorazione Rose Red

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,76€


Rinvaso e potatura

Radici bonsai Il rinvaso del Bonsai rose va effettuato in primavera. Poiché il suo apparato radicale è molto prospero, in un anno riesce a colmare lo spazio in cui è contenuto, perciò conviene rinvasare quelli giovani ogni anno e quelli maturi ogni 2 anni. Per la potatura, il periodo più adatto è quello di riposo vegetativo, cioè a fine inverno. Durante il corso dell'anno invece si possono eseguire potature per eliminare parti vecchie, secche, o danneggiate della pianta. La potatura va effettuata con attrezzi con lame affilate al fine di praticare i tagli in modo netto; inoltre devono essere ben puliti e disinfettati per evitare contaminazioni. È importante applicare dopo il taglio un particolare mastice che permette una guarigione veloce delle ferite ed offre una efficace difesa da parassiti e microrganismi pericolosi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO