Orchidee rare

Le orchidee, una varietà infinita di forme e colori

Le orchidee sono fiori molto popolari. La loro particolare bellezza, ma allo stesso tempo il fatto che sono fiori costosi e rari, è un insieme di elementi che le rende molto affascinanti. La famiglia delle orchidee (nome latino Orchidacee) è una delle specie più varie in natura. Attualmente il numero di orchidee riconosciuto oscilla intorno a 25.000. Sono piante sempreverdi. La ragione principale del loro successo è la loro capacità di dar vita a fiori incantevoli per forme, varietà di colori e fragranze. Sebbene alcune specie facciano parte di una famiglia così vasta, rischiano seriamente l'estinzione. Sono talmente rare da poter essere avvistate soltanto poche volte in un arco di tempo che abbraccia un centinaio di anni. Tanto rare che alcune possono non solo dar vita a un mercato nero, ma addirittura raggiungere quotazioni di migliaia di euro, come ad esempio l'Orchidea Rothschild (Paphiopedilum rothschildianum), specie protetta scoperta soltanto nel 1987 nella riserva naturale di Kinabalu in Malesia, in grado di crescere soltanto tra i 500 e i 1200 metri d'altezza sulle pendici del Monte Kinabalu.
Orchidea rothschild

20 pc / sacchetto Semi di Hoya, piante, semi Hoya palla orchidee, rari semi di fiori bonsai, vaso di crescita naturale per la semina giardino di casa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Orchidee rare, conosciamole meglio

Orchidea hawaiane Le orchidee possono classificarsi in scadenti, terrestri, parassitiche, semi epifite ed epifite. Queste ultime hanno radici aeree e si appoggiano agli alberi per crescere. Le scadenti invece, pur avendo anch'esse radici aeree, si radicano al suolo. Le terrestri rispettano i canoni delle piante classiche, affondando le radice nel terreno, e le parassitiche non avendo clorofilla si nutrono degli elementi organici circostanti. Come accennato in precedenza, oggi molte orchidee rare sono protette. Questo vuol dire che tentare di coltivarle al di fuori del loro habitat naturale non solo può comportare una pesante violazione delle leggi in vigore, ma anche un notevole grado di difficoltà. Cioè bisogna cercare di ricreare il più possibile le condizioni ambientali in cui crescono spontaneamente e, data l'elevatissima numerosità delle varie specie, anche le tecniche di coltivazione possono essere molto diverse fra loro. Un esempio: quelle del genere Angraecum, tra le più rare, chiedono molta luce e un clima mai eccessivamente caldo.

  • Sezioni botaniche di orchidea Le orchidee sono delle piante d'appartamento molto diffuse in Italia, la cui origine però si colloca molto lontano dal nostro Paese, ovvero nelle zone tropicali e sub tropicali di Asia e America. Le o...
  • Orchidee Vanda Le Orchidee Vanda sono piante da fiore originarie del continente asiatico e in particolare dell'India, della Cina, della Malesia e dell'Indonesia; alcune varietà sono coltivate anche in Australia. A q...
  • Ramo di orchidee bianche Per la riproduzione delle orchidee è poco usata la tecnica dei semi, in quanto alcune varietà di questo magnifico fiore rientrano tra le specie protette. Le tecniche più usate dunque sono quelle agami...
  • Orchidea da travasare Un tempo ritenute piante rare e molto pregiate, le orchidee si sono ben ambientate, grazie anche alle nuove varietà, alla vita alle nostre latitudini. Il prezzo, un tempo quasi proibitivo, è diventato...

IN VENDITA !!!! 100pcs phalaenopsis semi di semi di orchidea farfalla rara orchidea bella semi di fiori a casa e il giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Un rapido sguardo

Fiore orchidea Oltre alla citata Orchidea Rothschild, ufficialmente protetta ma allo stesso tempo considerata la più cara del mondo, tra le orchidee rare una menzione particolare la merita sicuramente l'orchidea farfalla di Hochstetter (Platanthera azorica), che sebbene documentata nel lontano 1838, per ben 185 anni è sfuggita gli sguardi di appassionati e botanici, essendo stata riavvistata soltanto di recente, e precisamente nel 2013 nell'isola di São Jorge delle Azzorre. Un'altra vera rarità è la Bocca del Drago (Equisetum telmateia) che cresce nelle paludi, negli acquitrini o nelle zone umide del Nord America e del Canada Orientale, con un fiore largo dalle tonalità rosa purpuree e una cresta gialla e bianca. Altro fiore difficile da avvistare è l'orchidea Toro (Dendrobium taurinum), così chiamata per i suoi petali che si attorcigliano, quasi a formare delle corna. La taglia dei fiori inoltre è piuttosto grande e varia dai 5 ai 6 cm: si trova nelle Filippine e in Indonesia. Ultima di questa breve carrellata, l'Orchidea delle paludi hawaiane, che cresce in zone così paludose che nemmeno i maiali selvatici riescono ad arrivarci.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO