Ristrutturazioni appartamenti

Ristrutturazioni appartamenti, come iniziare?

Se si ha bisogno di ristrutturare il proprio appartamento non si può fare a meno di valutare la situazione dell'abitazione. Le misure da prendere durante la ristrutturazione dipenderanno, in gran parte, proprio dallo stato in cui versa l'abitazione. In particolare bisogna valutare lo stato delle superfici, del pavimento, dell'impianto idraulico, quello a gas e dell'impianto elettrico. Inoltre vanno valutate anche le aeree esterne all'abitazione, come i sostegni e il balcone. Una volta svolti i dovuti accertamenti, preferibilmente con l'ausilio di team di lavoro specializzati e di professionisti del settore, si passa alla fase della ristrutturazione vera e propria. La ristrutturazione può essere fatta completamente o parzialmente, a seconda di quelle che sono le necessità del cliente. Prima d'iniziare i lavori, però, è meglio mettersi subito d'accordo sul prezzo, onde evitare spiacevoli disguidi in futuro.
La ristrutturazione di una casa

Adesivo murale Imprese edili Decalcomania di Natale PVC Vinile Soggiorno Camera da letto Casa Finestra Bagno Ufficio Dormitorio Negozio Decor 42x108cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,56€


Materiali per le ristrutturazioni appartamenti

Ristrutturazione in corso d'opera Per le ristrutturazioni appartamenti vengono impiegati molti materiali, tra cui il calcestruzzo, le lastre di gesso, il legno, il metallo, supporti aggiuntivi alla terrazza o al balcone, senza dimenticarsi di compositi chimici come la resina, pvc e materiali naturali volti a rivestire le pareti interne o esterne. I materiali per le ristrutturazioni generalmente vengono scelti di comune accordo tra il cliente e la ditta che si occuperò della ristrutturazione. In alcuni casi è possibile che l'azienda chieda al cliente di comprare dei materiali specifici. Altre volte è possibile che sia il cliente stesso ad acquistare i materiali per la ristrutturazione senza il consenso del gruppo di lavoro, poiché alcuni materiali vanno bene, genericamente, per molti lavori. Il prezzo dei materiali varia a seconda della tipologia di materiale e di altri fattori.

  • Come ristrutturare casa Quando ci si chiede come ristrutturare una casa si deve valutare se si tratta di un immobile vecchio di cui si vogliono mantenere le caratteristiche che lo distinguono. In questo modo non sembrerà una...
  • Un interno in via di ristrutturazione I lavori di ristrutturazione di appartamenti a Milano possono essere un po' più cari della media in quanto il capoluogo meneghino è una piazza più costosa. Se, ad esempio, per ristrutturare un apparta...
  • cedimento fondazioni Per riconoscere un possibile cedimento delle fondazioni dovete avere particolare attenzione alle crepe nei muri, agli avvallamenti sui pavimenti, alle porte e alle finestre che non si chiudono. Ovviam...
  • ristrutturazione casa Ristrutturare una casa è una pratica oggi molto diffusa, in quanto la ristrutturazione è un buon modo per risparmiare e allo stesso tempo crearsi la casa dei propri sogni. Infatti, si può ristrutturar...

Standardgraph ST7342 - Mascherina geometrica per disegno tecnico, scala 1:100

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,74€


Agevolazioni per chi effettua la ristrutturazione nel 2017

Una ristrutturazione in corso d'opera La legge di Stabilità del 2017 ha previsto il rinnovo degli aiuti economici per coloro che ristruttureranno la casa durante il 2017. Le agevolazioni saranno valide anche per coloro che eseguiranno la ristrutturazione in futuro. Gli incentivi previsti non toccano soltanto il settore di ristrutturazione delle case private, espandendosi anche alle strutture alberghiere e quelle degli agriturismi. La legge, scritta con il fine di aumentare la produzione del settore edile, è ottima anche per tutti coloro che vorranno ristrutturare la propria abitazione in un'ottica ecologica. Difatti la legge di Stabilità prevede la concessione degli Ecobonus, delle agevolazioni economiche per le persone che desiderano aggiungere un tocco "eco" alla propria abitazione. Gli incentivi possono essere richiesti unicamente dopo il termine dei lavori, come avviene in molti altri casi simili.


Come richiedere la detrazione?

Lavori in un piccolo appartamento Innanzitutto bisogna rispettare le due principali condizioni. La prima è che il limite massimo della spesa non superi la soglia dei 96.000€ per tutte le spese sostenute a partire dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre del 2017. La detrazione, inoltre, dev'essere suddivisa in 10 quote da erogare annualmente, tutte di pari importo. Se queste condizioni sono rispettate è possibile richiedere le detrazioni economiche. Per farlo è necessario inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all'Azienda sanitaria del posto indicano l'inizio dei lavori. Le spese detraibili devono essere pagate per mezzo di un bonifico, in modo da verificare la causale del versamento e accertare l'avvenuto pagamento. Nella dichiarazione dei redditi vanno indicati i dati effettivi dell'immobile.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO