Pavimenti in cotto

Perché usare il cotto per un pavimento da interno

I pavimenti in cotto sono soluzioni versatili che sono sempre più apprezzate per realizzare superfici interne. Infatti per molto tempo questo materiale è stato considerato adatto solo per essere utilizzato in ambienti rustici. In realtà può essere usato con ottimi risultati anche in abitazioni moderne. I pavimenti in cotto sono in materiale ceramico e si caratterizzano per un colore particolare, ottenuto sottoponendo l'argilla a uno speciale trattamento di cottura. Queste superfici sono molto apprezzate anche per la loro versatilità e corposità. Di conseguenza sono molto più belle esteticamente e più vantaggiose rispetto a quelle realizzate con altri materiali edilizi. Il cotto è una delle soluzioni più antiche per quanto riguarda i rivestimenti interni ed esterni e si trova in commercio in numerose tipologie e colorazioni. Così soddisfa tutte le esigenze e ha numerose destinazioni d'uso.
Esempio di pavimenti in cotto

Marbec - REFIX MATT 1LT | Cera di manutenzione e protezione opaca per pavimenti in cotto, pietra e graniglia trattati a cera.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,54€


Che cosa sono i pavimenti in cotto

Elegante pavimento in cotto Realizzati con elementi modulari in argilla sottoposti a un particolare trattamento di cottura, i pavimenti in cotto si caratterizzano per avere uno spettro cromatico molto ampio. Si va dal rosso amaranto intenso al giallo ocra chiaro. La colorazione dipende dal tipo di argilla utilizzato: infatti la composizione e il contenuto di silicio del materiale naturale variano in base alla zona di escavazione. Sempre per lo stesso motivo cambiano anche la granulometria e le caratteristiche meccaniche. Ad esempio un'argilla calcarea consente di avere un cotto chiaro e poroso, mentre una con un notevole contenuto di ossidi di ferro dona alla superficie una colorazione rossa. Inoltre i pavimenti in cotto hanno caratteristiche diverse in base alla quantità di ossigeno presente quando si cuoce l'argilla. Di conseguenza i rivestimenti possono essere variamente personalizzabili.

  • Pavimento in cotto per esterni I pavimenti in cotto per esterni vengono realizzati attraverso un materiale nobile e pregiato che è stato rivalutato negli ultimi anni per le sue ottime qualità. È impiegato per lo più per il rivestim...
  • Scalini in cotto per esterno Quando si parla di gradini in cotto, generalmente si fa riferimento a scale realizzate in muratura rivestite in un secondo momento con pedate e alzate in cotto industriale o di tipo artigianale. Il c...
  • Tetto di un'abitazione rivestito con tegole in cotto Le tegole in cotto rappresentano un elemento che ben distingue il paesaggio italiano da quello di tante altre città straniere. Infatti guardando dai tetti di grandi cittadine, come Roma e Firenze si p...
  • Piastrelle in cotto Il cotto è un materiale che si ottiene cuocendo l'argilla impastata con acqua a elevate temperature in apposite fornaci. Le mattonelle in cotto possono avere forme e dimensioni differenti ed è possibi...

Marbec - IDROFIN LUCIDO 5LT | Cera di finitura per il trattamento delle superfici in cotto, pietra e cemento collocate all'interno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,1€


Quali sono le caratteristiche dei moduli in cotto

Pavimento in cotto in cucina I pavimenti in cotto si caratterizzano per avere un'alta porosità e quindi risulta un materiale molto assorbente. Tuttavia è possibile sottoporre il rivestimento a particolari trattamenti oppure adottare alcune tipologie che presentano livelli di assorbimento meno elevati. Per questo motivo è bene prestare molta attenzione alle macchie e allo sporco ed evitare di installare il cotto in ambienti particolari, come il bagno e la cucina. Al tempo stesso le superfici devono essere sottoposte a una costante e accurata manutenzione per mantenerne inalterata la bellezza nel corso degli anni. Questo materiale ceramico è totalmente biologico e rispettoso dell'ambiente. Esistono differenti metodologie di lavorazione, che consentono risultati diversi: si va dalla produzione a mano a quella industriale, passando per quella artigianale. In ogni caso l'impasto deve essere sistemato in stampi e fatto essiccare.


Quali sono i tipi di cotto in commercio

Pavimento in cotto anticato In commercio si trovano diversi tipi di pavimenti in cotto: il materiale fatto a mano è veramente pregiato e costoso, in quanto la lavorazione avviene senza usare utensileria. Di conseguenza la manodopera deve essere veramente esperta e i mattoni sono creati sistemando l'argilla pura in una forma in legno. I moduli sono quindi uno diverso dall'altro. Invece il cotto industriale viene trafilato a macchina e i mattoni sono fatti in serie. In commercio sono disponibili finiture come il levigato, il rustico, il liscio e l'arrotato. Vengono creati due mattoni separati da diaframmi, da imballare insieme ai moduli oppure eliminati in fase di separazione. Infine cotto artigianale prevede l'uso di utensili ma non di macchinari. Sono ammesse le spatole americane, le presse o i rulli. Questa tipologia si caratterizza per grandi formati, un impasto a base di argilla e inerti e una finitura superficiale in argilla pura.


I vari moduli per creare pavimenti in cotto

Dopoessere stati fatti essiccati, i moduli vengono cotti in forni a tunnel. In genere si impiegano elementi computerizzati per avere prodotti qualitativamente standard. La cottura avviene a temperature di cottura in base al risultato che si vuole ottenere: per pavimenti in cotto pregiati si raggiungono i 1.000-1200°C. In caso contrario le temperature si aggirano sui 600-800°C. Inoltre il prodotto finale può essere rifinito in vari modi, tenendo sotto controllo inclusioni calcaree e altri difetti compositivi. Bisogna tenere a mente che i pavimenti in cotto sono costituiti da moduli in tanti formati diversi abbinati a elementi funzionali per risolvere problemi di giunzione e finitura. Tra le soluzioni più diffuse ci sono il mattoncino, il tavellone, la tavella, gli elementi d'angolo, la lastra e i listelli. I pezzi possono essere rifiniti al grezzo o essere lisci. Inoltre si possono sagomare per ottenere forature orizzontali e verticali e alloggiamenti per favorire l'ancoraggio.


Pavimenti in cotto: Quali sono i pregi e i vantaggi del cotto

Adottare dei pavimenti in cotto negli ambienti interni è una soluzione molto vantaggiosa, sia dal punto di vista funzionale che da quello estetico. Infatti il materiale risponde perfettamente alle necessità dell'interior design e dell'edilizia moderna. Per questo motivo viene posato sempre più frequentemente. I pavimenti in cotto si caratterizzano per un'elevata resistenza meccanica, agli effetti del gelo e all'azione aggressiva degli agenti chimici. Per questo motivo durano a lungo e, se sottoposti a un particolare trattamento superficiale, hanno livelli contenuti di assorbimento dell'acqua. Questi trattamenti migliorano le prestazioni del materiale, rendendolo idrorepellente e traspirante. In questo modo resiste maggiormente agli attacchi chimici, all'usura e alle muffe. I moduli possiedono in genere spessori ridotti, sono molto versatili e si trovano in commercio in tanti formati, colori e finiture superficiali differenti. Il cotto ha un costo contenuto, soprattutto nel caso della tipologia industriale, ha un'ottima lavorabilità e può essere utilizzato anche in caso di ristrutturazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO