Arredamenti per soggiorni

Soluzioni per arredare low cost

Se dovete arredare il salotto, ma disponete di un budget ridotto, non temete: esistono soluzioni efficaci e belle, ma che non richiedono uno sforzo economico esorbitante. Innanzitutto, si può ricorrere ad un mobilio componibile, riciclando pezzi già in vostro possesso oppure comprando singoli elementi nei grandi magazzini o negli outlet di arredamento. Potrete poi assemblarli insieme a seconda del vosto gusto e degli spazi che avete a disposizione. Un'alternativa ai grandi magazzini, è l'usato: cercando su internet non sarà difficile trovare qualcuno che vuole liberarsi di mobili non più utili. In questo caso, potreste trovare delle vere e proprie occasioni, ottimizzando la spesa con un arredo che fa proprio al caso vostro. Spesso, inoltre, sono i dettagli a fare la differenza. Dunque, senza svenarsi per un oggetto all'ultima moda, risulta più d'impatto scegliere mobili minimal, ma con un colore preciso che sia ricorrente in tutto il salotto. Ad esempio, potreste optare per i cuscini del divano, un oggetto di arredo come la lampada, o anche un'intera parete, tutti dello stesso colore o tonalità: con pochi ed economici tocchi avrete creato un ambiente armonico e piacevole.
Usare i colori per arredare

Beautissu Spalliera per bancali, ECO Style - 120x40x10-20 cm - cuscino per schienale divano pallet di legno - beige

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,99€


Arredamenti per soggiorni piccoli: gli arredi salvaspazio

Divano con cassetto Se non avete la disponibilità di un soggiorno ampio, esistono vari accorgimenti di arredo per ottimizzare al meglio gli spazi di cui disponete. In linea generale, è bene ricorrere ad arredi bianchi o dai colori tenui perchè le tinte chiare fanno apparire gli ambienti più grandi di quello che sono realmente. Per lo stesso motivo, è bene prediligere tessuti leggeri: optate, quindi, per un copridivano in lino o per tende in cotone bianco e renderete il vostro spazio più arioso. Oltre a ciò, si possono trovare numerose soluzioni di arredi salvaspazio: si tratta dei mobili multifunzione. Rientrano in questa categoria le librerie miste a pensili, i pouf contenitore o i divani con cassetto sottostante, gli scaffali con il tavolo incorporato e apribile all'occorrenza. Questi vani "segreti" sono un ottimo strumento per fare ordine e per accogliere tutti quegli oggetti che in un salotto non servono necessariamente sempre. Inoltre, questo tipo di arredamenti per soggiorni contribuirà a dare ordine all'ambiente, facendovi fare sempre bella figura con i vostri ospiti.

    SOLMORE applique da parete interni Lampada da Parete Stile teste Moderno Nuovo Applique E27 lampada da comodino per Camera da letto, Sala, Salotto(Lampadina non Inclusa)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€
    (Risparmi 22,65€)


    Arredare con i quadri per rendere tutto più accogliente e personale

    Il salotto è la stanza in cui si accolgono gli ospiti, ma anche quella in cui ci si rilassa. È, dunque, importante creare un luogo accogliente e che rispecchi la nostra personalità. In questo, se già i mobili fanno tanto, ancor di più lo fanno i quadri. Questi, infatti, sono ottimi arredamenti per soggiorni, utili a decorarli e a conferirgli unicità. La scelta dei quadri è assolutamente personale e consente a tutti di sprigionare liberamente la propria fantasia. Come considerazione di base, tuttavia, bisogna sempre tener presente che il quadro o i quadri si inseriscono all'interno di una composizione visiva generale, composta dagli altri oggetti di arredo del soggiorno. Si consiglia, dunque, di mantenersi sempre in armonia con questa composizione, sia nella scelta dello stile che dei colori e delle dimensioni. Se scegliete di decorare un'intera parete del salotto con fotografie, quadri o stampe ricordate sempre di dare centralità a quella di maggior impatto visivo, di non esagerare in quantità per non creare un effetto confusionario e di collocare in alto le stampe grandi, monocromo e con pochi dettagli e in basso quelle piccole, dai colori chiari e ricche di particolari.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO