Negozio

Arredare un negozio: l'ABC

Arredare un negozio o organizzare un restyling dello stesso, non è semplicemente una scelta basata sul gusto personale, ma si deve tener ben presente il target dei clienti a cui ci si vuol rivolgere e alla tipologia di merce in vendita. Uno degli elementi più importanti è considerare bene lo spazio che si ha disposizione, in modo da progettare l'arredo in base ai metri quadri che compongono il negozio. La scelta dello stile e del design non deve esimersi dal valutare il luogo in cui si trova il locale, o che sia situato in un centro commerciale oppure in un palazzo antico nel cuore della città, il negozio non può che farsi ispirare dall'ambiente che lo circonda. Essere quindi, strategici su come progettare lo spazio e su come organizzare la merce, attirando il maggior numero possibile di clienti e suscitando il loro interesse verso i prodotti proposti attraverso lo stile e il carattere dell'arredamento.
Spazio e stile

Roba 92807 - Negozio con Tetto in Stoffa, Serie"Fienchen"

Prezzo: in offerta su Amazon a: 64€
(Risparmi 25,9€)


I colori del negozio

Un negozio tra i colori La prima cosa che si nota entrando in un negozio è il calore e l'energia che trasmette, anche attraverso una vetrina si notano subito le pareti e i loro colori. Appare chiaro di come sia di fondamentale importanza la scelta dei colori delle pareti e dell'arredamento utilizzato. A seconda dello stile preferito, moderno, rustico, chic o fantasioso, bisogna ponderare la scelta della tinteggiatura di una o più pareti. La tinta utilizzata deve ovviamente intonarsi con l'arredo e la merce esposta, non deve appesantire il clima dell'ambiente né far passare in secondo piano i prodotti esposti. Per quanto concerne l'arredo, bisogna scegliere colori tenui in modo da valorizzare la merce e poter, a seconda della stagione o della festività, cambiare toni di colore utilizzando accessori appositi o la merce stessa.

  • Tavolo e seduta etnici I mobili etnici sono pezzi d'arredamento che portano in casa un'atmosfera ricercata e il profumo di Paesi lontani. Il mobile etnico proviene da Paesi africani e asiatici, ed è realizzato con materiali...
  • Pareti mobili in centro congressi Le pareti mobili sono elementi scorrevoli o che comunque si possono spostare: in questo modo l'ambiente si può modificare e suddividere in base alle proprie esigenze. Possono essere usate per necessit...
  • Tavolo rotondo in vetro Il tavolo rotondo di design è un complemento d'arredo indispensabile per un salotto raffinato. Scegliere il giusto tavolo, in continuità con la linea di sedie, significa dare quel tocco in più di eleg...
  • Sgabelli da bar in legno Nell'arredare la casa, in particolar modo la cucina, attualmente si sceglie sempre più frequentemente l'installazione di un'isola che consente oltre che di gestire funzionalmente lo spazio a disposizi...

Come aprire un negozio o rilanciarlo. Storie concrete e strategie pratiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,16€
(Risparmi 3,74€)


Arredare con stile

Mille modi di arredare un negozio Scegliere il tipo di arredo e complementi che decoreranno un negozio determina lo stile che si vuol dare. La scaffalatura è una delle prime cose a cui pensare tendendo presente le dimensioni del locale. In commercio ci sono una miriade di proposte che spaziano dai gusti classici o moderni a stili più fantasiosi o vintage. Con un po' di creatività si possono utilizzare numerosi arredi da utilizzare come espositori, ad esempio una poltrona può diventare uno splendido appoggia cappelli oppure un quadro in tela un raccoglitore per collane e orecchini. Se le dimensioni del negozio sono ridotte, è possibile utilizzare anche scaffalature a parete oppure sospese, ma da non dimenticare, la soluzione verticale che funge anche da divisorio, è tra le più utilizzate. Da evitare di ingombrare lo spazio e quindi dare l'impressione di confusione, che di certo non invoglia il cliente ad acquistare.


Illuminare un negozio

Le luci di un negozio Uno degli errori più comuni che si fanno quando si arreda un negozio è quello di dare poca importanza all'illuminazione, producendo un effetto cupo e statico che poco valorizza il locale e la merce. Oppure al contrario, altrettanto frequente è esagerare con l'applicazione di faretti coloratissimi, lampade giganti o plafoniere luminosissime, il cliente entrando in un negozio così illuminato ha subito la sensazione che l'attenzione sia rivolta verso lui e i suoi occhi. Le luci dovrebbero invece, essere piacevoli e rilassanti, lo sguardo dovrebbe cadere subito sulla merce esposta e quindi adeguatamente illuminata. I camerini o il banco della cassa, al contrario, dovrebbero avere una luce bianca e forte, in modo da poter tranquillamente guardare il prodotto scelto o prelevare banconote dal portafogli senza difficoltà.


Complementi d'arte per un negozio

Caratterizzare il proprio negozio con un complemento di design, antico o comunque artistico e creativo, dona al proprio locale quel tocco in più che potrebbe fare la differenza con la concorrenza. L'importante è capire su cosa si vuol puntare. Ad esempio, una parete dipinta come un quadro di Picasso lascia un tono al negozio di classe e modernità. Una lampada o uno specchio antico rende il negozio elegante e con un gusto retrò. Un elemento di design come uno sgabello o un vaso, regala all'ambiente uno sprint frizzante e vivace. Molto spesso, un solo oggetto di design determina lo stile e il carattere di uno spazio, quindi scegliere un complemento di design da utilizzare per il proprio negozio, è un opzione da ponderare bene per poter al meglio valorizzare la merce e renderla appetibile agli occhi dei clienti.


Negozio: Le vetrine

Vetrina negozio Le vetrine rappresentano finestre che si affacciano e richiamano i clienti. La cura che bisogna avere nel progettarle deve essere minuziosa e strategica. Innanzitutto bisogna decorare e allestire la vetrina a seconda della stagione di riferimento oppure della festività prossima. All'interno oltre la merce bisognerebbe introdurre elementi che attirino lo sguardo dei passanti, anche oggetti che apparentemente non c'entrano con i prodotti in vendita o che non rientrino nello stesso stile. I colori utilizzati per gli accessori ed elementi attrattivi vari sono fondamentali per creare un quadro chiaro, pulito e che valorizzi la merce. Un ultimo ed importate elemento è rappresentato dall'illuminazione, la scelta dei colori delle luci e della forma dei faretti dipende ovviamente dallo spazio a disposizione e dai prodotti che si vogliono valorizzare.



COMMENTI SULL' ARTICOLO