Restauro architettonico

inalità degli interventi

Eseguire lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria su edifici ed opere definite ad alto valore storico significa agire affinché queste possano mantenere inalterata nel tempo la loro bellezza e portare alle generazioni future testimonianza di epoche ormai passate. Nel rispetto di questo concetto, i lavori da eseguire sulle suddette opere dovranno rispondere a requisiti particolari. Innanzitutto occorre agire in modo tale da non stravolgerne la consistenza fisica ed il significato storico. Per fare questo è necessario un preventivo studio sulle parti esistenti dell'edificio, al fine di assicurare un ripristino di quelle mancanti con tecniche e materiali idonei e compatibili con quelli utilizzati in passato. I materiali utilizzati per il ripristino non dovranno in alcun modo recare danno chimico alla materia originale presente.
Opere restauro architettonico

Restauro architettonico. Letture dai maestri, antologia critica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,42€
(Risparmi 4,48€)


Restauro architettonico: Relazione al contesto fisico

Struttura storica Tutte le opere di restauro architettonico eseguite su edifici di particolare interesse storico dovranno essere progettate in maniera tale da garantire la massima durata nel tempo. Pur tenendo conto delle esigenze che detto restauro comporta infatti, occorre valutare bene l'importanza di ridurre al minimo ogni tipologia di intervento, che potrebbe danneggiare o diminuire il valore dell'edificio stesso. Per questo motivo occorre prevedere l'utilizzo di soluzioni progettuali che ne facilitino sempre la manutenzione ordinaria e straordinaria, sempre nel rispetto del contesto fisico in cui l'edificio è collocato. Anche la possibilità di procedere con modifiche e riprogettazioni in corso d'opera riveste un'importanza fondamentale nei lavori di restauro architettonico, dove spesso solo durante le fasi di intervento emergono particolari informazioni sconosciute al momento della prima progettazione.

  • restauro mobile Il primo passo da intraprendere per poter restaurare un qualunque mobile è il rimuovere la parte di superficie che risulta danneggiata o deteriorata. Per questo ci corre in aiuto la carta vetrata, che...
  • Mobile prima e dopo il restauro La lucidatura è quasi l'ultima fase del ripristino di un mobile, quella che dopo il restauro riporta l'oggetto allo splendore originario. La lucidatura a tampone, stoppino o alla francese è un tipo di...
  • Mobile bisognoso di restauro Non sempre i mobili e gli oggetti in legno vengono tenuti nelle condizioni ideali per mantenersi sani e belli. Spesso l'abbandono, la polvere, l'umidità, il sole rovinano in modo decisamente visibile ...
  • Pavimento di assi di legno Quei pavimenti antichi e rustici che si trovano nelle vecchie case conservano il calore e la bellezza di un ambiente tradizionale ed accogliente. Il legno infatti con il quale furono creati questi pav...

Manuale operativo per il restauro architettonico. Metodologie di intervento per il restauro e la conservazione del patrimonio storico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57,8€
(Risparmi 10,2€)



COMMENTI SULL' ARTICOLO