Laccatura mobili fai da te

Laccatura mobili, una tecnica antica

Con la laccatura mobili fai da te è possibile dare una nuova vita ai vecchi mobili a cui siete più affezionati. La laccatura consente di proteggere e decorare il legno grazie ad una sostanza resinosa, la lacca, che crea uno strato duro, resistente alle alte temperature e all'umidità. Le lacche possono essere mescolate facilmente a coloranti e pigmenti. La laccatura costituisce una barriera protettiva anche contro tarli ed altri insetti xilofagi. Il metodo originale della laccatura, di origine cinese, prevede l'applicazione di svariati strati sottilissimi di lacca. Prima di stendere lo strato successivo, lo strato precedente deve essere perfettamente asciugato e lucidato. Per colorare la superficie possono essere aggiunti pigmenti colorati oppure, si può applicare uno strato di lacca ulteriore su incisioni tracciate sul legno, così come possono essere applicate parti in madreperla o metallo, conchiglie o corallo secondo la tecnica ornamentale cinese.
applicazione vernice di fondo

SEMICOLONNA SOSPESA MODELLO BOSTON IN BIANCO LUCIDO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99€
(Risparmi 42€)


Laccatura mobili fai da te: La procedura in breve

Mobile finito Quindi, se volete utilizzare questa tecnica per recuperare un vecchio mobile sistematevi in un luogo areato e privo di polvere. Eliminate la vecchia vernice con la carta abrasiva a grana grossa e pulite accuratamente la polvere residua, prima con l'aspirapolvere poi con uno straccio inumidito con alcool. Se le superfici non presentano fori o crepe da trattare con stucco francese, potete procedere con l'applicazione della mano di cementite o di vernice di fondo all'acqua. Quando questa si sarà asciugata, carteggiate lievemente con la grana fine (200) e procedete con la prima mano di vernice all'acqua senza incrociare le pennellate (volendo eliminare i segni si può usare il rullo sullo smalto fresco). Fate asciugare perfettamente lo strato e ripetete l'applicazione fino a 4/5 volte. Alla fine, potete procedere con la lucidatura utilizzando olio di lino cotto e gommalacca mescolati insieme e strofinati lungo la superficie con un tampone di cotone. Ottimo quello ricavato da vecchie lenzuola, che non lasciano pelucchi, ma mai sovrapporre il prodotto. Una volta asciugato, per un effetto a specchio, si può carteggiare con la lana d'acciaio sottilissima e ripassare il tampone.

  • Mobile in legno per il soggiorno I mobili in legno vengono realizzati con numerose essenze e fra le più comuni ci sono sicuramente il castagno, l'abete, il ciliegio e il faggio. Arredare la propria casa con mobili in legno significa ...
  • Armadio dispensa da cucina a muro Ne ha fatta di strada, l'armadio dispensa da cucina, da quando era progettato nella tipica forma angolare, nata per ottimizzare gli spazi e riempire i "cantoni" non sfruttati della zona giorno. Propri...
  • Casa mobile rustica Costruzioni modulari su ruote, le case mobili partono da dimensioni minime di 18 mq per raggiungere anche grandi dimensioni nelle case mobili più lussuose. La loro principale caratteristica è quella d...
  • Arredamento in stile liberty Lo stile liberty è la definizione data in Italia all'art noveau, un movimento sia filosofico che artistico e di arredo che si sviluppò tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento in Europa. Il...

SEDILE WC COPRIWATER PER ANZIANI E DISABILI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO