Tende design

Come sceglierle le tende design

Tende design: ottimo accessorio d'arredo per creare atmosfere particolari in casa, ufficio, negozio. Le tende infatti non sono più un arredo solo utile, ma anzi contribuiscono a definire lo stile dell'ambiente. Se in commercio non troverete ciò che fa per voi potrete anche decidere di acquistare la stoffa e confezionarle da soli, o affidandovi a negozi specializzati, con la stessa stoffa potrete creare anche cuscini o altri complementi. Importante sarà la scelta del tessuto, meglio le stoffe naturali come il cotone, il lino, la seta che lasciano passare la luce ma schermando i raggi dannosi. La composizione del tessuto può essere anche di più filati, creando così infinite combinazioni per tende di design e che mettono insieme le differenti proprietà funzionali dei vari tessuti. I filati sintetici però sono più semplici e veloci da lavare e a volte si sciupano con minore facilità. Alcuni dei materiali sintetici mixati a quelli naturali (usati come base) sono il lurex, l'acciaio, il rame, ecc. Il modo in cui una tenda cade dipende proprio dalla sua composizione. Scegliete la qualità innanzitutto, colore e modello saranno questione di gusti.
Tende interno design

2 tende AGV con occhielli semi trasparenti, design: moderno V8

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32€


Tende design, i diversi attacchi

Tende interno Gli attacchi per tende design sono differenti e dipendono anche dal modello di tenda scelto. Le tende in tessuto possono essere montate in differenti modi: utilizzando del velcro o facendole scorrere su binari di plastica fissati sulle ante, in questo modo copriranno il vetro e potranno restare tese oppure cadere morbide a seconda della dimensione del tessuto. I modelli in tessuto che arrivano fino a terra, o quasi, e fissati al soffitto con binari presentano arricciature e cadono in modo morbido. L'altra tipologia di aggancio è tramite bastone appeso alla parete sul quale scorrono degli anelli, spesso si possono agganciare direttamente le tende già predisposte di anelli di stoffa. Effetti particolari sono dati dalle tende a pacchetto dotate di meccanismi che permettono di trattenerle ad altezze differenti. Le tende a scorrimento sono provviste di pesi sul bordo inferiore per poterle mantenere tese. Altro modello di tende design sono le veneziane, realizzate in differenti materiali e non in tessuto, che consentono di scegliere la quantità di luce penetrante dalle finestre. Al momento dell'acquisto scegliete le tende design in base agli attacchi che avete, in base a questi si selezioneranno stile, colore e materiale.

  • tenda da sole gialla La realizzazione di una tenda da sole parte ovviamente dalla scelta dei materiali. I tessuti possono essere facilmente acquistabili in una merceria o addirittura anche on-line. Per la scelta del tessu...
  • Tenda da sole Come scegliere delle tende da sole economiche? La prima distinzione da fare è tra quelle a motore e quelle manuali, queste ultime costano meno. Un'altra considerazione è tra i modelli a cappottina, qu...
  • Esempio di tende per interno Tra i metodi più semplici e performanti per completare l'arredamento di una stanza e rendere l'ambiente davvero funzionale ci sono le tende per interno. Questi accessori vengono spesso tralasciati o p...
  • verniciatura pareti di casa I progettisti e gli architetti d'interni lo sanno: la verniciatura è un elemento clue dell'interior design e decidere per certi colori o tecniche consente di regalare agli ambienti un'atmosfera specia...

AG Design FCS xl 4320 - Tende per camera bambini, motivo Nemo Disney

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,86€


Tende design: come abbinarle?

Design tenda Le tende design sono già da sole elemento d'arredo, sia che si scelga una trama moderna sia per le colorazioni più classiche. La prima cosa da fare è scegliere in base all'attacco che avete in casa, da qui si sceglieranno modelli, colori e tessuti. Il gusto personale è insindacabile e proprio questo vi farà fare la scelta giusta. Per le camere da letto ed il bagno meglio scegliere tende in tessuto naturale, molto più igienico e meglio colori chiari e riposanti specialmente per le stanze da letto. In cucina non scegliete tessuti 100% sintetici perché assorbono con facilità gli odori di cibo e spesso anche con forti lavaggi non lo perderanno; meglio quindi una base di tessuto naturale mixata ad altro. Anche nei locali dedicati allo studio ed ai bambini sarà opportuno optare per tinte chiare e rilassanti e meglio tessuti naturali o mixati ad altri. I colori, le fantasie ed i decori sono infiniti, in base all'arredo sarà opportuno scegliere, si potrà anche utilizzare stoffe già presenti nell'ambiente come ad esempio stessa tinta dei cuscini del divano, o del rivestimento delle sedie. Spesso si utilizzano anche colori o fantasie vivaci che staccano dal resto dell'arredamento.




COMMENTI SULL' ARTICOLO