Ventilazione tetto

L'importanza della ventilazione tetto

L'importanza della ventilazione del tetto emerge soprattutto quando ci si trova in presenza di tetti con pendenza, dove esiste un sottotetto e in climi freddi, dove gli accumuli di neve possono persistere per lunghi periodi di tempo. In questi casi, per rimuovere l'umidità in eccesso dalle soffitte e impedire la formazione di condensa che può danneggiare il rivestimento del tetto oltre a facilitare la formazione di ghiaccio, è necessario predisporre un sistema di ventilazione del tetto. E' stato dimostrato, inoltre, che la buona ventilazione del tetto riduce significativamente le temperature medie in estate soprattutto se è effettuato con aria esterna. Gli interventi per la ventilazione dei tetti hanno lo scopo di permettere all'aria esterna di entrare e circolare al di sotto della copertura. Questa dovrà essere dotata di opportuni spazi per consentire il passaggio dell'aria.La ventilazione del sottotetto può essere passiva o alimentata e varierà a seconda che il tetto presenti aperture o che i soffitti sottostanti siano a volta.
Ventilazione tetto

Cappa di ventilazione – Accessorio cappello – Il tetto sfiato Original 'Univent' DN 160/150 per 150 mm in tubo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Ventilazione dei tetti di tipo passivo

Aereatore per tetto Il ricambio di aria è indispensabile per mantenere le caratteristiche igrotermiche delle coperture, il dispositivo più elementare che lo permette è la realizzazione di un'intercapedine a spessore costante tra gli elementi di copertura (tegole o altro) e lo strato sottostante, anche se questo è termoisolante. Questo vuoto è indispensabile se lo spazio del sottotetto non è libero o abitabile. Il modo più comune per efficientare la ventilazione del tetto è la ventilazione passiva che si basa principalmente sulla convenzione dell'aria, ossia sul movimento naturale verso l'alto dell'aria riscaldata a causa della sua densità e che può approfittare di differenze di pressione atmosferiche. La convenzione naturale dà l'avvio a un flusso verso l'alto che può essere mantenuto costante, per aiutare la corrente d'aria a circolare attraverso il sottotetto, se vengono collocate delle aperture di aspirazione nella parte bassa del sottotetto. In questo modo si crea sempre aria più fredda, disponibile per sostituire quella riscaldata che viene scaricata attraverso le bocchette collocate nella parte alta del sottotetto.

  • Copertura tetto in legno Il tetto è comunemente la struttura che va a completare e a ricoprire l'area superiore di un immobile. La sua funzione primaria è proteggere gli ambienti interni dal sole e dagli agenti atmosferici (v...
  • Impermeabilizzazioni Per evitare che gli agenti atmosferici riducano la protezione della casa è necessario una buona impermeabilizzazione tetti. In effetti, le infiltrazioni d'acqua sul tetto rappresentano il danno maggio...
  • Pannelli per tetti Le lastre di copertura per tetti possono essere scelte in base alla destinazione d’uso, alla modalità di messa in posa oppure in base al materiale con il quale vengono realizzate. Se fino a qualche an...
  • Impianto di pannelli fotovoltaici sul tetto L'orientamento dei pannelli fotovoltaici deve essere predisposto da un tecnico specializzato che valuta la posizione dell'edificio esposto ai raggi del sole. Nell'eseguire questo compito vengono valut...

Flettner 2000 nero girevole tetto Sistema di ventilazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 105,65€


Ventilazione alimentata o forzata

dispositivo per ventilazione passiva Nei casi in cui la ventilazione di tipo passivo non è sufficiente si può ricorrere alla ventilazione del tetto alimentata, o forzata. Lo spostamento d'aria in questo caso si ottiene tramite un aspiratore e un sistema di ventilazione. E' importante prevedere adeguate quantità di aria aspirata nello spazio del sottotetto per compensare la quantità di aria aspirata dal sistema di ventilazione. Questo tipo di ventilazione del tetto non dovrebbe essere utilizzato in combinazione con altre bocchette poste sulla parte alta del tetto, poiché i flussi di aria forzata non possono ignorare le aperture di aspirazione e in loro presenza i benefici della ventilazione verrebbero annullati. Per lo stesso motivo sono da evitare i dispositivi di microventilazione come le tegole munite di aereatore. La ventilazione forzata ha dei costi di installazione e manutenzione, questa va effettuata con meticolosa puntualità in quanto l'aspirazione dell'aria può provocare infiltrazioni d'acqua attraverso le aperture di sfiato o di carico.


Ventilazione tetto: Piccoli rimedi che facilitano la ventilazione del tetto

Installazione dei baffles nel sottotetto Il sole che batte sul tetto lo riscalda e il calore riscalda l'aria sottostante. Aperture poste lungo la falda serviranno a consentire che l'aria calda non si trattenga a lungo nel sottotetto ma abbiano uno sfiato. Aperture sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, così come le tegole fornite di areatore. Le prese d'intradosso sono sfiati che permettono di eliminare la condensa invernale, vanno poste nel lato basso del sottotetto, intradosso, e devono essere accompagnate da un oblò che consenta di creare un flusso d'aria. I baffles insonorizzanti per canali di ventilazione sono lunghi pezzi a forma di U, in schiuma o in plastica, che possono essere fissati alla parte inferiore del piano di calpestio del tetto tra le travi: permettono all'aria di fluire liberamente tra tetto e isolamento del sottotetto creando un canale libero sotto il piano di calpestio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO