Impianti solari

Che cosa sono gli impianti solari

Gli impianti solari domestici permettono la produzione di acqua calda sanitaria. È stato calcolato che un impianto solare permette di soddisfare più dell’80% della richiesta esigente di acqua sanitaria. È possibile installare diversi tipi di impianti solari. In particolare, esistono impianti solari con pannelli in vetro, i quali prevedono un rivestimento costituito da una lastra di vetro e di un assorbitore di calore, formato da un fascio tubiero di rame, in cui fluisce una sostanza che immagazzina calore. L’elemento in rame cede per irraggiamento il calore all’acqua, contenuta dal serbatoio di accumulo, riscaldandola. La circolazione del fluido termoconvettore può avvenire in due modi, ovvero in maniera forzata o in maniera naturale. Per quanto riguarda la circolazione naturale, esso sfrutta le proprietà fisico dinamiche secondo le quali, un fluido caldo tende ad espandersi e, dato che è contenuto in una serpentina, si fa in modo di posizionare il serbatoio in una posizione più alta rispetto al fascio tubiero, in maniera tale da essere raggiunto dal fluido caldo. La circolazione forzata avviene semplicemente mediante l’impiego di una pompa motorizzata.
Un tipo di pannello solare con serbatoio

Circolatore Elettronico Per Impianti 'Evosta' Pompa Indicata Per La Circolazione Di Fluido Vettore Per Impianti A Pannelli Solari E Di Riscaldamento Tradizionale.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 77,5€


Impianti solari con pannelli scoperti

Impianto solare con pannelli scoperti Altri tipi di impianti solari sono quegli impianti costituiti da pannelli scoperti. Questo tipo di impianto è indicato per quelle abitazioni sfruttate per vacanze estive, poiché differentemente dai pannelli rivestiti in vetro, i pannelli scoperti non garantiscono un funzionamento costante per tutto l’anno. In particolare l’impianto solare a pannelli scoperti è costituito dal classico fascio tubiero in rame, in cui fluisce il liquido termoconvettore, e da un sistema di tubi che rivestono la serpentina, all’interno dei quali scorre l’acqua sanitaria. Il processo fisico di riscaldamento è analogo al sistema solare con pannelli in vetro, ossia l’acqua viene riscaldata per irraggiamento dal calore ceduto dalla serpentina. Come è lecito immaginare, questo tipo di impianto presenta dei costi minori rispetto al tipo di impianto descritto in precedenza, ma comunque è l’ideale per quelle località che offrono giornate soleggiate, caratterizzate da estati molto calde. In definitiva l’impianto solare a pannelli scoperti è indicato per abitazioni, per il riscaldamento di piscine e qualsiasi sito che si sfrutta esclusivamente nei mesi estivi.

  • impianto fotovoltaico Un impianto fotovoltaico è un sistema atto a generare energia elettrica rinnovabile a basso costo usando l'irraggiamento solare. Si basa sulle cosiddette "celle fotovoltaiche", ovvero pannelli che uti...
  • Pannelli fotovoltaici L'impianto fotovoltaico è un sistema in grado di sfruttare le radiazioni emesse dal sole al fine di generare corrente elettrica continua. Tale impianto fotovoltaico si compone principalmente di due el...
  • Pannelli fotovoltaici Un pannello fotovoltaico è una cella in grado di catturare l'energia emessa dal sole e trasformarla in energia elettrica grazie a materiali semiconduttori come il silicio. Proprio la presenza di mater...
  • Pannelli solari Le celle solari, o celle fotovoltaiche, sono una particolare tecnologia che permette la produzione di energia elettrica attraverso la recezione dei raggi solari. I raggi solari colpiscono il materiale...

ECO-WORTHY 100W 12V Pannello Solare Fotovoltaico - 100 Watt 12 Volt Monocristallino Pannelli solari - Impianto Casa Baita

Prezzo: in offerta su Amazon a: 96,99€
(Risparmi 6,01€)


Costi e pratiche per impianti solari

Impianto solare Prima di procedere con l’installazione di impianti solari occorrono perizie, misure e analisi d’adeguatezza geografica. Chi intende passare al solare, preliminarmente deve decidere in quale zona della casa intende montare i pannelli solari. Occorre prendere nota delle misure dell’area della superficie su cui si intende operare ed inoltre bisogna comunicare il consumo energetico dell’anno precedente ad un consulente del settore energia. Quest’ultimo dichiarerà l’esistenza di incentivi statali e considererà quello più adatto alle circostanze. Si occuperà della direzione dei lavori ed inoltre si metterà in contatto con installatori professionisti del settore, i quali provvederanno al sopralluogo dell’abitazione e valuteranno tutto ciò che potrebbe soddisfare un ottimo e funzionale lavoro di qualità. Inizialmente i costi saranno alti, ma verranno garantiti guadagni e ci si accorgerà immediatamente di quanto possano essere innovativi questi tipi di impianti.


Sopralluoghi e dichiarazioni per installazione impianti solari

Impianto solare con pannelli su un tetto Per quanto riguarda l’installazione di impianti solari, l’installatore provvederà a calcolare le misure e si renderà conto dei materiali occorrenti nonché del tempo necessario. Il sopralluogo è necessario prima di iniziare qualsiasi tipo di lavoro, affinché l'opera di costruzione risulti funzionale e priva di malfunzionamenti. Fatto ciò emetterà il preventivo per il lavoro da effettuare ed inoltre può considerare di integrare nell’opera altri enti o progettisti, per garantire un ottimo lavoro. Il preventivo comprenderà quei costi essenziali, quali costo dell’impianto solare, costo di manodopera, i costi relativi alla burocrazia assai lunga e pretenziosa ed infine il collaudo dell’impianto una volta edificato. La dichiarazione dei consumi energetici dell’anno precedente servirà a capire in quanto tempo si potranno ammortizzare i costi relativi alla costruzione dell’impianto.


Permessi e regole per la costruzione di impianti solari

Come ogni opera architettonica, l’installazione di impianti solari è soggetta a permessi e regole. Ogni comune presenta delle regole diverse. La differenziazione sta nel fatto che ogni zona è a sé stante e in particolare ci sono leggi diverse per quelle zone in cui vi sono vincoli ambientali, ad esempio in quelle città ricche di monumenti oppure luoghi paesaggistici. Le vie burocratiche, come si sa, sono lunghe e pretenziose. Per avere maggiori informazioni, bisogna recarsi al proprio ufficio comunale, in maniera tale da rispettare tutte le regole fissate per l’installazione di questi prodotti innovativi, ecosostenibili e fruttuosi. A tal proposito bisogna comunicare che tipo di impianto si vuole installare. Di conseguenza ci saranno delle regole per quegli impianti da 20kW di potenza oppure se superiore ci sarà la valutazione di impatto ambientale.


Corretto funzionamento e locazione

Inclinazione pannelli fotovoltaici Quando si intende procedere con l’installazione di impianti solari, bisogna tener conto di alcune regole affinché l’impianto risulti funzionale, sicuro e solido. Ci sono tanti fattori da considerare, ad esempio il carico meccanico massimo, ovvero la capacità di sostenere un quantitativo in peso di neve, oppure la resistenza a forti venti. Per un corretto funzionamento bisogna collocare i pannelli rivolti verso sud e la loro inclinazione deve essere compresa tra i 30° e i 60° in base al periodo dell'anno. In situazioni del tipo in cui non vi sia molto spazio, oppure si decide di installare i pannelli su di un tetto a falda, in aziende agricole o in serre, occorre collocare i pannelli a sud-ovest o a sud-est, con un'inclinazione compresa tra i 20° e i 50°. Un ottima produzione di acqua calda e un ottimo funzionamento dell’impianto lo si ha se lo si colloca in spazi in cui non ci siano zone d’ombra. Infatti durante il sopralluogo verrà valutata la presenza di edifici, di alberi e di tutti quegli oggetti che possano ombrare i pannelli solari.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO