Tinteggiare casa

Tinteggiare casa

Tinteggiare la casa è un'operazione che si può effettuare in modo semplice e anche abbastanza rapido, anche se questa caratteristica dipende fortemente dalle dimensioni degli ambienti. Conviene sempre ricordare che la tinteggiatura deve partire dal soffitto: in questo modo si evita che le eventuali gocce prodotte durante la stesura del colore su questa parte delle stanze ricada sulle pareti già dipinte. Per ottenere una tinteggiatura perfetta, durevole e senza danni è opportuno scegliere vernici di ottima qualità e predisporre nel modo corretto tutta la casa. Molto spesso la preparazione delle stanze porta ad un dispendio di tempo ed energie ben superiore rispetto alle effettive operazioni necessarie per tinteggiare casa. Conviene quindi considerare che per ogni ora di tinteggiatura, si devono calcolare almeno un paio di ore di operazioni di preparazione delle stanze dell'abitazione.
Tinteggiare casa

Einhell 3415300 BG-GR 57 Rullo Compressore, 46 l, Blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 67,05€


La scelta delle vernici

Dipingere casa Per tinteggiare casa è come prima cosa importante scegliere la vernice giusta: per colore e per tipologia. Molte persone tendono a utilizzare regolarmente gli stessi colori di anno in anno: converrebbe invece valutare periodicamente qualche cambiamento che può portare a ottenere un effetto di rinnovamento molto evidente, anche se non si sostituisce null'altro oltre alla colorazione, magari anche di una sola parete. In ambienti molto piccoli conviene scegliere colori tenui e chiari, mentre per stanze molto ampie molto spesso una colorazione vivace può dare un effetto inaspettato. In commercio si trovano moltissime vernici per dipingere le pareti di casa; un tempo si utilizzava soprattutto la tempera, molto economica e facile da utilizzare. Oggi si preferiscono le idropitture, molto più resistenti e con un effetto particolarmente piacevole. Per zone che possono sporcarsi spesso, come ad esempio in cucina, si può utilizzare anche lo smalto, che produce uno strato perfettamente lavabile, anche con detergenti aggressivi.

  • Prova dei colori La scelta del colore è un primo passo essenziale per dipingere le pareti di casa. Il gusto estetico non deve essere il solo a guidarvi. Fate attenzione alla grandezza della stanza. Per gli ambienti pi...
  • Pittura lavabile per interni La pittura lavabile è una vernice muraria particolarmente consigliata quando si tinteggiano gli ambienti interni. Infatti si tratta di uno dei prodotti più adatti per questa destinazione d'uso, in qua...
  • pittura al quarzo per esterni Le pitture al quarzo sono composte da resina sintetica ed acqua cui sono stati aggiunti piccoli cristalli di quarzo, di dimensioni e consistenza simili alla farina. Sono vernici dalle caratteristiche ...
  • Applicazione pittura intumescente Le pitture intumescenti tendono a gonfiarsi alle alte temperature, trasformandosi così in una schiuma. Questa caratteristica le rende un efficace strumento antincendio, sopratutto a livello preventivo...

BLACK+DECKER Speedyroller Rullo Verniciatura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,43€


Preparare la stanza

Preparazione iniziale Una volta scelta la vernice giusta, non ci resta altro da fare che predisporre gli ambienti da pitturare, per fare in modo che le operazioni di stesura del colore non portino a danni sui mobili o sul pavimento. Per poter tinteggiare in modo perfetto la prima operazione da svolgere consiste nello spolverare le pareti, soprattutto se sono molti anni che non si procede alla tinteggiatura: i muri della casa tendono ad accumulare polvere e sporco, e anche lo spolvero della precedente vernice. In seguito è necessario coprire ogni parte che non si intende verniciare: prese, stipiti delle porte, pavimento. Non è per forza necessario svuotare la stanza dai mobili che contiene, che si possono spostare al centro del pavimento, coprendoli con appositi teli, leggerissimi e facili da maneggiare. Se si vuole colorare in modo originale una o più pareti, è necessario anche predisporre degli strati di nastro adesivo di carta lungo il perimetro dell'area.


Consigli per pitturare casa

attrezzatura per tinteggiare casa È necessario anche predisporre le pareti alla tinteggiatura, livellandone ogni asperità o piccola crepa; a tale scopo si utilizza dello stucco murario, un materiale pastoso molto malleabile, che si stende con apposite spatole. Una volta asciugato lo stucco, lo si dovrà carteggiare, per livellarlo al meglio. Quindi si procede con la verniciatura: se non espressamente scritto sulla confezione, per un effetto ideale è bene stendere un paio di mani di pittura, o si rischia che si intraveda lo strato sottostante. Il metodo più veloce di pitturare consiste nell'utilizzo degli appositi rulli; per effetti particolari si possono utilizzare anche spatole, pennelli o frattazzi. Alcuni metodi di verniciatura decorativi prevedono l'uitilizzo di spugne o stracci. Dopo aver dipinto la stanza con il primo strato è necessario attendere qualche ora per passare la seconda mano. Conviene sempre ricordare che ogni vernice ha una sua specifica diluizione, che va verificata sulla confezione. Oggi in commercio si trovano anche pitture murali già pronte per l'uso, che non necessitano di essere diluite in alcun modo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO