Pitture intumescenti

Introduzione alle pitture intumescenti

Le pitture intumescenti tendono a gonfiarsi alle alte temperature, trasformandosi così in una schiuma. Questa caratteristica le rende un efficace strumento antincendio, sopratutto a livello preventivo. A 200°C, infatti, questi strumenti dalla funzione protettiva, aumentano il loro volume fino a cento volte. Questo tipo di trattamento consente di allungare la resistenza delle finiture e delle strutture edilizie; nonostante non siano obbligatorie per legge, sono viste nell'ambiente edilizio in modo molto positivo. Le pitture intumescenti possono essere applicate sia in fase costruttiva che in un momento successivo per migliorare la tenuta ignifuga. Questi strumenti di protezione antincendio possono essere applicati a diversi materiali, come l'acciaio inossidabile, il legno, il cemento e il calcestruzzo.
Applicazione pittura intumescente

L'Oréal Paris Color Riche Colore ad Olio Smalto per Unghie, Arricchito da Olii Preziosi, 116 Cafe de Nuit

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,9€
(Risparmi 2€)


Pitture intumescenti per l'acciaio

Applicazione pittura Esistono diverse ditte italiane che producono vernici e pitture intumescenti, e questi tipi di rivestimenti possono essere utilizzati per diversi materiali. Ne esistono per l'acciaio e per il legno. Il vantaggio delle pitture intumescenti non è limitato all'aspetto antincendio, ma anche a quello visivo. Infatti hanno un impatto molto blando che permette di applicarle su architetture già esistenti senza alterarne l'estetica. La pittura intumescente specifica per l'acciaio è formata da una miscela ad acqua monocomponente, particolarmente efficace per la protezione in ambienti interni. Solitamente si protegge l'acciaio con un'ulteriore finitura anti-umidità. Per quanto concerne l'applicazione, si usa un sistema a pennello o rullo per le piccole superfici, a mani incrociate per quelle più grandi, evitando di applicare troppo prodotto perché questo potrebbe far formare delle screpolature.

  • pittura al quarzo per esterni Le pitture al quarzo sono composte da resina sintetica ed acqua cui sono stati aggiunti piccoli cristalli di quarzo, di dimensioni e consistenza simili alla farina. Sono vernici dalle caratteristiche ...
  • Parete muffa Le pitture anticondensa trovano largo impiego nella tinteggiatura degli ambienti che, all'interno dell'abitazione, si presentano maggiormente soggetti a problemi legati all'umidità ed ai rumori. Bagni...
  • Pittura rullo Il primo parametro di scelta per le pitture per interni è sicuramente il colore. Il bianco è una soluzione intramontabile ma molti lo ritengono ormai superato dalle nuove sfumature cromatiche che rend...
  • Pittura antimuffa bianca La pittura antimuffa è l'ideale per tinteggiare le pareti della propria abitazione: essa, infatti, è in grado di contrastare l'umidità con le sue particolari proprietà isolanti, prevenendo quindi la f...

KIT SET RIPARA PAVIMENTO PIASTRELLE MATTONI CERAMICA PIETRE MARMO CEMENTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,79€


Vernice per il legno

Vernice legno Oltre alle pitture intumescenti per l'acciaio, esistono le vernici intumescenti per il legno. Questi prodotti si usano per il trattamento superficiale del legno e di solito hanno una finitura di tipo trasparente. L'applicazione a spruzzo o a pennello si utilizza solo su elementi che non siano troppo soggetti all'usura. Anche in questo caso, è consigliato l'utilizzo di una seconda finitura che protegga dall'umidità. Questo garantisce una maggiore durata della protezione. È molto importante seguire attentamente le istruzioni riportate nella confezione per quanto riguarda dosi, preparazione e stesura della vernice. Esistono anche prodotti multi-superficie che possono operare su diversi materiali come possono essere i pannelli metallici, il cemento armato, il calcestruzzo, e le murature di mattoni.




COMMENTI SULL' ARTICOLO