Ficus retusa

Come irrigare il Ficus retusa

Per quanto concerne le irrigazioni del Ficus retusa, è bene procedere ogni volta che il terreno risulti completamente asciutto. Quando si procede con le bagnature, è necessario evitare di eccedere perchè un'eccessiva dose di acqua potrebbe portare alla formazione di marciumi radicali o ad un attacco fungineo. La pianta comunque è in grado di tollerare sporadici periodi di siccità oppure un'eccessiva bagnatura, a patto che questi avvenimenti non siano frequenti. E' consigliato nebulizzare le foglie al fine di garantire una certa umidità ambientale che risulta essere piuttosto necessaria per la crescita sana di questa pianta. Questa acqua nebulizzata deve essere fornita in quantità moderate sempre per evitare il problema degli attacchi funginei. Se in inverno l'ambiente in cui è conservato il Ficus retusa non è troppo caldo, è bene diradare le bagnature rispetto al periodo estivo.
Foglie di Ficus retusa

Exotenherz.de - Bonsai Ficus retusa, età 10 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€


Come curare il Ficus retusa

Fogliame di Ficus retusa Il Ficus retusa è una pianta che non sopporta assolutamente il freddo ed è bene, dunque, conservarlo in casa durante i mesi invernali. In estate è possibile spostare questa pianta all'esterno a patto che le temperature non scendano al di sotto dei 15°C. Il cambiamento di ambiente deve risultare piuttosto graduale perchè un cambiamento improvviso potrebbe bloccare il processo di sviluppo della pianta. Il Ficus retusa ha bisogno di essere posto in posizioni completamente inondate dal sole in quanto una zona ombreggiata precluderebbe una crescita sana e uno sviluppo dei fiori. Questa pianta ha bisogno di parecchia umidità al fine di sviluppare correttamente le sue radici aeree. Il Ficus ratusa deve essere sottoposto al processo di filatura e i rami molto grandi devono esere modellati con dei tiranti.

  • Ficus retusa bonsai Il genere Ficus comprende più di 2.000 specie, la maggior parte delle quali originaria delle regioni più calde del pianeta. Molte di loro sono ottime piante da coltivare in casa; ciò non si può dire p...
  • Pianta di Ficus bonsai Il Ficus bonsai è una pianta che ha bisogno di irrigazioni piuttosto costanti. Sia in estate che in inverno si procederà con le bagnature ogni volta che il terreno ci sembrerà troppo asciutto. È fonda...
  • Bonsai di camelia fiorito I bonsai di camelia sono particolarmente ambiti per le loro prospere fioriture. Sia il tronco che i rami sono facili da modellare e assumono senza soffrire qualsiasi forma gli si voglia imprimere. La...
  • Bonsai di magnolia La magnolia cresce spontaneamente nei paesi orientali. Il suo bonsai è fra i più caratteristici e belli che esistano. Ha una chioma assai folta costituita da piccole foglie color verde chiaro e fiori ...

exotenherz.de - Bonsai Ficus retusa, 6 anni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Come concimare il Ficus retusa

Esemplare di Ficus retusa Per quanto riguarda le concimazioni del Ficus retusa, è possibile procedere con una frequenza variabile a seconda delle stagioni. In estate è possibile concimare la pianta una volta a settimana oppure una volta ogni due settimane circa mentre in inverno è anche possibile diradare queste fertilizzazioni procedendo ogni due o ogni 4 settimane. Il concime da utilizzare dovrà contenere dosi eguali dei tre microelementi chimici fondamentali: azoto, fosforo e potassio. In aggiunta potranno essere presenti altri elementi in concentrazioni minori come ferro, magnesio e rame. Per quanto concerne la modalità di somministrazione del fertilizzante è possibile procedere per via liquida, diluendo il concime con l'acqua di irrigazione, oppure utilizzando il concime organico a pellet. La frequenza delle somministrazioni di fertilizzante non cambia al variare delle modalità scelte.


Malattie e rimedi

Ficus retusa Il Ficus retusa sembra essere una pianta piuttosto resistente agli attacchi dei parassiti e degli insetti. I problemi maggiori per questa pianta possono provenire da un cattivo metodo di coltivazione. Ad esempio, qualora non si fornisca alla pianta la giusta quantità di luce, il Ficus retusa potrebbe andare incontro ad un progressivo indebolimento delle foglie che cominceranno a cadere. Quando la pianta tende ad indebolirsi, è possibile che venga attaccata da eventuali parassiti con più facilità. Sono disponibili in commercio delle lampade specifiche per piante da tenere accese per 12 o 14 ore al giorno. È bene porre nel terreno delle speciali stecche antiparassitarie che potranno essere utili per contrastare eventuali infestazioni. È bene, inoltre, nebulizzare spesso le foglie per garantire una loro corretta crescita.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO