Orchidee Cymbidium

Quando e quanto irrigare le piante di Orchidee Cymbidium

Le Orchidee Cymbidium sono piante sempreverdi che richiedono un apporto idrico costante e regolare. Il substrato, infatti, deve essere mantenuto sempre umido, avendo cura di non creare ristagni d'acqua pericolosi per il rizoma. Durante lo sviluppo vegetativo è importante che le irrigazioni siano frequenti; per regolarsi al meglio è opportuno controllare lo stato del terreno prima di annaffiare nuovamente. Per ottenere esemplari rigogliosi è utile impiegare dell'acqua piovana, poco alcalina e ricca di elementi nutritivi. Se le Orchidee Cymbidium vivono in estate in zone calde e temperate, è consigliabile nebulizzare il fogliame anche più volte al giorno. Inoltre, può essere utile sistemare dell'argilla espansa nel sottovaso; in questo modo viene garantita la corretta umidità ambientale circostante.
Fiore giallo di Orchidea Cymbidium

Grande promozione 100 PCS scuro semi rossi cinesi Cymbidium fiore orchidea Indoor Semi Fiori in vaso Cicada Orchid Seeds

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Piante di Orchidee Cymbidium: come prendersene cura

Piante di Orchidee Cymbidium Le piante di Orchidee Cymbidium comprendono oltre quaranta specie e varietà differenti. Non temono le correnti e crescono meglio se le temperature ambientali si aggirano intorno ai 18-20 gradi. Se vengono coltivate in zone connotate da stagioni estive molto calde, è opportuno collocarle in luoghi freschi e sempre umidi. Il substrato ideale deve essere molto drenante e leggermente alcalino: è consigliabile impiegare una miscela già pronta oppure mescolare al terriccio da giardino dell'osmunda, del bark o dello sfagno. Per aumentare il drenaggio può essere utile aggiungere al composto della perlite e del polistirolo. In generale, le Orchidee Cymbidium non amano essere rinvasate troppo spesso e, se sono mantenute in condizioni ottimali, il terriccio va cambiato all'incirca ogni tre anni.

  • Orchidee Vanda Le Orchidee Vanda sono piante da fiore originarie del continente asiatico e in particolare dell'India, della Cina, della Malesia e dell'Indonesia; alcune varietà sono coltivate anche in Australia. A q...
  • Orchidea da travasare Un tempo ritenute piante rare e molto pregiate, le orchidee si sono ben ambientate, grazie anche alle nuove varietà, alla vita alle nostre latitudini. Il prezzo, un tempo quasi proibitivo, è diventato...
  • Orchidee cattleya Le magnifiche piante provengono esclusivamente dal continente americano e vengono classificate nello specifico gruppo familiare delle Orchidaceae. Molte di queste orchidee tropicali sono Epifite, ovve...
  • Orchidea gialla Secondo alcuni botanici sono oltre 700 le specie di orchidea Oncilium esistenti. Diverse per tonalità di colore, sfumature, dimensioni e forma dei fiori, si prestano bene per la coltivazione in divers...

Concime Liquido 'Orchidee' A Formula Potenziata. Prodotto Appositamente Studiato Per Un Nutrimento Equilibrato E Completo A Tutte Le Specie Di Orchidee. Utilizzabile Su Cattleya, Cymbidium, Cyprypendium, Oncidium, Phalaenopsis E Vanda. In Flacone.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,09€


Quando e quanto concimare le piante di Orchidee Cymbidium

Fiori di Orchidee Cymbidium Le piante epifite di Orchidee Cymbidium hanno bisogno durante l'anno di concimazioni mirate e ripetute per stimolare la crescita fogliare e la produzione floreale. É fondamentale, infatti, assicurare tutti i principali elementi nutritivi per favorire lo sviluppo e ottenere piante sane. Prima e durante il periodo di fioritura è importante che il fertilizzante liquido impiegato contenga una dose maggiore di potassio e fosforo. In questo modo si otterranno steli fiorali ricchi di boccioli. Quando i fiori sono appassiti è consigliabile modificare la composizione del concime da utilizzare, preferendo una soluzione a base di azoto. Per scegliere il prodotto più indicato alle esigenze colturali delle Orchidee Cymbidium, è opportuno rivolgersi sempre a vivai specializzati e a rivenditori autorizzati.


Esposizione, malattie e possibili rimedi

Fiori orchidea cymbidium L'esposizione è un fattore fondamentale per la coltivazione delle Orchidee Cymbidium, che prediligono una luminosità diffusa per diverse ore durante la giornata. La posizione ideale è lontana dai raggi solari, che possono ledere il delicato fogliame bruciandolo. In generale, le Orchidee Cymbidium sono piante resistenti alle malattie, se coltivate in condizioni ottimali. Tuttavia, è possibile che delle patologie colpiscano questi vegetali. La più comune è la cosiddetta Botrytis Cinerea, riconoscibile dalle macchie scure che compaiono sulle foglie. Per salvaguardare la vita della pianta è importante intervenire tempestivamente con l'impiego di antibotritici. L'eccesso idrico o la mancanza di un corretto drenaggio del substrato favoriscono l'insorgere di malattie fungine. Per evitare queste eventualità si devono limitare le quantità d'acqua somministrate durante le irrigazioni.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO