Kiwi coltivazione

Le irrigazioni indispensabili nella Kiwi coltivazione

Nella Kiwi coltivazione è indispensabile ricordare che questa particolare pianta ha assolutamente la necessità di trovarsi nelle giuste condizioni di umidità. Va benissimo, quindi, vaporizzarne le foglie, specialmente in quelle giornate in cui vi è troppo caldo. Il Kiwi necessita di moltissima acqua. Le operazioni di irrigazione sono, dunque, di fondamentale importanza. Specialmente nella stagione primaverile e, a maggior ragione in quella estiva, le esigenze idriche sono davvero elevatissime. Nelle coltivazioni di tipo intensivo è consigliabile l'installazione di un impianto di irrigazione "goccia a goccia". Il terreno che ospita le piante di Kiwi deve assolutamente essere bagnato con una certa regolarità. Questa cadenza è quotidiana nel caso in cui le piogge non siano sufficienti a garantire i giusti apporti idrici. Evitare i ristagni di acqua.
Kiwi maturi

CONCIME GRANULARE BIOLOGICO SPECIALE PER FRAGOLE KIWI LAMPONI MIRTILLI 500 GR

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Effettuare correttamente la Kiwi coltivazione

Frutti kiwi Per avere la possibilità di un raccolto di Kiwi invidiabile, è necessario procedere ad una corretta Kiwi coltivazione. Non si tratta di pratiche difficilissime dal momento che queste piante non sono assolutamente troppo esigenti. I terreni ideali sono profondi, drenanti (i ristagni idrici sono assolutamente da evitare) e ricchissimi di materiale organico. All'interno di essi è fondamentale che non si riscontrino tracce di cloro. Il Kiwi è molto insofferente a questo elemento. I Kiwi sono dei cosiddetti "rampicanti". Questa è la motivazione per cui occorre posizionare dei supporti in prossimità di ogni piantina in modo che vi si possa arrampicare comodamente. Ogni 6 mesi, mediamente, è necessario procedere con la potatura eliminando i rami e le foglie vecchie garantendo una maggiore aerazione.

  • Kiwi ancora da raccogliere Il periodo di raccolta del kiwi si aggira intorno a settembre e ottobre, mentre viene venduto di solito da novembre ad aprile. Il kiwi è un frutto dal sapore dolce, ma anche amaro, ed è nel complesso ...
  • Coltivazione alberi kiwi La potatura è una delle operazioni più importanti per tutti gli alberi da frutto. Eseguire in maniera adeguata questa procedura, vuol dire favorire fortemente un aumento del livello di produttività de...
  • Pianta di menta Chi non conosce la menta? Piccola pianta molto profumata, dal colore verde e dai fiori viola, che cresce senza troppe pretese in piena terra o in vaso. Quest'erba perenne molto comune in Europa, Asia...
  • Varietà di calancola La calancola è una piccola pianta succulenta che solitamente non oltrepassa i 35 cm di altezza. Le foglie carnose triangolari formano una fitta rosetta eretta e sono caratterizzate da un margine ondul...

Gli Agrumi: Manuale Teorico Pratico sulla coltivazione, malattie e commercio degli agrumi (rist. anastatica 1900)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20€


La concimazione perfetta nella Kiwi coltivazione

Piante kiwi Così come avviene per tutti gli organismi vegetali, anche nella Kiwi coltivazione le operazioni di concimazione assumono un'importanza fondamentale. Solamente eseguendole a regola d'arte è possibile produrre frutti di buona qualità. L'elemento indispensabile per la pianta di Kiwi è l'azoto. Questo deve essere somministrato in dosi massicce specialmente nel periodo immediatamente successivo alla raccolta dei frutti. In questa maniera si garantiscono alla pianta le sostanze indispensabili per rinforzarsi in vista della stagione seguente. Anche fosforo e potassio, gli altri due elementi indispensabili nella concimazione delle piante, sono importantissimi nella Kiwi coltivazione. In particolare, il potassio contribuisce in materia notevole al gusto e alle dimensioni dei frutti, aspetti importantissimi nella commercializzazione di questo amato frutto.


L'esposizione ideale e le possibili malattie

Modalità preparazione kiwi Date le sue particolari origini orientali, nella Kiwi coltivazione è indispensabile ricordare che queste piante prediligono indubbiamente crescere nelle zone a clima temperato. Gli inverni freddi sono particolarmente temuti, specialmente a causa dei venti più forti che possono far cadere le foglie dalle piante. L'esposizione ideale è in pieno sole. Il sole non rappresenta assolutamente un problema anche se durante le calde giornate estive un telo protettivo è un'ottima soluzione per proteggere la pianta dal caldo eccessivo. Differenti sono le malattie che possono colpire il Kiwi. Tra queste, la "clorosi" assume un ruolo importante. Va curata somministrando alle piante del ferro chelato. Per la "batteriosi" non sono noti particolari rimedi, per cui la morte della pianta è quai inevitabile.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO