Giardino pensile

Ch cos'è il giardino pensile e le caratteristiche

Il giardino pensile si caratterizza per essere installato sul tetto di un edificio: in questo modo l'area verde non è a contatto diretto con il suolo. Di conseguenza si ha un risultato di grande impatto scenografico e pensato per soddisfare condizioni strutturali particolari, come la mancanza di un giardino a terra e di un balcone. Si può anche mettere a punto un giardino pensile sopra una struttura al livello del terreno, cioè non sopraelevata. È il caso delle aree verdi realizzate sui solai che fungono da copertura, piana oppure inclinata, per le autorimesse interrate. In ogni caso è bene installare un sistema di irrigazione artificiale e uno per il drenaggio dell'acqua. Le ultime soluzioni che adottano queste aree verdi consentono di migliorare l'isolamento termico dell'edificio e il microclima sottostante il terreno. Si parla quindi di tetto verde.
Giardino pensile

VASO VASI FIORIERE FIORIERE DA GIARDINO ORTO VERTICALE TORTORA KIT 1PZ 50x17x100H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,5€


Come realizzare un giardino pensile

Esempio di giardino pensile Per realizzare un giardino pensile bisogna in primo luogo considerare alcuni elementi di carattere statico in quanto il solaio deve supportare un carico maggiore. Se si tratta di un edificio in costruzione si presta maggiore attenzione all'analisi dei carichi in fase di progettazione; in caso contrario ci si rivolge a un professionista per conoscere quale sia la resistenza della struttura. In secondo luogo si va a valutare quale sarà lo spessore del pacchetto verde. Infatti vi sono elementi fondamentali e fissi come il massetto di pendenza, la guaina bituminosa e il materiale isolante; elementi di spessore variabile sono l'altezza del terreno e il tipo di drenaggio messo a punto. Sono questi ultimi fattori a determinare la maggiore o minore altezza del giardino pensile. Il drenaggio ha la funzione di smaltire l'acqua piovana e può essere realizzato con un telo di tessuto-non tessuto e moduli di polipropilene.

  • Giardino pensile sulla terrazza di un grande edificio I giardini pensili sono una scelta ecologica che permette di sfruttare una superficie "grigia", rialzata o inutilizzata e trasformarla in un'area verde. Questo incrementa anche il valore commerciale d...
  • arredo per il giardino Alcune abitazioni hanno la fortuna di offrire, oltre agli ambienti interni più o meno estesi, un gradevole spazio esterno.Lo spazio esterno di una casa può essere rappresentato da un semplice balcon...
  • Una casetta per gli attrezzi Cosa sono le casette in legno e a cosa servono? Bisogna, innanzitutto, precisare che ne esistono di diverse tipologie, anche se quelle più comuni sono le casette in legno prefabbricate che vengono uti...
  • agrifoglio foglie e bacche L'agrifoglio (Ilex aquifolium) appartiene alla famiglia delle Aquifoliacee ed è un arbusto rustico e resistente, presente in Italia come specie endemica e coltivato come pianta ornamentale. Nella clas...

KING DO WAY 10 Pezzi di Vaso Pensile in Metallo per Fiori e Piante, Vasi appesi di Fiori da Giardino/Balcone, 10x8x11cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,98€
(Risparmi 34,95€)


La scelta del terreno per il giardino pensile

Mettere a punto giardino pensile Dato che in un giardino pensile non si possono usare grandi quantità di terreno, è fondamentale scegliere con cura quale tipologia bisogna utilizzare. Inoltre la scelta dipende dalle specie di piante che vi vengono coltivate: in questo caso sono da eliminare tutti quegli esemplari dotati di radici molto sviluppate e che hanno bisogno di un substrato profondo per potersi sviluppare. Per evitare che il giardino pensile gravi eccessivamente sul solaio si adotta sempre un terriccio leggero e ricco di elementi nutritivi. Le tipologie migliori sono i terricci specifici per colture in vaso e giardini pensili. Si usano allo stato puro, ma è anche possibile aggiungere al composto torba oppure sabbia di fiume: nel primo caso si trattiene meglio l'umidità, mentre nel secondo si aumenta la permeabilità della terra. Infine è necessario effettuare concimazioni regolari a base di potassio.


Giardino pensile: Le piante per un giardino pensile: come scegliere

Tetto verde Le piante nel giardino pensile appartengono a specie limitate proprio a causa delle condizioni climatiche e ambientali. In particolare ci si deve rivolgere a quelle che possono vivere nel ridotto strato di terra che un tetto o una terrazza può sopportare. Bisogna innanzitutto decidere se si vuole un giardino pensile sempreverde oppure se si preferisce adottare piante con una fioritura a rotazione che copra tutto l'arco dell'anno. In secondo luogo va considerata quale sia l'esposizione al sole dell'area verde. Infine bisogna tenere a mente che alcune specie di piante si sviluppano bene solo quando hanno un po' d'ombra. Ad esempio i gigli prediligono avere il piede all'ombra e il fiore al sole: di conseguenza è bene attorniare gli esemplari con felci e altre specie a basso sviluppo. Invece i gerani e le rose si caratterizzano per una fioritura più abbondante se rimangono ogni giorno un paio d'ore all'ombra.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO