Faretti led

Perché passare all'illuminazione a faretti led

I faretti led sono un prodotto sempre più acquistato, in quanto consentono di risparmiare parecchio sulla bolletta dell'elettricità, nonostante non sempre siano una scelta di illuminazione adatta a tutti gli ambienti. Indubbiamente le tecnologie a led costano meno e durano di più, grazie al massimo potenziamento della loro produttività; questo permette anche di avere un minore impatto ambientale ed inquinare meno. I faretti led non contengono nessuna sostanza tossica, come mercurio o piombo, e questo garantisce pure una minore fragilità. Infine l'emissione di luce si può regolare, evitando consumi inutili e il rischio di esporsi a lunghezze d'onda nocive. Bisogna prestare attenzione quando si decide quali faretti acquistare, perché modelli con le stesse caratteristiche tecniche possono avere prestazioni diverse, in base alla marca.
Stanza con faretti led

Philips Faretto LED Classic, Attacco GU10, 4.6 W Equivalenti a 50 W, Luce Bianca Naturale Calda, Confezione da 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,93€
(Risparmi 2,69€)


Tutti i diversi tipi di faretti led

Esempio di faretti led Esistono i più disparati tipi di faretti led, da parete, da incasso, da esterni; ce ne sono di semplici e di complessi, composti da più componenti; ogni modello può avere un numero variabile di diffusori. La scelta della tipologia più adatta alle proprie esigenze va fatta in base all'ambiente da illuminare, per valorizzarne e amplificarne al meglio le potenzialità: i led sono stati concepiti per mettere in evidenza dei dettagli, che siano i colori di una parete, la ricercatezza dell'arredo, la fisionomia della stanza. Questo comporta la necessità di informarsi approfonditamente, per andare a capire quale led può essere quello giusto. C'è da capire quanto deve essere intensa la luce, di che colore, da che angolazione deve arrivare e, ovviamente, quali prese o attacchi sono già presenti nella stanza, per evitare di dover apportare troppe modifiche.

  • Faretto Led ad incasso L'illuminazione con lampadine Led consente di avere una grande riduzione nei consumi di energia elettrica in quanto la resa energetica del sistema Led (Light Emitting Diode) è nettamente a superiore q...
  • Faretti led rgb Sul mercato sono presenti molte tipologie di faretti led rgb. Si differenziano tra loro in base alle caratteristiche tecniche: il numero di colori, oltre al bianco di base, che ciascuno è in grado di ...
  • Fare il collegamento dei faretti In commercio vi sono tanti faretti da incasso tra cui poter scegliere e che si differenziano tra loro per estetica e caratteristiche tecniche. In ogni caso sono sistemi di illuminazione che emettono u...
  • Esempio di faretti alogeni I faretti alogeni sono sistemi di illuminazione molto funzionali e dalle grandi prestazioni. Infatti sono elementi molto comodi che si possono posizionare a piacere in una stanza, spesso anche nel pun...

Lampadine LED GU10, 5Watt Pari ad alogene da 60Watt, 600 lumen, Luce Bianca Fredda 6000k, Angolo del Fascio di 120 Gradi, Lampadine LED Non Dimmerabili,Confezione da 10

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,96€


La potenza generata e l'attacco dei faretti led

Dettaglio con faretti led La potenza dei faretti led, come di tutti gli altri dispositivi di illuminazione che utilizzano questa tecnologia, si misura in Watt. Ogni confezione, in linea con la legge emanata nel 2012, deve riportare la potenza generata dal faretto, i consumi medi in un anno e una scala di comparazione tra i classici faretti alogeni e quelli a led. Spesso infatti capita di confondere la potenza con l'intensità luminosa, misurata in lumen: le due grandezze sono direttamente proporzionali, in quanto all'aumentare della potenza corrisponde l'incremento dell'intensità luminosa. Il valore da prendere in considerazione quando si acquista un faretto led è l'intensità luminosa. Per quanto riguarda l'attacco a cui collegare il prodotto acquistato, conviene controllare preventivamente la base di cui già si dispone, per risparmiare poi tempo e denaro durante l'installazione dei faretti. Gli attacchi più comuni sono GU10, GU5.3, G4, E27 e AR111.


I differenti colori e la temperatura dei faretti led

Faretti led colorati Quando si parla di faretti led colori e temperatura sono direttamente collegati, infatti si parla di temperatura di colore. La temperatura di colore si può definire come lo spettro continuo di emissione in una sorgente reale. Ogni colore dipende dalle caratteristiche e dalle proprietà degli oggetti che si trovano in una stanza, ecco spiegato perché ad ogni ambiente si adatta una temperatura di colore diversa. Esistono fondamentalmente tre tipi di luce: calda, neutra, fredda; per temperature di colore inferiori ai 3300 K la tonalità è calda, tendente al giallo, all'arancione, al rosso, tra i 3300 K e i 5300 K si hanno colorazioni neutre vicine al bianco, mentre sopra ai 5300 K la sfumatura fredda è azzurrina. Tutte le indicazioni relative al tipo di luce del faretto a led sono comunque riportate sulla confezione. L'illuminazione più diffusa è quella con luci neutre.


L'indice cromatico e la durata dei faretti led

Esiste un indice ben preciso per calcolare al meglio la resa cromatica, il CRI, acronimo per Color Rendering Index. Grazie ad esso si può sapere anticipatamente quali sono le tonalità che l'illuminazione andrà a restituire sui colori dell'ambiente in cui si vogliono installare i faretti led. I livelli di indice più alti li registrano i faretti coi colori più caldi, in quanto hanno CRI superiori agli 80 e, a volte, sfiorano addirittura i 100, producendo un'emissione più densa e conferendo un'aspetto più naturale a ciò che illuminano; i faretti con colori freddi, invece, mantengono livelli CRI decisamente inferiori. Col tempo il faretto led comincia ad invecchiare ma non si rompe, bensì perde progressivamente potenza e la luminosità diminuisce. Quando la potenza scende sotto al 70% il ciclo di vita del led termina.


Faretti led: L'angolazione del fascio di luce

Faretti regolabili L'angolazione dei faretti led è l'ennesimo fattore fondamentale da tenere presente. In questo caso è necessario studiare molto bene la conformazione della stanza e decidere anticipatamente quale sarà la funzione dei faretti, magari conviene anche chiedere l'aiuto di qualche esperto. Una volta stabilite le proprie esigenze, è ora di trovare il modello giusto da acquistare. In commercio si trovano differenti aperture del fascio di luce e, di conseguenza, diverse angolazioni. Anche per questi particolari le informazioni utili sono riportate sulla confezione, in genere con la lettera D. L'angolazione del fascio luminoso è calcolata coi gradi, gli angoli più comuni sono 24°, 40° e 60°. Se i faretti led non soddisfano a pieno le nostre aspettative, è possibile regolare autonomamente l'angolo, posizionandoli in zone diverse o calcolando la distanza da terra più adatta a perfezionare l'illuminazione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO