Illuminazione ufficio

Come realizzare l'illuminazione dell'ufficio

Perché l'ambiente di lavoro sia sempre confortevole e il rendimento sia sempre massimo è importante tener conto di numerosi fattori, tra cui uno dei più importanti è l’illuminazione. Infatti l'illuminazione dell'ufficio deve garantire una buona visibilità a chi vi lavora e l'assenza di riflessi. Questo settore è disciplinato da una norma europea, la UNI-EN-12464-1, che definisce e regola i tre parametri fondamentali a cui deve rifarsi l'illuminazione dei tutti i posti di lavoro. Sono il comfort visivo, la sicurezza e il rendimento visivo: di conseguenza, quando si progetta l’illuminazione di un ufficio è fondamentale che tutte le scelte ruotino intorno al benessere dei lavoratori durante le ore di attività. È molto importante distribuire e direzionare i punti luce perché il piano di lavoro sia perfettamente illuminato e si deve capire come sfruttare al meglio la luce naturale.
Come illuminare un ufficio

Plafoniera LED da soffitto, lampada moderna quadrata da soffitto, 2 luci rotonde fisse e 2 luci orientabili, corpo metallo e vetro, color nickel opaco, incl. 4 lampadine da 3W 230V GU10 IP20

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,95€


Due problemi da evitare: l'abbagliamento e la scarsità di luce

Combinare luce naturale e artificiale Per una buona illuminazione dell'ufficio è fondamentale decidere in maniera preventiva la distribuzione della luce in modo da evitare che il piano di lavoro rimanga al buio e l’abbagliamento di chi vi lavora. Infatti, la scarsa luminosità influisce negativamente sulla produttività lavorativa, perché le persone devono sforzare la vista che quindi finisce per affaticarsi. L’abbagliamento, invece, ha le stesse conseguenze ma per il motivo contrario: si verifica quando la luce è troppo intensa, tanto da dare fastidio e accecare le persone, che quindi si trovano in una situazione di disagio. Per non eccedere con i punti luce è bene sfruttare la luce naturale, combinandola con i sistemi di illuminazione artificiale. La cosa migliore sarebbe adottare nell'ufficio finestre ampie e sistemi di oscuramento adeguati, come le tende, per evitare il problema dell'abbagliamento.

  • Pareti in vetro per interni Le pareti in vetro scorrevoli sono molto apprezzate negli ambienti interni, soprattutto nella versione esterno muro: in questo modo l'elemento non viene accolto nella parete, ma scorre di lato grazie ...
  • Scrivania Bekant in versione angolare La scrivania è il nucleo centrale di una stanza di ufficio. Per scegliere quella giusta è importante sapere prima dove collocarla e quale utilità avrà all'interno del proprio ambiente di lavoro. Da Ik...
  • parete divisoria ufficio L'ufficio dev'essere pratico per definizione. Spesso le esigenze aziendali richiedono lo spostamento di attività o la risistemazione degli interni anche di frequente. Perciò l'ufficio migliore è quell...
  • Tenda per ufficio a rullo Ogni ufficio necessita della giusta tenda studiata accuratamente per ogni circostanza ed ambiente. Si possono trovare in commercio nei negozi specializzati o anche nei grandi magazzini (Ikea ad esempi...

Lighting EVER Pannello LED di Ricambio Plafoniera da Ufficio Lampada a Sospensione per Tubo Fluorescente da 80 W, Luce Bianca Calda 3000K, 300 x 1200mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


I sistemi di illuminazione: le lampade a sospensione

Esempio di lampada da ufficio Per l'illuminazione dell'ufficio ottimale si consiglia di combinare diversi tipi di sistemi di illuminazione: ad esempio, si possono posizionare lampade a sospensione insieme a plantane, lampade a terra e lampade da tavolo. Le prime servono a diffondere meglio la luce in tutto l’ambiente, mentre le seconde servono ad aumentare la visibilità della postazione di lavoro a seconda delle circostanze e delle esigenze. Le lampade da tavolo sono ottimali anche perché possono essere direzionate a piacimento, così da evitare la comparsa di zone d’ombra. Si ricorda che se si è mancini, la luce deve arrivare da destra, se si usa la mano destra, invece, dalla parte opposta. Si consiglia di adottare lampade al LED, oppure fluorescenti compatte o tubolari, in grado di dare un'illuminazione dell'ufficio efficiente e di buona qualità.


Illuminazione ufficio: Il flickering e la resa dei colori degli oggetti

Un ufficio ben illuminato L'illuminazione dell'ufficio deve anche tener conto della resa dei colori degli oggetti e del flickering. Il primo fattore è legato alla giusta temperatura di colore delle luci per un risultato il più naturale possibile e che contribuisce alla buona salute psico-fisica delle persone. È meglio scegliere le tonalità di colore calde o neutre, che vanno dai 3000 ai 4000 K, così sia colori della pelle umana che quelli degli oggetti sono resi in maniera corretta. D'altro canto l’effetto flickering riguarda la presenza di riflessi e di sfarfallio. Per evitarlo si devono impiegare sistemi di alimentazione ottimali, ad esempio reattori elettronici con una frequenza superiore a 20.000 Hz come sorgenti a scarica. Si tratta di un fenomeno che, se non viene limitato o controllato, ha effetti negativi sulle capacità delle persone che lavorano nell'ufficio e, nel caso di soggetti particolarmente sensibili, può provocare anche patologie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO