Sicurezza in cantiere edile

Sicurezza in cantiere edile

La sicurezza in cantiere edile parte da una corretta progettazione dell'area predisposta alla costruzione, in quanto come luogo di lavoro è caratterizzato da un alto tasso di incidenti. La valutazione dei rischi nel settore delle costruzioni permette di redigere opportuni piani sulla sicurezza, che vedono come protagonisti non solo il committente, ma anche i responsabili del procedimento e dei lavori, il coordinatore della sicurezza del progetto esecutivo, i direttori tecnici, di cantiere e dei lavori, nonché l'appaltatore, il subappaltatore, il datore di lavoro ed il singolo lavoratore. I principali piani attuati sulla sicurezza sono il PSC: Piano di sicurezza e coordinamento; il POS: Piano Operativo di sicurezza; il PSS: Piano Sostitutivo di sicurezza; il FO: fascicolo dell'opera e la verbalizzazione di verifiche; riunioni ed informazioni ottenute.
Sicurezza cantiere edile

Gru a torre nei cantieri edili. Installazione e utilizzo in sicurezza. Con CD-ROM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,3€
(Risparmi 5,7€)


Il Piano di Sicurezza e Coordinamento: PSC

Site safety Il PSC consiste in una vera e propria guida sulla sicurezza in cantiere edile, indifferentemente che sia fisso o mobile. Contiene informazioni dettagliate e specifiche riguardanti l'opera, con la relativa descrizione, l'individuazione dei responsabili della sicurezza con la definizione dei rispettivi compiti, la valutazione dei rischi relativi all'area di lavoro nella sua organizzazione ed esecuzione, le misure di prevenzione, l'antincendio ed il piano di evacuazione, la stima dei costi ed il cronoprogramma dei lavori. Quest'ultimo consiste nell'organizzare il lavoro in fasi temporali prescelte e ben stabilite, effettuando una previsione sui tempi di ogni lavorazione in funzione della manodopera. L'obiettivo del PSC consiste nel ridurre al minimo i rischi per ogni lavoratore e rappresenta il principale punto di riferimento nella fase esecutiva.

  • corredo a tutela della sicurezza Il responsabile per la sicurezza sul cantiere è una figura fondamentale nell'organizzazione della vita edile, poiché il cantiere è un luogo di lavoro, e in particolare, il luogo di lavoro con il maggi...
  • Valutazione rischi di un cantiere I piani di sicurezza, conosciuti anche con la sigla PSC, sono dei documenti che fanno parte integrante del contratto d’appalto e sono finalizzati a prevenire o ridurre i rischi per la sicurezza e la s...
  • Piani di sicurezza in edilizia I piani di sicurezza sono chiamati anche PSC (piani di sicurezza e di coordinamento) e rappresentano un documento obbligatorio per legge e fondamentale per l'apertura e la gestione di un cantiere edil...

Formazione lavoratori sicurezza in settore edile

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


La guida e le norme

Normative sicurezza La guida per la sicurezza in cantiere edile si serve anche di schemi, diagrammi e disegni che illustrano le disposizioni sulla sistemazione delle aree in cantiere, con particolare attenzione posta alla viabilità ed ai vari percorsi. Uno studio riguarda l'influenza del cantiere rispetto al sito ospitante ed il contesto ambientale circostante, essendo il cantiere un luogo di lavoro temporaneo. Il principale protagonista di tutto l'iter è il committente, che può essere sia pubblico che privato, ed è il soggetto che richiede la costruzione dell'opera. Quello privato firma i contratti di appalto per l'esecuzione dei lavori, e può essere anche il coordinatore della sicurezza nel caso sia qualificato, può inoltre nominare il responsabile dei lavori. Il committente pubblico è un istituzione che fornisce anche le risorse per la realizzazione dell'opera.




COMMENTI SULL' ARTICOLO