I piani di sicurezza

Cosa sono i piani della sicurezza

I piani di sicurezza, conosciuti anche con la sigla PSC, sono dei documenti che fanno parte integrante del contratto d’appalto e sono finalizzati a prevenire o ridurre i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori. I piani di sicurezza e coordinamento sono corredati da tavole di progetto relative, appunto, agli aspetti della sicurezza. Queste comprendono una planimetria del cantiere e una tavola sugli scavi. La recente normativa italiana, in ambito di sicurezza, sposta la responsabilità dall'impresa al committente. Questi infatti ha l’obbligo di far redigere un piano di sicurezza e coordinamento prima di bandire la gara di appalto. Il PSC viene quindi creato per essere presentato prima dell’inizio dei lavori, nonché prima della presentazione dell’offerta da parte dell’azienda edile per aggiudicarsi l’appalto messo a disposizione dell’ente del caso.
Valutazione rischi di un cantiere

I piani segreti del club Bilderberg. Dalla crisi economica alle rivolte: Il grande complotto dell'organizzazione che ci manipola nell'ombra

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,27€
(Risparmi 0,23€)


Ruolo dei piani di sicurezza

Strumenti per la sicurezza sul luogo di lavoro I piani di sicurezza si compongono di un documento che deve essere necessariamente redato da un Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione o in alternativa da quello che coordina la sicurezza in fase di esecuzione (ossia il professionista abilitato precedentemente citato). Il PSC è specifico per ogni cantiere e mira, oltre ad individuare i soggetti con compiti di sicurezza (quali ad esempio il responsabile dei lavori e il coordinatore per la sicurezza), anche a stilare una relazione circa l'individuazione dei rischi in riferimento allo specifico cantiere, ad indicare le misure preventive e protettive disposte e quelle relative all'organizzazione prevista per il servizio di pronto soccorso, antincendio ed evacuazione dei lavoratori.

  • Operai che lavorano in sicurezza I piani di sicurezza sono parte integrante del Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro (abbreviato in TUSL), di cui i requisiti minimi sono ben esplicati nell’allegato XV del Decreto Legislativo 81 del...
  • Piani di sicurezza in edilizia I piani di sicurezza sono chiamati anche PSC (piani di sicurezza e di coordinamento) e rappresentano un documento obbligatorio per legge e fondamentale per l'apertura e la gestione di un cantiere edil...
  • Sicurezza lavoro Il documento del piano di sicurezza aziendale viene redatto dal datore di lavoro che si può affidare a dei professionisti esterni per una consulenza esatta circa la valutazione dei rischi a cui un lav...
  • Scarpe lavoro Le scarpe antiscivolo sono particolari tipi di calzature adatte a qualsiasi circostanza. Sono ideali da utilizzare a lavoro e a casa. Garantiscono la massima durata nel tempo e una discreta sicurezza ...

Essex County. I fantasmi della memoria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,5€
(Risparmi 4,5€)


Creazione dei piani di sicurezza

Caschi per la sicurezza in cantiere Per quanto concerne la creazione dei piani di sicurezza, la legge italiana prevede il soddisfacimento di determinate normative che obbligano il responsabile alla sicurezza a inserire determinate informazioni per identificare al meglio il progetto. Tali dati riguardano: - Descrizione generale dell’opera da costruire; - Elenco di tutte le figure professionali, aziende e soggetti coinvolti nella realizzazione del progetto; - Analisi concernente tutti i possibili rischi che potrebbero scaturire a partire dal momento in cui si avranno inizio i lavori; - Indicazione di tutte quelle norme o misure che servono a coordinare in maniera corretta l’utilizzo di quelle aree comuni del cantiere da parte di lavoratori o imprese coinvolte nell’appalto; - Il costo e la durata dei lavori stessi, con un elenco di tutti i servizi di emergenza, piani di evacuazione e tipologia di soccorsi a disposizione.


I piani di sicurezza: Obblighi concernenti il datore di lavoro

Cantiere edile Come detto precedentemente, i piani di sicurezza sono un valido strumento per l’analisi e l’attuazione di diverse tecniche lavorative all’interno di un cantiere edile, la scelta dei materiali utilizzabili durante l’avanzamento del progetto, gestione dei rischi e la prevenzione degli incidenti. Il datore di lavoro del caso, avvalendosi dei piani di sicurezza in suo possesso ha alcuni obblighi da rispettare, come ad esempio la verifica del possedimento di tutte quelle conoscenze o abilità tecniche da parte dei professionisti o aziende che vengono coinvolte nel progetto, mediante l’analisi di aspetti molto importanti come qualifiche o iscrizione a determinati albi. Inoltre il datore di lavoro deve necessariamente illustrare tutti i rischi derivati dalla messa in opera dell’appalto aggiudicato, mostrando tutte le misure preventive che si è scelti di adottare per la salvaguardia della sicurezza delle persone.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO