Stile liberty

Quali sono le caratteristiche dello stile liberty

Lo stile liberty è la definizione data in Italia all'art noveau, un movimento sia filosofico che artistico e di arredo che si sviluppò tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento in Europa. Il nome deriva da quello di Arthur Liberty, mercante londinese i cui magazzini esportavano proprio tessuti, arredi e oggetti d'arte realizzati in questo stile. Gli arredi liberty si caratterizzano soprattutto per le decorazioni floreali e vegetali (infatti lo stile viene anche detto floreale), le linee e forme curvilinee,l'alternanza tra vuoti e pieni, l'uso di immagini orientali e le stampe. In particolare, risulta veramente importante l'ispirazione dei motivi e dell'arte giapponese. I materiali più utilizzati erano il vetro e il ferro battuto, lavorati fino a diventare delle vere e proprie sculture e opere d'arte.
Arredamento in stile liberty

Licht-erlebnisse - Lampada decorativa per specchio da bagno, in stile Liberty e con effetto ottico in bronzo 1/1/911

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


Come arredare casa in stile liberty

Arredare casa in stile liberty Arredare casa in stile liberty consente di adottare mobili e complementi allo stesso tempo sia funzionali che molto piacevoli dal punto di vista estetico e ornamentale. Il risultato è molto elegante e dotato di un tocco di fascino retrò. La prima cosa da considerare è l'illuminazione naturale, che deve essere sempre abbondante: secondo i canoni dello stile liberty deve provenire dalle finestre, ma deve anche dilatarsi nell'ambiente in maniera leggermente alterata e modificata per un risultato di maggiore effetto. Di conseguenza si consiglia di adottare, ma solo nei bagni e nei soggiorni, vetrate colorate o multicolore: l'effetto sarà elegante ma non troppo appariscente. Inoltre si ricoprono completamente le pareti con carta da parati dalle fantasie orientali o floreali: sono preferibili colori nei toni del beige e della panna.

  • Mobile in legno per il soggiorno I mobili in legno vengono realizzati con numerose essenze e fra le più comuni ci sono sicuramente il castagno, l'abete, il ciliegio e il faggio. Arredare la propria casa con mobili in legno significa ...
  • Arredi in legno di noce Il legno di noce è uno dei più pregiati al mondo, uno dei più conosciuti, apprezzati e impiegati. In genere le sue caratteristiche e il suo colore cambiano a seconda della natura del terreno e del cli...
  • Poltrona da lettura Le poltrone da lettura attualmente in commercio proposte dai più noti brand del settore sono numerose e hanno forme molto diverse le une dalle altre. Sono dei veri e propri complementi d'arredo che co...
  • Quadro inserito in un contesto moderno I quadri e le stampe da appendere nella propria abitazione devono andare incontro al proprio gusto personale e, al contempo, devono armonizzarsi con gli altri complementi d'arredo già presenti in loco...

CLP Sedia in alluminio da giardino VISHNU, resistente agli agenti atmosferici, alluminio pressofuso, rétro, elegante stile liberty bronzo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,9€
(Risparmi 30€)


Arredare con mobili in stile liberty

Stanza in stile libety Come non si deve lasciare un solo centimetro di parete libera, allo stesso modo si devono ricoprire i pavimenti con ampi tappeti: per creare un effetto di contrasto con la grande luminosità della stanza si consiglia di adottarli nei colori scuri. I mobili da usare per arredare una casa in stile liberty sono i comò, gli armadi e le cassettiere; il materiale più comune è il legno nelle sue varie essenze. Si caratterizzano per un design morbido, dai motivi curvilinei e dalle volute decorate. Infatti le forme liberty non sono mai rigide o squadrate. Per arredare al meglio il salotto o il soggiorno si consiglia un divano a volute rivestito con stoffa dello stesso colore e fantasia di quelli della carta da parati o simili. Invece il tavolo da pranzo si caratterizza per un design semplice, essenze non troppo chiare e l'abbinamento con sedie coordinate.


Stile liberty: Come arredare la camera da letto

Camera da letto in stile liberty L'arredamento della camera da letto predilige carta da parati in toni pastello (ad esempio, il rosa pastello, il beige e la panna) decorata con motivi lineari e stilizzati di ispirazione orientale, in particolar modo giapponese. Il letto potrà essere in legno chiaro, abbinato a comodini dello stesso materiale. Il letto può anche essere di ferro battuto ma tutti i mobili devono avere linee curve e intarsi floreali. Alle pareti si possono appendere stampe che riproducono le opere di artisti dell'epoca, piccoli quadri ovali che raffigurano il mondo della natura o paesaggi di campagna e un grande specchio in ferro battuto. Se si vuole essere particolarmente originali, si può anche inserire in un angolo della camera da letto un paravento orientale. Infine non possono mancare gli oggetti classici in stile liberty, come le abat jour con paralume di vetro colorato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO