Idee cartongesso

L'invenzione del cartongesso

Prima dell'invenzione del cartongesso, la realizzazione di certi lavori di costruzione comportava grandi difficoltà e poneva tanti limiti. I materiali che venivano utilizzati erano per lo più gli stessi che venivano impiegati per costruire, quindi: mattoni, tavelloni, volterrane, intonaci su rete. Poi, negli anni 70, c'è stato l'avvento delle lastre di gesso rinforzato con fibra di canapa. Si trattava di pannelli di circa 150x100 cm, spessi 1,5 cm, provvisti di fori ottimizzati per l'introduzione e la legatura di tiranti in fil di ferro zincato grazie ai quali la lastra veniva letteralmente appesa al soffitto e poi ancorata alle altre e alle pareti grazie ad una colata di gesso, sempre armato con canapa. Fu l'inizio di una nuova era, si potevano finalmente realizzare moltissime idee, e i primi ad esserne contenti furono proprio gli architetti e gli arredatori. Ma i pannelli erano pesanti, a volte richiedevano la predisposizione di robuste strutture portanti, ed erano difficili da montare e, soprattutto, da rifinire. In più, erano sensibili all'umidità e alla condensa. Da qui l'idea: rivestire il gesso per isolarlo e rinforzarlo, con il cartone!
Cupola cartongesso

LineteckLED® - E11.002.08 Portafaretto a incasso quadrato a scomparsa con interno inclinato di un angolo di 45° in gesso ceramico verniciabile con anello bloccafaretto Per faretti GU10 GU5.3 MR16 - Crea punto luce - Ideale per cartongesso con alette in acciaio - Lampada da parete 100% Made in Italy

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Lavorabilità e prerogative del cartongesso

Controsoffitto cartongesso La leggerezza, il ridotto spessore ed il rinforzo in cartone su entrambe le facce, conferiscono al pannello un'eccezionale malleabilità e versatilità. Oggi risulta semplice realizzare tantissime idee cartongesso che, in passato, erano fattibili, ma con enormi difficoltà, apporti di peso alle strutture, manodopera esperta, costi sostenibili da pochi e tempi di esecuzione molto lunghi, e sempre con molti limiti. Il cartongesso offre, fra i tanti vantaggi un'estrema semplicità di lavorazione, già a partire dal taglio lineare, eseguibile con un comune cutter mediante il quale s'incide solo il cartone di rivestimento su una delle due facce, si esercita una leggera pressione sui due pezzi ai due lati del taglio (dopo aver posto sotto un listello per mantenere rialzata la zona di taglio) e, dopo la rottura perfetta del gesso che avverrà lungo l'incisione, si va a tagliare il cartone sull'altra faccia, separando i due pezzi. I tagli sagomati, invece, possono essere agevolmente eseguiti con un segaccio a mano o con un seghetto alternativo. Il fissaggio avviene con un semplice avvitatore e la superficie è già pronta per la tinteggiatura, stuccando solo giunti e fori delle viti di fissaggio.

  • Nicchie in cartongesso Le nicchie in cartongesso sono la versione moderna delle classiche rientranze nei muri di una volta e che avevano la stessa funzione delle mensole e dei pensili. Usate originariamente soprattutto in c...
  • Porta in cartongesso Le porte hanno la funzione di chiusura tra un ambiente e un altro ma anche di passaggio da una stanza a un'altra. Negli ultimi anni si è vista l'adozione di numerosi materiali oltre al classico legno ...
  • Rivestimento termocamino Il rivestimento per termocamino è importante perché è proprio l'elemento che permette la completa integrazione del camino con il resto dell'arredamento della stanza e, eventualmente, con la parete in ...
  • Cartongesso Il cartongesso è formato da gesso, come dice la parola stessa, ma è anche protetto da due fogli di cartone. E' largamente usato in edilizia perché si presta a tante soluzioni. In effetti è molto prati...

LineteckLED® - E11.001.05 Applique da parete in gesso ceramico verniciabile a forma di cubo Emissione luminosa superiore e inferiore (luce sopra sotto) Portalampada G9 Crea una luce soffusa Ideale per cartongesso - Lampada da parete 100% Made in Italy

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€


Idee cartongesso: Spazio alla creatività

Design soggiorno Dapprima concepito per soluzioni d'arredo di moderni ambienti interni, il cartongesso è stato, nel corso degli anni, oggetto di approfonditi studi e ricerche svolti al fine di eliminare i limiti che, inizialmente, avevano impedito di installarlo all'esterno o in zone umide, quale l'ambiente bagno. Esiste infatti una versione di questo eccezionale manufatto che, grazie ai trattamenti idrorepellenti a cui è stato sottoposto, lo rendono adatto ad essere utilizzato nei tamponamenti esterni, come base su cui applicare il rivestimento a cappotto (polistirolo o polistirene + intonaco plastico) o nella realizzazione di elementi costruttivi nei bagni o nelle cucine. Gli architetti e gli arredatori possono finalmente sviluppare idee cartongesso fantasiose ed esteticamente gradevoli. Realizzazioni che esprimono in modo particolare il concetto di estetica funzionale sono le controsoffittature o le pareti in cui, con un gioco di volumi e di luci ed ombre, il cartongesso dà il massimo di sé, permettendo la creazione di oggetti a rilievo con forme personali ed esclusive. Ne consegue, inoltre, una positiva ricaduta in termini di occupazione, vista la creazione di una domanda superiore all'offerta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO