Solare termodinamico

Solare termodinamico: l'energia solare uniforme e continua

E' innegabile che in un mondo sempre più affollato, in cui lo sfruttamento delle risorse ambientali è molto più intenso e l'inquinamento sta producendo le conseguenze che tutti conosciamo, l'esigenza di trovare efficienti fonti di energia rinnovabile è assai sentita. E di certo possiamo affermare che niente più del sole è capace di illuminare e riscaldare: una fonte di energia davvero illimitata. Occorre però trovare il modo catturare tanta energia e portarla nelle nostre case, fabbriche, uffici e industrie. Il fotovoltaico è ancora il metodo più utilizzato, sia in campo domestico che industriale, ma le ultime ricerche sono indirizzate ad un'ulterire evoluzione verso sistemi più efficienti. Il solare termodinamico è uno di questi ed ha il grande vantaggio di poter fornire energia in modo costante, cioè ad ogni ora del giorno e della notte e in ogni stagione, anche in presenza di una massiccia copertura nuvolosa: in questo modo supera il limite principale del fotovoltaico di uso comune e, a differenza di quest'ultimo, non necessita di essere installato a sud, sud-est.
Pannello solare temodinamico per uso domestico

Circolatore Elettronico Per Impianti 'Evosta' Pompa Indicata Per La Circolazione Di Fluido Vettore Per Impianti A Pannelli Solari E Di Riscaldamento Tradizionale.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 76,45€


Principio di funzionamento del solare termodinamico

Schema di funzionamento del solare temodinamico Il funzionamento di un impianto solare termodinamico si basa sul ciclo di Carnot: potremmo dire che funziona come un frigorifero, ma al contrario! E' formato da una pannello captante esterno e da un gruppo interno, costituito da un bollitore e un compressore, collegati da un apposito impianto idraulico. Nel pannello solare esterno circola del liquido refrigerante di tipo ecologico, come il R134a o il R410a, comunemente usati nei sistemi domestici come il frigorifero, appunto. L'energia prodotta dal sole, dall'aria, dal vento e dalla pioggia riscalda il liquido refrigerante che passa, così, allo stato gassoso. Il compressore aspira il gas, lo comprime per aumentarne ulteriormente la temperatura e lo veicola nella serpentina contenuta nel bollitore, da dove torna nel pannello esterno in forma liquida, dopo aver ceduto la maggior parte del suo calore. In questo modo l'impianto sfrutta tutto il calore disponibile nell'atmosfera, e non solo quello solare, poiché solidificando a -96ºC e arrivando ad ebollizione a -26ºC, con un punto limite di -5°C, è attivo e funzionante anche quando la temperatura esterna è molto bassa.

  • impianto fotovoltaico Un impianto fotovoltaico è un sistema atto a generare energia elettrica rinnovabile a basso costo usando l'irraggiamento solare. Si basa sulle cosiddette "celle fotovoltaiche", ovvero pannelli che uti...
  • Pannelli fotovoltaici L'impianto fotovoltaico è un sistema in grado di sfruttare le radiazioni emesse dal sole al fine di generare corrente elettrica continua. Tale impianto fotovoltaico si compone principalmente di due el...
  • Pannelli fotovoltaici Un pannello fotovoltaico è una cella in grado di catturare l'energia emessa dal sole e trasformarla in energia elettrica grazie a materiali semiconduttori come il silicio. Proprio la presenza di mater...
  • Pannelli fotovoltaici su tetto Un impianto fotovoltaico è un sistema che produce energia elettrica mediante l’assorbimento della luce solare. Lo spazio occupato è di poco superiore alla grandezza dei moduli e delle celle che lo cos...

Intex 28685 Pannello Solare I.3

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,9€
(Risparmi 3€)


Vantaggi del solare termodinamico

Imponente impianto solare fotovoltaico I vantaggi offerti dall'uso di un impianto solare fotovoltaico sono molteplici e tutti rilevanti. Innanzitutto le dimensioni ed il peso molto ridotti (intorno ad 8 Kg in media per ogni pannello) e la circostanza che un solo pannello può soddisfare il fabbisogno di una famiglia media lo rendono molto versatile: può essere installato ovunque, in terrazzo, sul balcone, sul tetto, senza particolari opere murarie o di sostegno, con costi e tempi assai contenuti anche se è assolutamente sconsigliato il ''fai da te''. La disponibilità di energia da trasformare in elettricità non conosce soste, giorno o notte, inverno o estate, nord o sud: l'impianto è sempre in funzione. Va detto però che la resa è senz'altro maggiore nelle condizioni ottimali di soleggiamento. Infine non necessita di alcuna manutenzione ed ha una vita lunghissima, fino a 25/30 anni. Se aggiungiamo a ciò il fatto che gode delle detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni, possiamo affermare che con il solare termodinamico l'approvvigionamento di energia pulita ha fatto importanti passi avanti, con grande vantaggio per l'ambiente e per le finanze familiari.


Efficienza energetica ed integrazione

Pannello solare termodinamico Il solare termodinamico è davvero uno dei sistemi più economici per la produzione continua di acqua calda sanitaria, alla temperatura di 55°C, nella misura di 250 litri per ogni bollitore: di fatto il 100% del fabbisogno familiare. Si stima che la riduzione dei costi per quest'uso si attesti intorno al 70%. Ma le ottime prestazioni consentono di ottenere un ulteriore grande risparmio se integrato con altri sistemi di riscaldamento domestico, già esistenti o da installare. Se collegato con un impianto fotovoltaico comune, ad esempio, può fornire energia nei mesi estivi senza assorbire l'elettricità necessaria per il funzionamento del condensatore. Particolarmente adatto a implementare la resa del riscaldamento a soffitto, consente una totale autonomia energetica degli impianti a pavimento. Infine può essere integrato con le comuni caldaie, tradizionali o a condensazione per il riscaldamento domestico, o fornire l'energia elettrica necessaria al riscaldamento di una piscina.




COMMENTI SULL' ARTICOLO