Cera d'api

Cera d'api

La cera d'api è una sostanza grassa utile alle api per costruire i loro favi. Il lavoro è svolto da api operaie giovani, dell'età di 12-15 giorni, con un'attività molto impegnativa ed un notevole dispendio di energia, utilizzando la particolarità delle loro ghiandole. Per la produzione di 1 Kg di cera le api consumano da 5 a 10 Kg di miele. Per svolgere l'attività devono lavorare al buio, alla temperatura di 33-36 °C. Il lavoro è collettivo e prevede la presenza di una grande quantità di api operaie che sviluppano la quantità di calore necessaria vibrando il corpo simultaneamente. Ogni ape metabolizza una goccia di miele ogni 4-5 minuti e la cera viene poi lavorata dalle api operaie adulte, che aggiungono piccole quantità di polline e di propoli e la utilizzano per la costruzione delle cellette.
Blocchi di cera d'api

KIT 6 Metri + 2 Scovoli 80mm e 100mm - Pulizia Stufa a Pellet Tubi Canna Fumaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,4€
(Risparmi 10,6€)


Prodotti curativi a base di cera d'api

Crema con cera d'api La cera d'api di buona qualità è impiegata, miscelandola con miele e olio d'oliva, per la preparazione casalinga di balsami utili per il trattamento naturale dell'eczema e della psoriasi. Nell'industria farmaceutica è utilizzata nella produzione di unguenti, pomate particolari, impiastri, balsami cicatrizzanti per la cura del labbro rotto.Nel settore cosmetico industriale entra nella preparazione di numerosi prodotti, sia anidri che idratati, dagli stick per le labbra, alle creme, in quantità che variano da un minimo del 2% fino al 20%. La cera d'api intrappola l'umidità, ammorbidisce la pelle, crea uno strato protettivo contro i fattori ambientali, è un idratante naturale molto nutriente che non intasa i pori e con un impiego corretto e prolungato nel tempo non genera brufoli e punti neri.

  • collezione di pavimenti in ceramica La ceramica è un materiale che fin dall’antichità è conosciuto ed amato per la sua ricercatezza. Sceglierlo per i pavimenti denota dunque una precisa volontà di ottenere effetti raffinati ed eleganti....
  • Esempio di pavimento in finto legno Negli ultimi anni sono state molte le soluzioni innovative nel settore dell'interior design: una di queste prevede la realizzazione di pavimenti in finto legno adottando piastrelle in gres porcellanat...
  • Un esempio di pavimento artistico I pavimenti artistici devono necessariamente essere realizzati da esperti del settore che sono in grado di offrire lavori di livello altissimo in qualsiasi materiale si desideri. Ovviamente, ogni arti...
  • Texture ceramiche per pavimenti La scelta delle texture ceramiche per il pavimento da interni è molto importante. Essa deve essere ponderata e pensata nei minimi dettagli per effettuare quella giusta, proprio perché deve durare per ...

Marbec - Gres Lindo 5LT | Detergente concentrato specifico per la Pulizia ordinaria dei Pavimenti in gres porcellanato

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,5€


Realizzazione di una finitura per legno con cera d'api

Cera per finitura del legno La cera d'api è un ottimo componente per la realizzazione in proprio di una "finitura" per la protezione del legno dai graffi, dall'umidità e dai danni derivati dall'uso, conferendogli una naturale lucentezza.Scaldare un litro di olio di lino fino all'ebollizione e raffreddarlo, sciogliere a "bagnomaria" 450 g di cera d'api, evitando che venga a contatto con il fuoco diretto poiché è altamente infiammabile.Alla cera d'api così fusa mescolare l'olio di lino e 550 ml di trementina inodore.Si consiglia di riscaldare la finitura al momento dell'uso e applicarla lentamente al legno con l'aiuto di un panno di cotone molto morbido. Dopo l'essiccazione del primo strato applicarne un secondo con la stessa metodologia. Al termine dell'essiccazione provvedere a lucidare la superficie con un panno di lana molto soffice.


Passato e presente dell'uso della cera d'api

Pavimento lucidato a cera La cera d'api, oltre che per l'illuminazione, è stata utilizzata in svariati settori, ad esempio aveva la funzione di chiudere le lettere tramite un sigillo riscaldato. Nel 1215 d. C. le repliche della "Magna Carta", la carta reale dei diritti politici emessa da Re Giovanni contro i baroni inglesi, erano sigillate con un timbro su cera d'api.La cera d'api viene utilizzata per curare i pavimenti in legno donandogli grande brillantezza. Un metodo è di applicare qualche goccia di cera d'api liquida con un panno o una pelle di pecora. Si può anche preparare una soluzione fatta in casa miscelando 2/3 di "olio di lino", 1/3 di "olio di trementina" e un po' di cera d'api, stendere sul pavimento, lasciare asciugare e infine passare uno straccio intriso di aceto. Ripetere poi l'operazione ogni 3-4 mesi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO