Diserbante selettivo

L'uso del diserbante selettivo nel giardinaggio

Il controllo delle infestanti è un problema che interessa chiunque si occupi di giardinaggio. È molto comune che, dopo la semina, il prato venga infestato da malerbe i cui semi, presenti nei campi limitrofi vengono trasportati dagli agenti atmosferici o dagli animali. È bene intervenire in tempo, non appena si constati la presenza di piante infestanti che, benché all'inizio possano essere poche, hanno la capacità di riprodursi molto velocemente rendendo col tempo difficile il controllo dell'infestazione. In condizioni climatiche favorevoli, a causa di errate concimazioni, insufficienti irrigazioni o , al contrario , eccessiva umidità, le piante indesiderate possono espandersi in maniera incontrollata. Ecco dunque che si rende necessario l'uso di un diserbante. Ma quale diserbante scegliere ? Un prodotto totale , che agisca ad ampio spettro risulterebbe tossico per tutta la vegetazione. Esiste però la possibilità di utilizzare un diserbante selettivo che consente l’eliminazione delle infestanti presenti nel prato, senza provocare danni alle altre piante e al prato stesso.
Prato infestanti

dicotex prato diserbante Super 500 ml concentrato per 500 m²

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,11€
(Risparmi 0,21€)


Come agisce un diserbante selettivo

Distribuzione diserbante Esistono diserbanti specifici per eliminare malerbe e foglia larga come trifogli, veroniche, stellarie, tarassaco, piantaggini e infestanti a foglia stretta come digitarie, setarie, giavoni. Le infestanti a foglia larga germinano principalmente in primavera e/o in autunno e il diserbante selettivo su di loro si applica quando sono già sviluppate. Esso agisce penetrando all’interno della foglia e raggiungendo i tessuti in crescita e gli organi di riserva.Le erbe infestanti più difficili da eliminare hanno foglie sottili, germinano in estate e producono molti semi. Si rende necessario un prodotto il più penetrante possibile da somministrare quando esse sono sviluppate.La selettività del diserbante sfrutta le caratteristiche proprie delle diverse tipologie di piante e la diversità della loro reazione all'erbicida: Mentre le foglie delle graminacee non trattengono le gocce dell’erbicida,le piante a foglia larga lo assorbono. Maggiore è inoltre la traslocazione del diserbante nei tessuti delle infestanti e molto minore nelle graminacee. Le graminacee, poi, rispetto alle infestanti, riescono a rispondere con veri e propri antidoti all’azione del diserbante.

  • crescita di piante infestanti Le erbe infestanti rappresentano un vero problema per orti e giardini in quanto sottraggono acqua e sostanze nutritive, e a volte, persino aria e luce alle piante che coltiviamo. Oltre al danno che ra...
  • Utilizzare diserbante naturale La protezione delle piante è fondamentale, così come è fondamentale proteggere l'ambiente che le circonda. Quando si utilizzano diserbanti di natura chimica, molto spesso, il rischio che si corre è pr...
  • Uso del diserbante sulle coltivazioni Il diserbante è un prodotto chimico che si utilizza per uccidere le piante infestanti. Ne esistono di diverse tipologie, anche se essenzialmente si possono distinguere due grandi gruppi: i diserbanti ...

Green Ravenna Dicophar Dicotex Diserbo selettivo sistemico Foglia Larga PFnPO Prato 2,4-D 500 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,79€


Diserbante selettivo: Come trattare il prato

Piante infestanti È opportuno sottolineare dunque che il trattamento con un diserbante selettivo va effettuato ad infestazione già avvenuta e non come pratica preventiva. È bene tenere presenti alcune indicazioni che favoriscono l'efficacia del trattamento: È necessaria una temperatura di almeno 10°C che permetta l'azione diserbante mentre temperature più basse renderebbero inefficace il trattamento. È indispensabile inoltre che vi sia sufficiente luce che consenta la penetrazione del prodotto e dunque è consigliabile somministrare il prodotto di giorno. Va poi evitato di irrigare o di innaffiare entro le otto ore successive al trattamento e possibilmente è opportuno scegliere un giorno in cui non sia prevista pioggia o vento che disperderebbero il prodotto. Nei quattro giorni successivi alla distribuzione di un diserbante selettivo non è consigliabile tagliare il prato in modo da permettere il completo assorbimento del prodotto nelle infestanti. Per distribuire il diserbante selettivo è necessario utilizzare una pompa a spalla o un'attrezzatura simile ed il prodotto va somministrato in 5-10 litri di acqua/100 mq.



COMMENTI SULL' ARTICOLO