Eliminare erbacce

L'importanza di eliminare erbacce

Eliminare erbacce che crescono nell'orto, in giardino o negli interstizi delle mattonelle all'aperto è molto importante. In molti casi è una semplice questione di ordine e pulizia, perché un giardino invaso dalle graminacee non apparirà certo bello e ben curato, mentre nel caso dell'orto si tratta anche di proteggere le colture e permettere il loro sviluppo ottimale. Estirpare erbacce è un lavoro abbastanza gravoso e che impegna molto tempo, soprattutto d'estate quando lo sviluppo delle piante infestanti è più veloce. L'operazione si può volgere a mano, estirpando una ad una le piante infestanti, oppure utilizzando i diserbanti chimici che si trovano in commercio. Esistono anche dei diserbanti naturali, che non depositeranno sostanze inquinanti nel terreno, come il sale, la candeggina e l'acqua saponata.
Prato erbacce

100 Pezzi rari Lily Bonsai (Non Lily lampadine) del Fiore del Giglio Bonsai gradevole Profumo della pianta a casa e Il Giardino Fiori semenzaio all'aperto: 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6€


Diserbanti chimici

Tarassaco pianta Per eliminare erbacce esistono diversi tipi di diserbanti chimici, che si trovano comunemente in vendita presso i negozi di articoli per il giardinaggio e i florovivaisti. In genere questi composti sono a base di azoto o suoi composti, come i nitrati, i sali di ammonio o il tetrazolfo. Questi diserbanti possono essere totali, cioè aggredire ogni tipo di pianta, o selettivi, cioè specifici per graminacee ed arbustivi. Il diserbante più comunemente usato oggi in agricoltura è il glifosato, un diserbante totale che agisce grazie ad un particolare enzima che, assorbito dalle foglie, viene poi convogliato in tutta la pianta. Utilizzare diserbante chimico è una soluzione veloce, ma con ricadute ambientali negative. Questi prodotti, per loro stessa natura, contengono elementi e composti in grado di danneggiare le piante, e questi alla lunga possono accumularsi nel terreno e arrivare alle falde acquifere. Questo vale soprattutto quando le erbacce da eliminare sono in un orto, quindi a stretto contatto con piante e frutti che poi andremo a mangiare. Le alternative sono estirpare le erbacce a mano oppure utilizzare dei diserbanti naturali.

  • Prato infestanti Il controllo delle infestanti è un problema che interessa chiunque si occupi di giardinaggio. È molto comune che, dopo la semina, il prato venga infestato da malerbe i cui semi, presenti nei campi lim...
  • Utilizzare diserbante naturale La protezione delle piante è fondamentale, così come è fondamentale proteggere l'ambiente che le circonda. Quando si utilizzano diserbanti di natura chimica, molto spesso, il rischio che si corre è pr...

Paper Blossoms: A Pop-up Book of Beautiful Bouquets [Lingua inglese]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,15€
(Risparmi 5,85€)


Eliminare erbacce: A mano o con diserbanti naturali

Sradicare erbacce Esistono sostanze naturali in grado di arrestare la crescita delle piante. La più comune ed economica è il sale. Basta distribuirlo sul terreno o interrarlo in buchi poco profondi per far seccare le piante. Si tratta però di un diserbante non selettivo, quindi se usato nell'orto o in giardino in quantità ucciderà tutte le piante, non solo quelle infestanti. L'alternativa rimane quella di estirpare le erbacce a mano. Si tratta di un lavoro gravoso e continuo, perché le erbacce d'estate rinascono poco dopo essere state eliminate, anche se si ha cura di togliere le radici. Questo rimane il metodo migliore e più naturale soprattutto nell'orto, dove colture ed erbacce crescono fianco a fianco. Un modo per evitare la nascita delle erbacce è coprire il terreno con dei teli, praticando dei fori in corrispondenza delle piante coltivate. Sul terreno senz'aria e senza luce le erbacce non cresceranno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO