Blocchi di tufo

Il tufo e le sue caratteristiche

Il tufo è una tipologia di roccia molto apprezzata come materiale decorativo e da costruzione. Caratteristica principale è la sua porosità che rende i blocchi di tufo particolarmente leggeri e adatti a diversi utilizzi. La presenza di aria all’interno del tufo rende la roccia simile ad una spugna con conseguenti capacità di assorbimento dell’acqua e di lento rilascio di essa, ideale per l’uso nei giardini. In commercio si possono trovare blocchi di tufo di dimensioni varie, oppure blocchi irregolari, adatti specialmente come decoro all’interno delle aiuole o dei giardini rocciosi. I blocchi di tufo sono impiegati anche nel settore edile come materiale da costruzione, hanno tuttavia requisiti specifici per dimensioni, densità e resistenza date dalle norme vigenti. Esistono diverse cave da cui vengono estratti e da queste derivano le diverse caratteristiche: dal colore alla densità. Non meno importante è la capacità del tufo di isolare termicamente grazie alla presenza di bolle d'aria all'interno.
Il tufo

50 Mattoni di tufo chiaro 37x20x11cm blocchi per ornamento aiuole e giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 210€


Idee da realizzare con il tufo

Aiuola rialzata in tufo Impiegato in diversi ambiti, i blocchi di tufo trovano la principale applicazione nel giardinaggio con la realizzazione di cordoli d’aiuole, decorazioni per stagni o fontane, delimitazioni di camminamenti o bordature per il prato. La versatilità di questo materiale lo rende ampiamente utilizzabile per arricchire il giardino della vostra casa, evidenziandone i dettagli e conferendo un piacevole senso estetico. Nell'edilizia, invece, il tufo è impiegato come materiale da costruzione, il più pregiato per l'edificazione o per la realizzazione di pavimenti, quello di qualità inferiore per la creazione di muretti, a secco o con la malta. Con le loro caratteristiche, i blocchi di tufo si prestano sia per la costruzione di complementi d'arredo, come i caminetti o i barbecue esterni, sia per opere più complesse come la muratura dei terrapieni sul terrreno in pendenza. A seconda delle preferenze si possono trovare in commercio diverse tipologie di tufo in modo da poter scegliere le caratteristiche più adatte al progetto da realizzare.

  • tartufo nero I tartufi sono corpi fruttiferi come i funghi ma crescono sottoterra e vivono in simbiosi con gli alberi. Il micelio si combina con le radici più sottili del suo ospite e forma la cosiddetta micorriza...
  • un muro in tufo I muri in tufo sono formati da blocchi di pietra calcarea. Questo materiale poroso si forma dai corsi d'acqua a temperatura ambiente. L'acqua sorgente contiene molto spesso calcare disciolto, quando l...
  • arredo per il giardino Alcune abitazioni hanno la fortuna di offrire, oltre agli ambienti interni più o meno estesi, un gradevole spazio esterno.Lo spazio esterno di una casa può essere rappresentato da un semplice balcon...
  • Una casetta per gli attrezzi Cosa sono le casette in legno e a cosa servono? Bisogna, innanzitutto, precisare che ne esistono di diverse tipologie, anche se quelle più comuni sono le casette in legno prefabbricate che vengono uti...

Tufo antico, blocchi 37x20x11 cm (n.94 pezzi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 242€


Lavorazione dei blocchi di tufo

Muretto di tufo con scalinata I blocchi di tufo sono facilmente lavorabili e non necessitano di tecniche particolari per la loro installazione. Prima di acquistare il tufo è necessario assicurarsi la disponibilità in commercio delle misure necessarie all'elemento da costruire. Il consiglio è di calcolare la quantità di blocchi richiesti dal progetto ed acquistarne un numero superiore, mettendo in prevenzione la rottura di alcuni durante la lavorazione. Avendo una forma già impostata, potrebbe essere necessario effettuare dei tagli per adattare i blocchi di tufo alla costruzione. In tal caso è importante procurarsi una sega da tufo, spesso venduta assieme al materiale stesso. Tagliare i blocchi non è un'attività complessa in quanto il tufo è una roccia tenera, bisognerà soltanto evitare di romperli esercitando pressioni troppo elevate. Alla base andrà sempre effettuato uno scavo di alcuni centimetri in cui depositare della sabbia fine da compattare per realizzare una solida base su cui poggiare i blocchi. Nel caso della muratura servirà un legante come la malta da applicare sui lati del tufo per coferire solidità alla struttura.


Blocchi di tufo: Accorgimenti e manutenzione del tufo

Blocco di tufo con muschio I blocchi di tufo non necessitano di particolari manutenzioni, tuttavia dovrete prestare attenzione ad alcune eventuali problematiche che si possono incontrare. Data la porosità del materiale, può trattenere lo sporco sulla superficie che in tal caso dovrà essere pulita con una spazzola o con un'idropulitrice, facendo attenzione a non rovinare il tufo. Senza pulizia, sui blocchi cresceranno muschi e piccole felci che, integrandosi con l'ambiente acquatico di uno stagno ad esempio, conferiranno un gradevole effetto antico. Dal momento che trattiene molta acqua, potrebbe soffrire le rigide temperature invernali o le intense gelate che possono rompere i vostri blocchi di tufo. Sarà quindi necessario sostituirli a primavera, operazione semplice e poco costosa, infatti il prezzo medio di un blocco si aggira tra 1-2€. Il tufo rimosso può essere frantumato e mescolato al terriccio delle piante mantenendo la caratteristica capacità di assorbire e rilasciare acqua, favorendo il drenaggio e l'aerazione. Nel complesso i blocchi di tufo sono un materiale versatile, esteticamente piacevole ed economico, indipendentemente dall'opera che vogliate costruire.



COMMENTI SULL' ARTICOLO