Pentola a pressione

Pentola a pressione: come funziona

La pentola a pressione consente di cucinare in tempi notevolmente ridotti rispetto ad una pentola tradizionale. Al suo interno, infatti, vengono generate temperature molto alte grazie ad un particolare principio di funzionamento. Poichè la pressione influisce sul punto di ebollizione dell'acqua, questa pentola è dotata di uno speciale coperchio che blocca la fuoriuscita del vapore e dell'aria generando all'interno un forte aumento della pressione (anche fino a 2 bar): in questo modo, il punto di ebollizione può raggiungere valori estremamente elevati, superando abbondantemente i 100°. Queste temperature consentono ai cibi di cuocere molto rapidamente senza alterare i sapori e le caratteristiche nutrizionali. Per evitare che la pentola possa sviluppare una pressione eccessiva, il procedimento di cottura viene controllato da due valvole che, agevolando la fuoriuscita del vapore, causano un immediato calo della pressione interna.
Pentola a pressione

Lagostina Irradial Control 5 lt, Acciaio Inossidabile, Grigio, 22 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,99€
(Risparmi 20,01€)


Pentola a pressione: come si usa

Fuoriuscita del vapore Per cuocere i cibi, la pentola a pressione necessita di un modesto quantitativo di acqua: la cottura, infatti, avviene principalmente ad opera del vapore. Dopo aver posizionato all'interno gli ingredienti e l'acqua, la pentola deve essere chiusa ermeticamente e collocata sul fornello. Prima di iniziare la cottura è importante accertarsi che la chiusura sia stata eseguita in modo corretto. Il fuoco va tenuto alto finchè la pentola non raggiunge la pressione giusta, poi deve essere abbassato e mantenuto a questo livello per tutta la durata della cottura. Per motivi di sicurezza, a cottura ultimata è fondamentale far diminuire la pressione prima di aprire la pentola; a questo scopo è possibile aprire la valvola o, più semplicemente, far riposare la pentola per qualche minuto. Per evitare ostruzioni o malfunzionamenti, la pentola a pressione deve essere sempre pulita accuratamente, prestando particolare attenzione alle valvole e alle guarnizioni.

  • Cucina a penisola moderna In una cucina, specialmente se open-space, la penisola aiuta a definire lo spazio, separando il living dalla zona adibita alla preparazione dei piatti. Una scelta estetica, dunque, ma anche funzionale...
  • Robot da cucina multifunzione Mentre fino a qualche anno fa i robot da cucina venivano adoperati esclusivamente dai professionisti del settore, attualmente sono molto richiesti anche da chi si dedica a preparare i cibi per la fami...
  • Esempio di una cucina in muratura Una cucina in muratura sta sempre bene all'interno di un'abitazione, sia con uno stile di arredo rustico che con uno moderno. Infatti, si tratta di una soluzione progettuale molto solida, realizzata s...
  • Armadio dispensa da cucina a muro Ne ha fatta di strada, l'armadio dispensa da cucina, da quando era progettato nella tipica forma angolare, nata per ottimizzare gli spazi e riempire i "cantoni" non sfruttati della zona giorno. Propri...

Aeternum Easy Chef, Pentola a Pressione da 5 Litri con Valvola di Sicurezza, Acciaio Inox, Adatta all'induzione, Inossidabile, Argento, 22 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,9€


Pentola a pressione: le cotture consigliate

Cottura in umido La pentola a pressione è uno strumento pratico e veloce, ma non è compatibile con tutte le tipologie di cottura. Le preparazioni che possono essere eseguite con questo sistema sono essenzialmente quelle che si basano sull'utilizzo dell'acqua e del vapore, come la cottura in umido, la bollitura, la cottura con cestello e la brasatura. Con la pentola a pressione, quindi, è possibile cuocere velocemente risotti, minestre, arrosti e carni in umido. Ques'ultima tipologia di preparazione è particolarmente adatta alla pentola a pressione: in metà tempo e con metà brodo rispetto ad una pentola tradizionale si possono ottenere stufati e spezzatini sani e gustosi. Utilizzando il cestello, invece, si possono realizzare pesci al cartoccio e verdure al vapore. Per i brasati, la pentola a pressione costituisce un ottimo sistema per completare la cottura dopo una accurata rosolatura.


Pentola a pressione: come scegliere il modello giusto

Un modello Oggi il mercato offre una vasta scelta di pentole a pressione. Le case produttrici, in particolare, propongono diversi modelli, dal più semplice al più tecnologico. In questo panorama ampio e variegato è facile trovare la pentola a pressione più adatta alle proprie esigenze. Per orientarsi al meglio è importante considerare alcuni fondamentali criteri di selezione, come il materiale, le modalità di funzionamento e il rapporto qualità-prezzo. Se siete cuochi poco esperti o se avete poca dimestichezza con la tecnologia, ad esempio, sarà meglio evitare un modello ultra-sofisticato con display e programmi ed optare invece per una pentola a pressione di tipo tradizionale. In fase di scelta, le dimensioni della pentola rivestono una grande importanza: se la famiglia è numerosa, la capacità ideale oscilla solitamente fra gli 8 e i 12 litri, mentre per i single e le coppie la grandezza più indicata è di 3/5 litri.


Vantaggi e svantaggi della pentola a pressione

Tra i vantaggi della pentola a pressione c'è sicuramente la rapidità di cottura: rispetto ad una pentola classica, infatti, questo strumento riduce notevolmente i tempi di preparazione. Per cuocere un risotto, ad esempio, sono sufficienti 7 minuti contro i 15 della cottura tradizionale. Per questo, la pentola a pressione è ideale per le persone che hanno sempre i minuti contati ma che, allo stesso tempo, non vogliono rinunciare alla buona cucina. La velocità di cottura si traduce in un altro importante vantaggio: il risparmio energetico. Con la pentola a pressione, infatti, il consumo di gas (o di energia elettrica) si riduce in modo significativo, anche perchè la cottura avviene a fuoco lento. Tra gli svantaggi, invece, c'è l'utilizzo limitato ad alcuni cibi e ad alcune tipologie di cottura. La pentola a pressione, infatti, può essere impiegata nella preparazione di bolliti, legumi, cereali e spezzatini mentre risulta inadatta ad altre categorie di ricette.


Pentola a pressione: marchi e modelli

pentola a pressione La valutazione di una pentola a pressione dipende in gran parte dalle esigenze e dai gusti personali; tuttavia, in commercio esistono alcuni modelli particolarmente apprezzati per caratteristiche tecniche, facilità di utilizzo e prestazioni. Per chi desidera una pentola a pressione pratica e maneggevole, ad esempio, Acticook di Lagostina rappresenta la soluzione migliore: questa pentola, infatti, dispone di un efficiente sistema di monitoraggio della cottura e di un dispositivo di apertura e chiusura semplice e immediato. Perfect Plus di WMF, invece, viene segnalata per un manico eccezionalmente ergonomico dotato di indicatore di pressione e di un sistema di aggancio che agevola al massimo la chiusura ermetica. Fra le pentole a pressione attualmente sul mercato spicca anche il modello Mia di Lagostina, molto apprezzata per il buon rapporto qualità-prezzo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO