Montaggio parquet

Tutti i modi per il montaggio parquet

Dopo l'acquisto del parquet è importante scegliere quale montaggio parquet sia il più adatto allo stile della casa, ma anche al tipo di legno scelto e ai suoi movimenti, inoltre è bene tenere presente anche il senso di percorrenza della porta. Tra gli stili del montaggio parquet possibili ci sono il cassero irregolare in cui i listelli sono posti per la lunghezza della stanza, facendo in modo che le giunzioni dei travetti risultino irregolari, si darà un senso di movimento alla stanza. Nel montaggio parquet a cassero regolare i listelli vengono posizionati sempre per la lunghezza della stanza, ma facendo in modo che le giunzioni siano tutte uguali nelle varie file. Di fattura più geometrica è il montaggio parquet a spina di pesce, i listelli sono posti a 90° tra di loro. Variante della posa a spina di pesce è la spina ungherese, in cui i listelli vengono uniti con un taglio a 45°. Il montaggio parquet a quadrato o scacchiera viene costruito assemblando i listelli in modo che formino dei quadrati perfetti. L'ultimo metodo è chiamato a fascia o brindello nel quale la finitura ha una posa diversa rispetto al centro della stanza.
Montaggio parquet laminato

Wolfcraft 6931000 - Set per la posa del laminato, contiene 20 cunei distanziatori 6930000, 1 barra di trazione 6927000, 1 mazza 6929000

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,57€


Il montaggio parquet laminato

Montaggio parquet a spina ungherese Il montaggio parquet laminato è un'operazione semplice, se avviene su un pavimento in cemento è necessario per prima cosa porre uno strato di barriera al vapore. Se il montaggio parquet avviene su un pavimento esistente è bene avere a disposizione della schiuma in prolipilene. La cosa importante è che il pavimento sul quale andrà posato il parquet in laminato sia pulito, solido e perfettamente liscio. Il montaggio parquet laminato attraverso la tecnica flottante deve partire da un lato della stanza, assicurandosi di poggiare il lato tagliato contro il muro, gli altri pannelli andranno incastrati gli uni con gli altri, con qualche colpo del martello si incastreranno avendo cura di allinearli. L'ultimo pannello andrà tagliato della giusta misura, per farlo basterà segnare con una matita il punto esatto e procedere al taglio con una sega circolare. Per procedere alle righe successive basterà alzare leggermente il pannello e premerlo verso il basso per far scattare il meccanismo di fissaggio, bisognerà procedere con lo stesso sistema per tutta la stanza.

  • esempio Pavimento in laminato Un pavimento in laminato è composto da un numero variabile di doghe. Ogni doga è il risultato della sovrapposizione di elementi diversi: al centro c'è il pannello vero e proprio, chiamato HDF (Higt De...
  • Parquet sintetico Il parquet sintetico, noto anche con il nome di parquet laminato, non viene realizzato in legno. Si tratta di una pavimentazione ottenuta mediante listelli in materiale plastico e ogni singolo element...
  • Pavimentazione in parquet La scelta del parquet deve essere effettuata in maniera attenta e accurata. Fra i parametri fondamentali da tenere in considerazione ci sono le dimensioni e lo spessore dei listoni. Se il parquet dov...
  • Levigatrice per parquet Le levigatrici per parquet sono dispositivi meccanici che consentono di rimuovere lo strato più superficiale e rovinato del parquet. Sono formate da un motore quasi sempre elettrico e da un disco abra...

Parquet amico montaggio ferro parquet, 380 mm, 1 pezzo, 111721084

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,86€


Le varie tecniche di montaggio parquet

Montaggio parquet a colla Esistono tre tipologie di montaggio parquet, sarà possibile utilizzare quella che meglio si adatta al materiale che si utilizza. Il montaggio parquet con l'incollatura viene utilizzato solitamente per i listelli in legno massiccio, i vari listelli vengono incollati direttamente al sottofondo, dato che il legno massello tende a muoversi naturalmente, la colla non è posata lungo le pareti ma solo sino alle teste dei listelli. Con il montaggio parquet flottante i listelli vengono incastrati gli uni con gli altri, sul fondo viene posato un materiale di isolamento acustico, sul quale viene appoggiato uno strato di barriera al vapore. In questo tipo di posa vengono lasciati pochi millimetri dal muro, poi coperti dal battiscopa. L'ultimo sistema di montaggio parquet è l'inchiodatura, viene utilizzata per listelli di uno spessore non inferiore ai 14 millimetri. Il fondo in cemento viene preparato con appositi elementi in legno, in corrispondenza dei quali vengono posti i chiodi.


Montaggio parquet: I trattamenti dopo il montaggio parquet

Verniciatura parquet Una volta che il montaggio parquet è stato completato è possibile procedere con le finiture, nel caso il parquet non sia predefinito, diversamente questi trattamenti sono stati fatti in fabbrica. La verniciatura consente di formare una pellicola protettiva sul parquet, oggi vengono preferite le vernici ad acqua poiché non contengono elementi tossici. Si possono dare da due a più mani di vernice, maggiore è il numero di mani minore è l'enfatizzazione del legno. Un'alternativa alla verniciatura è la ceratura, questo sistema consente di far risaltare il parquet, esistono alcune cere leggermente colorate per modificare anche se di poco il colore del parquet. Infine per quanto riguarda l'utilizzo di oli, questi possono essere sciolti in solventi chimici oppure in acqua, impregnando il legno, ne consentono una migliore conservazione e permettono la traspirazione del legno stesso. Il metodo di rifinitura scelto dipende dall'effetto che si vuole dare al pavimento.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO