Parquet in bamboo

Perchè scegliere il parquet in bamboo

Cosa c'è di tanto speciale nel bamboo da averlo reso utilizzabile, spesso al posto del legno, per la produzione del parquet ? Innanzitutto il parquet di bamboo è più robusto del classico parquet di legno, perché il bamboo ha proprietà meccaniche maggiori. Il bamboo non è un legno, bensì una pianta graminacea, questo determina una maggiore presenza di fibre lunghe. Dunque non solo risulta essere molto più flessibile, ma supera le qualità di resistenza delle fibre del ferro. Non solo, grazie alle superfici particolarmente dure, il bamboo è meno igroscopico del legno, ovvero mantiene la stabilità delle fibre, al contrario del legno che invece è soggetto ai cambiamenti causati dall'acqua e dall'umidità presenti nell'atmosfera. La scelta del parquet in bamboo, al posto del legno è importante anche da un punto di vista ambientale. In natura è impossibile trovare un sostituto del legno che possa impiegare poco più di tre anni per arrivare allo sviluppo vegetale completo. Inoltre il bamboo è una pianta infestante, dunque al contrario del legno, per la sua lavorazione non necessita di attività di riforestazione.
Parquet in bamboo verticale

STICASA - Bamboo - 70x141 cm - nero opaco - adesivi Murali - Wall Stickers prodotto in Italia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59€


Pavimenti in legno: il parquet in bamboo

Parquet di bamboo orizzontale Nel mercato dei materiali da costruzione, in particolare dei pavimenti e rivestimenti in legno, la soluzione vincente risulta da tempo essere quella dei pavimenti in parquet. Il motivo è legato alle continue ricerche nel settore dei prefiniti per pavimenti. Ed è proprio grazie alla ricerca che si è arrivati all'impiego del bamboo, per la produzione di parquet, molto eleganti ma soprattutto resistenti. Molto utilizzato da arredatori e design, il parquet in bamboo garantisce una validissima alternativa al tradizionale parquet in legno, per le caratteristiche estetiche della materia prima. Restituire alla superficie del pavimento la bellezza del bamboo, offre due alternative interessanti, il parquet in bamboo orizzontale e quello verticale. La tecnica di lavorazione di questi parquet prevede che i culmi del bamboo vengano sezionati in senso longitudinale, dopodichéle asticelle passate alla piallatura e alla pressatura, durante la successiva lavorazione delle strisce, andranno a comporre la struttura del parquet orizzontale o verticale.

  • Parquet bamboo Il parquet prefinito bamboo è molto usato per la sua bellezza e funzionalità. Il bamboo è un arbusto sempreverde che cresce nell'Estremo Oriente. I fusti del bamboo vengono tagliati in listelli sottil...
  • Parquet in massello Nei negozi di materiale fai da te e nei centri brico, tra i prodotti per pavimenti e rivestimenti spiccano le nuove versioni di parquet. Sono collezioni realizzate con differenti tecniche di produzion...
  • Esempio di parquet in bamboo Il parquet in bamboo è ideale per chi vuole un pavimento in legno, ecologico ed economico, senza rinunciare alla bellezza e al calore proprie del legno. Questo tipo di parquet ha tanti vantaggi ed è m...
  • Nandina domestica Il sempreverde, chiamato comunemente bambù sacro, trae la sua origine dall'oriente del continente asiatico e trova classificazione nel raggruppamento familiare delle Berberidaceae. Questo grazioso arb...

Hoover Lucidatrice PU F38PQ 011 Arancio/Acciaio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 138,99€
(Risparmi 70,91€)


Parquet in bamboo orizzontale verticale e Strand Woven

Parquet in bamboo carbonizzato La lavorazione di questi nuovi parquet consente di ottenere tre differenti categorie di parquet, il parquet in bamboo orizzontale, analogamente quello verticale e infine lo Strand Woven, in cui si utilizza solo una parte della pianta. Nella versione del parquet orizzontale, risultano più evidenti i nodi tipici del bamboo, sono quindi versioni da utilizzare qualora si desideri esaltare il carattere esotico della pianta. Nel parquet in bamboo verticale, si intravede solo una piccola parte dei nodi, mentre vengono evidenziate le fibre filanti e lunghe, perciò le superfici risultano uniformi e più sobrie. Infine lo Strand Woven, il parquet di bamboo definito di qualità superiore, perchè dei culmi si utilizza solo la parte finale, quella più nobile che essendo troppo sottile, non può essere utilizzata per le due precedenti versioni. La venatura dello Strand Woven non ha nodi, perciò risulta simile al parquet in legno tradizionale. Le colorazioni di questi parquet sono il giallo chiaro, nella versione naturale e il marrone, detto bamboo carbonizzato, in cui la tonalità scura viene ottenuta grazie a una particolare tecnica di evaporazione dei listelli.


Prezzi

Parquet in bamboo a listoni in massello Come succede nei costi dei parquet tradizionali, anche i prezzi del parquet in bamboo variano secondo la qualità, il tipo di finitura e ovviamente lo schema di posa. Dunque come per il legno, ciò che fa la differenza è lo spessore e la quantità di parte nobile utilizzata per le superfici del parquet in tutti i formati, siano maxi listoni o listelli. Tuttavia dovendo dare dei prezzi orientativi, il parquet in bamboo più costoso è quello in 100% massiccio, il cui spessore è a partire da circa 10mm fino a 15 e più millimetri. Il suo prezzo parte da circa 50€/mq fino ad arrivare a 70€/mq. Le versioni di parquet in bamboo stratificato, cioè realizzato con la parte nobile in quantità inferiore utilizzata per le superfici, il prezzo parte da circa 45€, ma può arrivare anche sopra a 85€ nei parquet in bamboo per esterni, in cui i listelli vengono sottoposti a trattamenti di pressatura e finitura particolari, per ottenere una maggiore resistenza delle superfici. Infine i parquet in bamboo più economici costano circa 35€ al mq, con spessori a partire da 3mm, ugualmente resistenti, ma adatti soprattutto per essere collocati su pavimentazioni preesistenti.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO