Posa parquet prefinito

Posa parquet prefinito

La posa parquet prefinito deve essere eseguita sempre a regola d'arte e con l'attenzione che merita, sia in caso di parquet prefinito multistrato che massello, anche se il primo ha una durata inferiore in confronto al secondo tipo di legno. In effetti il parquet prefinito in massello diventa più compatto e solido soprattutto se posato a colla. Tuttavia, la corretta posa parquet prefinito dipende soprattutto dalla superficie che si va a ricoprire. Infatti se quest'ultima si presenta con piastrelle è bene effettuare la posa parquet prefinito flottante in quanto la posa a colla in questo caso ostacolerebbe un eventuale ripristino. I listelli di parquet prefinito sono composti da alcuni strati che devono presentare in ogni caso uno spessore minimo di 2,5 mm di legno come primo strato superiore, in quanto sarà proprio questa la superficie che formerà la nuova pavimentazione da posare.
Parquet prefinito

Parquet prefinito Massiccio in teak asia di primissima scelta 10x60x360 microbisellato verniciato satinato a poro aperto, posa anche a spina di pesce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


Posa parquet prefinito a colla

Posa parquet prefinito Per la posa parquet prefinito a colla di solito viene utilizzato il listello massello. Per iniziare è bene preparare il sottofondo sistemandolo adeguatamente e controllando che sia a livello. In seguito si stende la colla utilizzando la cazzuola e la spatola. Si posano ora i listelli formando una prima fila e con la mazzuola si incastrano gli uni con gli altri. Utilizzare i cunei per creare l'utilissima fuga e procedere per tutta l'area da pavimentare. Aspettare l'asciugatura che si completa in 24 ore e successivamente togliere i cunei distanziatori. Può capitare che nell'ultima fila vi siano dei listelli da tagliare a misura per completare tutto il lavoro. Con la matita si segna dove tagliare e il listello così ottenuto va posato nello spazio rimasto vuoto. Da adesso in poi si possono posare anche i battiscopa.

  • pavimento in parquet laminato Con la posa del parquet laminato si ottengono degli ottimi risultati sia esteticamente che praticamente. Il parquet è da sempre il pavimento più amato da tutti perché offre all'ambiente un'atmosfera a...
  • Parquet tradizionale lucido Questa tipologia di parquet concilia perfettamente l'aspetto pratico con quello estetico. Tra le sue principali qualità bisogna menzionare il potere isolante e la resistenza, fattori che lo rendono un...
  • Parquet rovere Il parquet rovere naturale è il pavimento ideale per chi vuole arredare un ambiente in modo caldo ed elegante, perché questa essenza è tra le più raffinate. Il parquet rovere naturale è pregiato, molt...
  • Preparazione posa Esistono tre metodi per la posa in opera del parquet. La posa "flottante" viene praticata su qualsiasi superficie con l'utilizzo di listoni ad incastro. È una tecnica molto semplice che consente di ca...

Parquet prefinito Massiccio in teak asia di primissima scelta 10x60x420 microbisellato oliato spazzolato, posa anche a spina di pesce

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42,9€


Consigli per l'operazione

Posa pavimento Per la posa parquet prefinito flottante è necessario pulire e livellare il fondo. In seguito stendere un tappeto in polietilene e subito dopo un isolante per ricoprire tutta l'area della stanza. Posare i listelli e i distanziatori e per completare il pavimento tagliare se necessario i listelli finali. Ora è bene eliminare i distanziatori e tagliare la parte del tappetino in eccesso. Infine applicare il battiscopa alla parete. È bene ricordare che nel parquet prefinito multistrato sotto lo spessore di legno ci sono altri due strati in pino o betulla e nel mezzo un incastro da unire al listello vicino quando si posa. Questo tipo di prefinito viene levigato e verniciato quindi risulta pronto per la posa. Anche il prefinito massello offre un prodotto già pronto, ma la sua finitura viene eseguita più velocemente e di conseguenza diventa meno caro in fase d'acquisto.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO