Lampade fluorescenti

Lampade a fluorescenza

Le lampade fluorescenti sono anche conosciute come tubi al neon, o come lampade a risparmio energetico. Nonostante siano state inventate nel corso dell'800, queste lampade sono usate solo da alcuni decenni, da quando si sta cercando di diminuire l'utilizzo di energia elettrica. Queste lampade si illuminano grazie a degli elettrodi che eccitano un gas nobile, in genere argon, che permette di illuminare un materiale fluorescente che ricopre il tubo in vetro della lampadina. Un tempo queste lampade erano costituite da tubi lineari, mentre nel corso degli anni '80 del '900 si è pensato di costruire lampade fluorescenti di dimensioni minori, predisponendo dei tubi ripiegati più volte su se stessi. Il risultato è una lampada fluorescente di dimensioni simili alle classiche lampadine a incandescenza. Oltre a consumare meno energia rispetto alle "vecchie" lampadine, le lampade a fluorescenza offrono il vantaggio di durare molto di più nel tempo.
Classiche lampade a fluorescenza

Reality Leuchten 3 Reality R11073000 Lüster Lampadario, 40 W, Trasparente, Diametro 46 cm, Acrilico, incandescente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,9€


Vantaggi e svantaggi delle lampade a fluorescenza

Lampada a fluorescenza Nel corso degli anni '80 le lampade a fluorescenza si sono molto diffuse nelle case degli europei. Queste lampade infatti hanno un consumo di energia elettrica inferiore rispetto a quelle classiche lampadine a incandescenza, grazie al diverso metodo con cui viene prodotta la luminosità. Le vecchie lampadine consentono di trasformare in luminosità circa il 5% dell'energia assorbita; le lampade a fluorescenza invece convertono in luce circa il 25% dell'energia assorbita, quindi permettono di utilizzare cinque volte meno energia rispetto alle lampadine classiche, a parità di luce prodotta. Inoltre i tubi riempiti di gas nobile hanno minori sollecitazioni rispetto al filo di tungsteno contenuto nelle lampadine, cosa che ne permette un uso più prolungato nel tempo, senza guasti o rotture. Negli ultimi anni si stanno sostituendo le lampade a fluorescenza perché si sono evidenziati ampi problemi nello smaltimento dei tubi al neon, in quanto oltre al gas nobile contengono anche minime quantità di mercurio, sostanza particolarmente tossica.

  • lampadario moderno in vetro Chiunque voglia arredare con gusto la propria casa deve valutare con cura la scelta dei complementi d'illuminazione.Sul mercato ce ne sono davvero tanti, adatti ad incontrare tutte le esigenze. Tra qu...
  • esempio di lampada da tavolo design Decorativa e preziosa, la lampada da tavolo design valorizza tutto l'ambiente abitativo, donando un'atmosfera intima e soft. Il design che contraddistingue questo complemento d'arredo è moderno e raff...
  • Lampada da tavolo JJ Esistono molte tipologie diverse di lampada da tavolo in quanto si tratta di un complemento d'arredo che, nel corso del tempo, ha conquistato uno spazio sempre più ampio sugli scaffali dei negozi spec...
  • Lampada a sospensione Diaphanès De Majo I sistemi di illuminazione della casa devono essere frutto di un accurato progetto realizzato da professionisti, che permetta di creare delle fonti di luce artificiale, dirette a migliorare e valorizz...

10 x Lampadine LED V-Tac E27 9W Bulbo A60-806 lumen - 2700K,4000K, 6400K (Bianco Naturale) [Classe di efficienza energetica A+]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


L'utilizzo delle lampade a fluorescenza

Lampada a fluorescenza Nonostante le problematiche correlate allo smaltimento delle lampade a fluorescenza esauste, oggi questo tipo di illuminazione è ancora molto sfruttato in diversi ambiti. Le lampade a fluorescenza si utilizzano ampiamente in ambito industriale, negli impianti di grandi dimensioni ma anche negli uffici. La luce emessa da queste lampade è particolarmente piacevole e il risparmio energetico che consentono si fa sentire maggiormente più lungo è il periodo del giorno in cui si mantengono accese le luci. Inoltre sono stati fatti molti passi avanti rispetto ai primi modelli di lampada a risparmio energetico. Le vecchie lampade di questo tipo infatti necessitavano di un certo tempo dopo l'accensione per emettere la corretta quantità di luce. Oggi invece si possono trovare in vendita lampade a fluorescenza che si illuminano subito, consentendone un uso più diffuso.


Lampade fluorescenti: I prezzi e i modelli

Tubi neon I prezzi delle lampade a fluorescenza che si possono trovare sul mercato sono abbastanza vari; questo perché oggi sono disponibili vari modelli di lampade di questo tipo, che si prestano ad un utilizzo veramente versatile. Le meno costose sono le lampade a tubo, dette anche lampade al neon, di forma lineare o rotonda. Un tubo di medie dimensioni costa anche meno di 10€. Ci sono però tubi al neon di vario genere, ad esempio che mettono luce adatta alla coltivazione in serra, o per illuminare un acquario; in questi casi il costo sale, fino a varie decine di euro per i modelli più sofisticati lunghi solo 25-30 cm. Le lampadine a fluorescenza compatte hanno un costo maggiore rispetto ai tubi lineari, un modello classico adatto alla casa costa anche più di 10 €. Se si sostituiscono tutte le lampadine ad incandescenza di una casa con modelli a fluorescenza il costo iniziale dell'operazione può essere particolarmente alto. Conviene però ricordare che il costo iniziale maggiore viene facilmente ammortizzato dalla minore spesa energetica.



COMMENTI SULL' ARTICOLO