Profili cartongesso

Cosa sono i profili cartongesso

I profili cartongesso sono profilati in lamiera zincata che servono per realizzare le strutture portanti delle pareti e dei controsoffitti a secco. Storicamente, e se si parla di storia del cartongesso non parliamo di un periodo molto lontano, si utilizzavano profili in legno. Questi avevano pregi e difetti: erano molto robusti, facili da avvitare tra loro, ma erano pesanti da trasportare e in caso di ambiente umido tendevano a deformarsi nel tempo. I profili in lamiera zincata hanno progressivamente sostituito quelli in legno e oggi occupano la quasi totalità del mercato. Sono più leggeri, più economici, si tagliano con una normale cesoia da lattoniere e sono più durevoli nel tempo. In Italia molti produttori di profili storici che producevano tubi e sagomati in lamiera si sono specializzati nella profilatura di questi profili aumentando la gamma e lanciando sul mercato nuovi prodotti. Il mondo dei profili per cartongesso è in continua evoluzione e ogni anno vengono inventati nuovi prodotti e nuove soluzioni.
Profili da cartongesso in varie misure

6 MT PROFILI IN ALLUMINIO DA INCASSO TL1204 3 BARRE DA 2 MT PER STRISCE A LED CON COVER OPACA TAPPI E GANCI DI MONTAGGIO INCLUSI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,45€


Principali tipologie di profili cartongesso

Parete in cartongesso in costruzione I profili cartongesso differiscono tra loro per forma e dimensioni. La principale differenza è tra i profili da parete (tramezzo) e i profili da controsoffitto e controparete. Questa differenza sta nell'orientamento del profilo durante il montaggio: entrambi hanno sezione a "C", ma i primi si avvitano sui due lati corti della "C" mentre i secondi si avvitano sul lato lungo. Sia il sistema da parete che quello da controsoffitto prevedono una guida e un montante. Variano quindi per dimensione: i profili parete vanno da 50 mm di larghezza fino a 150 mm mentre i profili da controsoffitto o controparete sono principalmente di due dimensioni: i 50x15 mm e il più diffuso 50x27 mm, variano in spessore: lo spessore più diffuso è 0,6 mm, ma vengono prodotti anche da 0,8 mm o 1 mm. Da poco sono stati lanciati nuovi tipi di montante che hanno una speciale goffratura che li rende molto resistenti anche in spessori inferiori a 0,6 mm. La lunghezza non è un problema, il formato commerciale è da 3 metri, ma su richiesta si possono produrre profili anche da 10 metri.

  • Fissaggio cartongesso Il cartongesso è un materiale a scopo edilizio costituito da due pannelli di cartone all’interno dei quali si trova del gesso di cava. Il cartongesso può avere varie caratteristiche tecniche a seconda...
  • Pareti bagni Le pareti divisorie bagni sono pannelli che in genere hanno una caratteristica modulare e che possono essere montati con estrema facilità. Con questa tipologia di soluzione è possibile ricavare più st...
  • Pareti prefabbricate Le pareti prefabbricate sono elementi costruttivi realizzati in fabbrica e non direttamente in cantiere. Disponibili in diversi formati, materiali e dimensioni, vengono impiegate per creare delle mura...
  • Realizzazione cartongesso Il cartongesso è un materiale sempre più diffuso nell'edilizia e, molto probabilmente, lo sarà sempre di più. Molto spesso abbiamo la percezione che il cartongesso sia facile da lavorare poiché lo tro...

Elite 911204 - Pinza punzonatrice per raccordare i profili metallici (pannelli in cartongesso)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,03€


I profili cartongesso da parete

Profilo a scatto per controsoffitto I profili da parete, come precedentemente detto, vengono prodotti da 50 a 150 mm: le misure intermedie sono 55, 75, 100, 125 mm. I formati più diffusi sono il 50 e il 75 mm che sono facilmente reperibili anche nella grande distribuzione del fai da te e servono per realizzare pareti da 75 e 105 mm (sommando lo spessore delle lastre in cartongesso), gli altri formati servono a speciali utilizzi per gli addetti ai lavori. Per tutte le dimensioni vengono prodotte guide e montanti, le prime sono quelle che vanno posizionate a terra e a soffitto e ospitano al loro interno il montante che viene inserito perpendicolarmente (in verticale). Normalmente i profili vengono distanziati di 60 cm l'uno dall'altro, in quanto le lastre in cartongesso sono sempre larghe 120 cm e quindi avremo un profilo al centro e un profilo su ogni giunto tra le lastre.


Profili cartongesso: Controparete e controsoffitto

Profilo 5015 per cartongesso La controparete e il controsoffitto se pensati dal punto di vista del profilo cartongesso sono la stessa cosa. Altro non sono che una struttura alla quale si avvita la lastra solo da un lato. Questa particolarità fa si che il profilo da controsoffitto sia più piccolo del profilo parete: gli standard di produzione sono 50x27 mm e 50x15 mm, anche in questo caso le lunghezze che si trovano sul mercato sono lo standard di 3 metri e anche in questo caso si suddividono in guide e montanti (in gergo il montante del controsoffitto viene semplicemente chiamato "profilo"). Le guide vanno posizionate sul perimetro delle pareti in caso di controsoffitto oppure a terra e sui lati nel caso di una controparete. Questi profili, avendo un lato aperto, danno la possibilità di essere sospesi o staffati con appositi accessori, anch'essi largamente disponibili sul mercato: sospensioni con o senza molla, cavalieri, ganci ortogonali e distanziatori.



COMMENTI SULL' ARTICOLO