Intonaco isolante

Cos'è un intonaco isolante?

In linea di massima, l'intonaco isolante assolve una funzione estetica e protettiva che assicura la traspirabilità della muratura su cui viene applicato. Con l'impiego di additivi adeguati può svolgere anche ulteriori funzioni ignifughe, idrofughe, fonoassorbenti e termoisolanti. Molto spesso l'impiego di un intonaco termoisolante si dimostra una validissima alternativa ai rivestimenti a cappotto, risultando non solo ugualmente efficace ma anche più facile da preparare in casa propria senza nessuna manodopera specializzata. I vantaggi derivanti dal suo utilizzo sono molteplici, tra cui la possibilità di ottenere un comfort di un certo livello ed un risparmio energetico non indifferente. Come per ogni altra cosa, è bene prendere le dovute precauzioni prima di applicarlo sulle pareti domestiche...
Semplice posatura dell'intonaco

Mungo 1715012.0 Raincheck Eco Impermeabilizzante Idrorepellente senza Solventi Incolore per Muratura, Liquido 5 Litri per 20 MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,75€
(Risparmi 0,07€)


Informazioni e caratteristiche degli additivi isolanti

Gli additivi migliorano le proprietà dell'intonaco Con l'uso degli additivi è possibile potenziare o arricchire le caratteristiche dell'intonaco in svariati modi. È necessario tuttavia che tali elementi vengano messi nelle condizioni di poter conservare le loro proprietà termiche, ignifughe o acustiche anche in presenza di variazioni più o meno importanti delle condizioni climatiche. In commercio è possibile trovare additivi sia chimici che naturali sotto forma di soluzione in granuli, in polvere o in blocchi di lastre e pannelli per intonaco isolante. A seconda della superficie per cui sono destinate, alcune tipologie di materiali sono più indicate di altri. È bene saper scegliere cosa impiegare: ad esempio, il gesso così come la vermiculite o la perlite assicurano ottima traspirabilità ed isolamento acustico sia per le pareti interne che per quelle esterne.

  • Intonaco termico L'intonaco termico è un prodotto edile dalla composizione particolare usato per rifinire sia le pareti esterne che quelle interne di un immobile per realizzare una soluzione isolante. In questo modo s...
  • Esempio di muro rustico Un muro rustico è un ottimo elemento per caratterizzare la propria casa in stile rustico: adottato insieme a elementi in cotto, ad arredi in legno dalle linee essenziali e ai colori caldi, contribuisc...
  • Stesura intonaco per esterno L'intonaco per esterno può essere di tipo tradizionale oppure premiscelato già pronto da utilizzare. Quello tradizionale garantisce sempre un'eccellente traspirabilità delle pareti mentre quello reper...
  • Sfondellamento dei solai Lo sfondellamento dei solai si verifica quando si ha il distacco e quindi la caduta in tempi brevi della parte inferiore dell'intonaco o delle pignatte dei locali. Si tratta in entrambi i casi di comp...

RASANTE INTERNI/ESTERNI KG.5 Confezione da 4PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,36€


Intonaci premiscelati e prodotti naturali o chimici

Altro esempio di posatura dell'intonaco Alcuni prodotti sono dotati di una formulazione a base di silicati naturali, una particolare composizione che contraddistingue gli additivi naturali da quelli chimici: un prodotto di silicati naturali è a norma di legge e dunque 100% ecologico. E' il caso dell'intonaco isolante premiscelato a secco, formato da inerti speciali leggeri, leganti idraulici, fibre ed elementi che ne semplificano l'applicazione su qualsiasi tipo di muratura: un intonaco isolante con queste caratteristiche conferisce a pareti sia vecchie che nuove un'ottima coibenza termica, buona resistenza meccanica e un'alta inerzia al fuoco. Un altro prodotto premiscelato molto utilizzato è quello a base di cemento e perle di polistirolo, perfetto per un'altissima permeabilità al vapore con pareti fresche d'estate e calde d'inverno.


Intonaco isolante: Intonaci diversi per ambienti differenti

Intonaco pareti esterne Se fatto con i giusti accorgimenti, lo sfruttamento incrociato di intonaci per interni ed esterni assicura ambienti domestici ben protetti dagli agenti atmosferici. Nel caso delle pareti esterne, è altamente consigliata l'applicazione di intonaco isolante con funzione idroassorbente/idrofuga a base di materie grasse: l'azione combinata di queste due proprietà rende lo strato esterno dell'intonaco impermeabile all'acqua e al tempo stesso più traspirante dei tradizionali sistemi di isolamento a cappotto. Al contrario, gli intonaci per interni sono preferibili con proprietà termoisolanti per mantenere sempre costante la temperatura e fonoassorbenti per isolare suoni e rumori. Una struttura di rivestimento ben installata è capace anche di svolgere egregiamente un'azione deumidificante servendosi delle sue qualità igroscopiche.



COMMENTI SULL' ARTICOLO